Home > Economia e Finanza > F2i torna alle telecomunicazioni e investe nella terza banda larga

F2i torna alle telecomunicazioni e investe nella terza banda larga

scritto da: Newsrronline | segnala un abuso


Partecipata all'80% da F2i e al 20% da Marguerite, Irideos si occuperà della gestione della fibra ottica che, da Aosta a Palermo, corre lungo l'asfalto per 15mila km. L'obiettivo è venderla alle industrie del made in Italy.

F2i

F2i e la terza banda larga

F2i torna ad avere un ruolo centrale nelle telecomunicazioni italiane: il fondo amministrato da Renato Ravanelli, attraverso Irideos, gestirà la terza banda larga del Paese, una fibra ottica che si estende per 15mila chilometri da Aosta a Palermo. L'obiettivo, come sottolineato da Mauro Maia, CEO di Irideos e in passato Senior Partner di F2i, è quello di affermarsi come terzo operatore, dopo Telecom e Fastweb, nel B2B, indirizzandosi ad aziende medio-grandi per la gestione dei dati e delle connessioni in sicurezza. A livello economico si punta a un rendimento annuo di oltre il 12%, portando i ricavi dagli attuali 168,5 milioni di euro a 250 milioni. Irideos mira soprattutto a conquistare le imprese italiane, muovendosi tra due colossi come Tim e Open Fiber. Quella offerta dalla società di Maia è una fibra accesa e con servizi, ideale per le realtà meno avvezze alla transizione al digitale. I ricavi di Irideos deriveranno per il 60% dalla rete e per il 40% dalla gestione dei dati.

La storia e i settori di attività di F2i - Fondi italiani per le infrastrutture

Acronimo di Fondi italiani per le infrastrutture, F2i viene costituita nel gennaio del 2007 e diventa nel giro di pochi anni una delle più importanti società di gestione del risparmio, grazie al lancio del più grande fondo chiuso italiano dedicato a investimenti nel comparto infrastrutturale. Nata su iniziativa di Cassa depositi e prestiti, nel maggio del 2008 conclude la sua prima acquisizione, rilevando il 15,7% di Alerion Clean Power. F2i investe in diversi settori merceologici: dalla distribuzione del gas naturale alle energie rinnovabili, dagli aeroporti alle autostrade, dalle telecomunicazioni alle infrastrutture sociali, dal servizio idrico integrato alla realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici. Il luglio 2012 segna il lancio di un secondo fondo, che arriva a raccogliere 1.242,5 milioni di euro, un risultato persino superiore al target iniziale di 1.200 milioni di euro. Attualmente è attivo un terzo fondo che ha un target massimo di raccolta pari a 3,6 miliardi di euro. Dal 2014 l'Amministratore Delegato della SGR è Renato Ravanelli, mentre nel novembre del 2017 è stato eletto come Presidente l'avvocato Massimiliano Cesare.


Fonte notizia: http://www.corriere.it/economia/18_aprile_16/spunta-terza-banda-larga-anche-stato-le-imprese-40-f2i-7f800ba0-4160-11e8-8f14-73bb1310218e.shtml?refresh_ce-cp


Renato Ravanelli |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

F2i, insieme ad Ania, acquista Compagnia Ferroviaria Italiana. Il commento dell’AD Renato Ravanelli


Logistica portuale, F2i completa l’acquisizione di MarterNeri


F2i, il fondo infrastrutturale amministrato da Renato Ravanelli, acquista il 100% di Clouditalia tramite la partecipazione in IRIDEOS


Renato Ravanelli: acquisizione dell’aeroporto di Olbia, il valore dell’operazione per F2i


F2i investe nel settore della biomassa legnosa: acquisito il 100% di San Marco Bioenergie SpA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Renato Mazzoncini: A2A protagonista della transizione energetica e dell’economia circolare

Per un’azienda come A2A che si occupa di energia, acqua e ambiente, l’impegno per una crescita sostenibile non è solo un mestiere ma un vero e proprio dovere: il pensiero dell’AD e DG Renato Mazzoncini Da multiutility a "Life Company": l'AD e DG Renato Mazzoncini, ospite di un incontro online, illustra il modello di sviluppo di A2A agli studenti del Collegio Lucchini di Brescia. Brescia: l'AD e DG Renato Mazzoncini presenta la "Life Company" A2A agli studenti del Collegio LucchiniIl percorso formativo. I risultati raggiunti in quasi trent'anni di carriera. Gli incarichi attuali: Professore al Po (continua)

A2A, la performance 2020: il focus dell’AD e DG Renato Mazzoncini

Nell'anno della pandemia A2A registra "risultati positivi in linea con l'esercizio precedente, a conferma della sua solidità": migliorano anche gli indicatori di sostenibilità, come evidenzia l'AD e DG Renato Mazzoncini. A2A, il CdA approva i risultati 2020: le considerazioni dell'AD e DG Renato MazzonciniUtile netto di 364 milioni e ricavi pari a 6,862 miliardi: "In un anno caratterizzato dall'em (continua)

Logistica portuale, F2i completa l’acquisizione di MarterNeri

Con l’acquisizione di MarterNeri, società attiva nella logistica portuale, il Fondo F2i conclude un’operazione strategica per l’economia del Paese L'acquisizione di MarterNeri è stata effettuata attraverso F2i Holding Portuale (FHP), società controllata dal Terzo Fondo F2i e dal Fondo F2i-ANIA: nasce così il primo operatore portuale nel settore delle rinfuse in Italia.F2i acquisisce MarterNeri e punta a integrazione tra logistica portuale e ferroviariaIl principale Fondo infrastrutturale italiano, F2i, ha annunciato l'acquisizione (continua)

Renato Ravanelli: acquisizione dell’aeroporto di Olbia, il valore dell’operazione per F2i

Nel Nord della Sardegna un nuovo polo aeroportuale targato F2i: la recente acquisizione dello scalo di Olbia da parte del Gruppo guidato da Renato Ravanelli ne segna il consolidamento nel settore L'acquisizione dell'aeroporto di Olbia proietta F2i nella realizzazione di un nuovo polo in Sardegna: "In questa Regione la ripresa sarà più rapida", ha sottolineato l'AD Renato Ravanelli.F2i in Sardegna: l'acquisizione dell'aeroporto di Olbia nelle parole dell'AD Renato RavanelliL'acquisizione dell'aeroporto di Olbia attesta l'impegno di F2i nel "sostenere il potenziale di sviluppo del Nord della (continua)

Ei Towers: l’Opa di F2i e il commento di Renato Ravanelli

Renato Ravanelli, in occasione dell'Opa di F2i con Mediaset finalizzata all'acquisizione del controllo di Ei Towers, ha rilasciato un'intervista a "Il Sole 24 Ore": "L'obiettivo di delisting per noi è fondamentale e irrinunciabile. Consente di far crescere la società più rapidamente e con maggiore flessibilità". F2i: Renato Ravanelli commenta l'Opa (continua)