Home > Siti web e pubblicità > Adglow apre in Giappone ed entra tra le Top 50 media company a maggior crescita in Europa

Adglow apre in Giappone ed entra tra le Top 50 media company a maggior crescita in Europa

scritto da: Maotito | segnala un abuso

Adglow apre in Giappone ed entra tra le Top 50 media company a maggior crescita in Europa


Il network internazionale specializzato in social adv sbarca a Tokio, mentre la classifica Inc. 5000 Europe 2018 lo include tra le società che hanno realizzato il più intenso sviluppo nell’ultimo triennio Adglow, il network specializzato in social adv, uno dei principali Marketing Partner di Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest e Snapchat, è stato premiato dalla classifica Inc. 5000 Europe 2018 con la quale la prestigiosa rivista americana Inc, dedicata al mondo delle Startup e delle PMI, identifica le realtà che hanno registrato la crescita più rapida negli ultimi tre anni. Secondo quanto emerge dal rating, nel periodo che va dal 2013 al 2016, il network Adglow è cresciuto addirittura del 358%, realizzando delle revenues che nel 2016 sono arrivate a 65.2 milioni di euro. Questa importante performance ha permesso ad Adglow di entrare nella Top 50 delle media company in più forte crescita in Europa a fianco di aziende di importanti come HelloFresh, Dyson, and Moo. “Siamo felici che il nostro lavoro e gli eccellenti risultati ottenuti siano stati riconosciuti e che ci abbiano incluso in questa importante classifica - commenta Juan Dominguez, CEO di Adglow - negli ultimi tre anni ci siamo molto focalizzati nella crescita nei mercati già esistenti, ma anche nell'espansione verso i nuovi. Nell’ultimo periodo abbiamo aperto nuovi uffici nei Paesi dove il mercato pubblicitario è rilevante come USA, Canada, Indonesia e di recente abbiamo deciso di entrare anche in un Paese importante come il Giappone”. Il nuovo ufficio aperto a Tokyo da parte di Adglow rappresenta un passo fondamentale per l’espansione all’interno di un mercato rilevante e complesso dal punto di vista pubblicitario come quello asiatico. Non a caso l’ufficio di Adglow è proprio in Akasaka Minato, nel centro dell’area commerciale e finanziaria della capitale giapponese. Numeri alla mano, il mercato dell’advertising giapponese è uno dei più importanti al mondo con più di 75 milioni di utenti attivi sui social media (Fonte Statista https://www.statista.com/ ). La messa in piedi di questo presidio è sicuramente un passo molto sfidante per Adglow, non solo per le dimensioni e la maturità del mercato pubblicitario in quest’area, ma anche per la presenza di social media completamente differenti da quelli convenzionali. Con la nuova presenza a Tokio, adesso Adglow conta complessivamente 18 uffici dislocati in 15 differenti Paesi: le città contemplate sono Austin, Barcellona, Bogotà, Buenos Aires, Città del Messico, Cape Town, Hong Kong, Londra, Madrid, Manila, Miami, Milano, New York, Santiago del Chile, San Paolo, Toronto, Jakarta e la già citata Tokio. Ricordiamo infine che da poco Adglow è diventata Amazon Marketing Partner ufficiale, ampliando così la propria offerta ai clienti per la gestione delle campagne advertising sui social media.

social adv | network | giappone |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Finalissima del Fantastico fESTIVAL: 19 maggio al teatro Comunale di Cicagna


Facile.it: sono oltre 20.000 gli italiani senza più punti sulla patente


SOLUTIONS 30 : accelerazione della crescita nel terzo trimestre 2018


SOLUTIONS 30, ricavi in crescita nel 2018


Brain Force potenzia l’offerta grazie alla partnership con Debridat


Metalli Pesanti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

A Milano la 2° ediz. di RETHINK! Service Design Stories, 1° Festival italiano dedicato al Service Design

A Milano la 2° ediz. di RETHINK! Service Design Stories, 1° Festival italiano dedicato al Service Design
POLI.design – Politecnico di Milano e Service Innovation Academy presentano la seconda edizione di RETHINK! Service Design Stories, primo Festival italiano dedicato al Service Design. Milano, 4 Marzo 2019 – Il 10 e 11 aprile 2019, in occasione di Milano Design Week, “Rethink! Service Design Stories”, primo festival in Italia dedicato al design dei servizi, riunirà a Milano oltre 20 ospiti interna (continua)

Weconomy “Kill Skill” è in edicola con Harvard Business Review Italia

Weconomy “Kill Skill” è in edicola con Harvard Business Review Italia
Weconomy è distribuito in edicola e in abbonamento con il numero gennaio-febbraio 2019 di Harvard Business Review Italia. “In questo numero di Weconomy, offriamo una visione per uscire dalla prospettiva limitante secondo cui le persone sono oggetti da riempire di skill preconfezionate”, spiega Cristina Favini, fondatrice del progetto Weconomy e Strategist di Logotel. Nel progetto editorial (continua)

GreatPixel firma il restyling del portale Parkwing di Sea

GreatPixel firma il restyling del portale Parkwing di Sea
Grazie alla sua esperienza nel design di siti di e-commerce l’agenzia di Giovanni Pola ha potenziato le capacità performanti del portale, rendendolo al contempo più responsive, rapido e fruibile Più responsive, ma anche più fruibile e rapido nel comunicare in modo articolato e ed efficiente i nuovi servizi. Con queste nuove features, Parkwing, il portale ufficiale dei parcheggi aeroportu (continua)

Logotel lancia Weconomy “Kill Skill”. Un catalogo di competenze non basta per il futuro

Logotel lancia Weconomy “Kill Skill”.  Un catalogo di competenze non basta per il futuro
Gli elenchi di competenze offrono una prospettiva limitante. La vera sfida per organizzazioni e società sta nel creare contesti che abilitino le persone a trasformare le proprie conoscenze e le proprie competenze in comportamenti quotidiani. Le persone non possono essere riempite con competenze preconfezionate. È la visione di Kill Skill, il tredicesimo quaderno di Weconomy. Il progetto edit (continua)

Superato il target dei ricavi, ora GreatPixel punta a un +50% entro fine anno

Superato il target dei ricavi, ora GreatPixel punta a un +50% entro fine anno
L’agenzia digitale di Giovanni Pola vola sulle ali di una forte specializzazione in tutti gli ambiti della UX unita a un mix di flessibilità, velocità e capacità di innovazione. “Siamo una boutique a cui il mercato riconosce la capacità di realizzare progetti di qualità” Nuovi clienti, nuovi progetti, uno strategico cambio di sede, ma anche un più forte impegno sui versanti di ricerca, inno (continua)