Home > Spettacoli e TV > UNA VITA...SUL PALCO. CARLOTTA GALMARINI E IL TEATRO

UNA VITA...SUL PALCO. CARLOTTA GALMARINI E IL TEATRO

scritto da: Giornalista | segnala un abuso

UNA VITA...SUL PALCO. CARLOTTA GALMARINI E IL TEATRO


La sua carriera inizia a teatro al Teatro dell'Angelo e al teatro dell' orologio con Francesco Bonelli in liberate le aragoste. Dopo recita ne la Penelope di Enrico Bernard al Teatro dell'orologio e continua senza sosta in altri teatri tra cui il Piccolo Eliseo. Oggi siamo andati a conoscere quest'attrice romana per saperne di più sulle sue interessanti e molteplici esperienze professionali in ambito teatrale.

Quali, fra i personaggi che hai interpretato nei numerosi spettacoli cui hai preso parte, ti sono rimasti più impressi e perchè?

Ciao Roberta, innanzitutto un po’ tutti i personaggi mi hanno lasciato qualcosa.Ogni volta che interpreti “qualcun’altro” scopri una parte di te e la condividi col personaggio che interpreti. Diciamo che sono affezionata al personaggio di Piera in “Liberate le Aragoste” di Francesco Bonelli interpretato al teatro dell’Angelo di Roma ,alla Laura di “Tutti Felici Tranne Me” di Maurizio Canforini e al mio ultimo,Emma, di “Salta che Ti Passa” al Teatro Petrolini di Roma. Un testo scritto dall’attore e scrittore Dario Biancone e diretto da Fabrizio Catarci. Questi tre personaggi in qualche modo vengono accomunati da una certa freschezza, sono reali, vivono il loro dramma quotidiano esprimendo le proprie debolezze e le loro paure senza nascondersi.

La rappresentazione teatrale che ti ha insegnato di più a livello formativo è...

Sicuramente quella con Enrico Bernard con la sua Penelope al teatro dell’Orologio. Un testo difficile da ricordare, da interpretare. Era tutto in rima. Ho iniziato a studiarlo mesi prima. Enrico ha pensato alla regia e a tutto il resto. Non avevo mai interpretato un personaggio con un tale spessore umano. Penelope che aspetta il ritorno del suo Ulisse, insomma conosciamo tutti la storia….

Una regia che ti ha colpito positivamente. E per quale ragione.

Senz’altro quella di Marine Galstyan e di suo marito Sargis Galstyan. A Porte Chiuse Chiuse è stata una sfida sia per lei che per gli interpreti. Innanzitutto recitare sul palcoscenico del Teatro Piccolo Eliseo, trasmette una certa pressione e poi era uno spettacolo di teatro danza dove noi attori ci alternavamo tra passi di tango e teatro. Marine e Sargis sono stati davvero bravi a montare coreografie e ad occuparsi di tutto il resto. E’ stata un’esperienza fantastica.

L'amore per il palcoscenico è rimasto invariato anche quando hai iniziato ad occuparti, negli anni della tua carriera, di Tv, fiction e cinema?

Adoro il teatro ed il contatto col pubblico. Credo che un attore bravo debba formarsi a teatro e capire la differenza tra set e palcoscenico. Ci sono attori italiani come Toni Servillo che continuano a recitare in teatro dopo aver lavorato in film importanti. Non credo che si alteri qualcosa, credo che al primo posto ci sia sempre l’amore per l’espressione e la recitazione.

Ci sono già prossimi spettacoli a cui stai lavorando?

Per ora ci sono delle proposte teatrali che mi piacerebbe prendere in considerazione. Ma io sono scaramantica non ne parlo finché non si avverano…Intanto mi alleno e continuo a tenermi “creativamente” in forma.

Roberta Nardi - Giornalista e Ufficio Stampa.

Teatro | Carlotta Galmarini | Roberta Nardi | esperienze | attrice | carriera | intervista |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Carlotta Amerio presenta il romanzo “Al limite del sogno”


La Campania vince e stravince a Miss Italia


SECONDA GIORNATA DI SELEZIONI ITALIANE A FOLGARIA, ECCO GLI AZZURRI PER IL TROFEO TOPOLINO


"Primo volo": l'umorismo politico del teatro canzone nello spettacolo di Paolo Fusi e Carlotta Piraino


Diritti al Belli: Rassegna a cura di Valentina Martino Ghiglia e Francesca Romana Miceli Picardi


MUSICA LIRICA: SUONIAMO ITALIANO, I PRELUDI DEI GRANDI MAESTRI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Meoni: «Notizie infondate, Cortona è sicura».

Meoni: «Notizie infondate, Cortona è sicura».
«Il territorio di Cortona è sicuro, non esistono focolai virali e non è corretto divulgare informazioni prive di fondamento». Risponde così il sindaco di Cortona, Luciano Meoni, alle notizie, pubblicate da alcuni organi di stampa, che segnalano una ripresa del contagio da coronavirus nel territorio cortonese. «La diffusione di queste notizie – prosegue Meoni – mi ha indignato ed è m (continua)

DRINK, arriva CHERRY BOMB. BARTENDER: la crew del The Jerry Thomas Speakeasy di Roma

DRINK, arriva CHERRY BOMB.  BARTENDER: la crew del The Jerry Thomas Speakeasy di Roma
DRINK: CHERRY BOMB BARTENDER: la crew del The Jerry Thomas Speakeasy di Roma INGREDIENTI: 4 cl Bitter Del Professore 15 cl Cherry Soda Three Cents Garnish: lemon zest PREPARAZIONE Un drink fresco e leggero, estremamente facile da preparare e riprodurre anche a casa. Riempire un bicchiere con del ghiaccio fino al bordo, aggiungere 4 cl di Bitter Del Professore e 15 cl di Cherry Soda Three C (continua)

Palestre chiuse in tutta Italia: la piattaforma virtuale di fitness Cyberobics invita il Paese ad allenarsi a casa gratuitamente in questo periodo

Palestre chiuse in tutta Italia: la piattaforma virtuale di fitness Cyberobics invita il Paese ad allenarsi a casa gratuitamente in questo periodo
Siamo in tempi molto difficili. In Italia è stata dichiarata l'emergenza nazionale e tutte le persone sono incoraggiate a rimanere a casa per prevenire la diffusione del Coronavirus (COVID-19). La vita pubblica si è fermata e, tra le altre strutture, tutte le palestre sono chiuse fino a nuovo avviso. Per questo, la catena di palestre McFIT e il suo marchio partner Cyberobics, che fa (continua)

Virtus Roma ospite a Sky Sport 24 nel pomeriggio di oggi

Virtus Roma ospite a Sky Sport 24 nel pomeriggio di oggi
Pomeriggio prestigioso per la Virtus Roma quello di oggi, con il Presidente Alessandro Toti e Amar Alibegovic ospitati nel salotto di Sky Sport 24 da Sara Benci e Pietro Colnago per dare spazio al progetto “Nasce la tua Virtus”. L’ala virtussina ha fatto un bilancio della propria stagione e sul momento della squadra: «Abbiamo perso partite che non avremmo dovuto perdere, (continua)

La BB Clinique passa il confine e apre in Svizzera: ad annunciarlo Monica Gabetta Tosetti

La BB Clinique passa il confine e apre in Svizzera: ad annunciarlo Monica Gabetta Tosetti
La “nuova frontiera della medicina e chirurgia estetica“ così come l’ha voluta denominare la sua fondatrice giunge in Svizzera, dove crea dei punti di riferimento. Stiamo parlando della BB CLINIQUE, nata dalla poliedricità dell’imprenditrice comasca del fashion e medico Monica Gabetta Tosetti e che già sta riscuotendo grande successo in Italia. Monica, (continua)