Home > Economia e Finanza > Importante investimento nelle telecomunicazioni: F2i dà vita a IRIDEOS

Importante investimento nelle telecomunicazioni: F2i dà vita a IRIDEOS

scritto da: Newsrronline | segnala un abuso


Con la creazione di IRIDEOS, F2i , la società di gestione del risparmio guidata da Renato Ravanelli, punta a diventare il terzo polo italiano delle telecomunicazioni, dopo Telecom e Vodafone.

Renato Ravanelli, ad fondo F2i

F2i e il settore tlc: la nascita di IRIDEOS

Nuovo importante investimento per F2i : il fondo infrastrutturale guidato da Renato Ravanelli questa volta guarda alle telecomunicazioni con IRIDEOS, società nata dalla fusione tra Infracom, KPNQWest Italia, MC-link e BigTLC. L'obiettivo è la creazione di un terzo polo italiano nelle tlc che supporti lo sviluppo e la competitività delle aziende sul territorio, in particolare offrendo soluzioni in grado di coniugare cloud, data center, fibra ottica, sicurezza e innovazione. IRIDEOS, per l'80% partecipata da F2i e per il 20% dal fondo Marguerite, si basa su una piattaforma tecnologica che integra 10 data center, da Milano a Roma, Trento e Verona, collegati con fibra ottica proprietaria. Un "polo delle tecnologie per l'informazione e la comunicazione dedicato alle aziende e alla pubblica amministrazione" che può contare su una rete di oltre 15.000 chilometri di fibra ottica lungo le principali autostrade italiane. Sono più di 2.100 i punti di accesso ai quali possono essere collegate le aziende, con un vantaggio soprattutto per le aree industriali, generalmente limitrofe alle vie autostradali per opportunità logistica. IRIDEOS vanta ricavi per oltre 159 milioni di euro nel 2017 e una rete di circa 500 dipendenti.

F2i: gli investimenti della Società di Gestione del Risparmio

Costituita nel 2007, F2i è una SGR che si è resa protagonista del lancio di tre importanti fondi di investimento nel settore infrastrutturale. Guidata dall'ottobre 2014 dall'AD Renato Ravanelli e dal Presidente Massimiliano Cesare, ha creato nel corso degli anni un portafoglio diversificato di partecipazioni in società attive in diversi ambiti di mercato, prevalentemente in Italia. F2i detiene quote di 2i Rete Gas (distribuzione gas naturale), E2i Energie Speciali (rinnovabili), Gesac (aeroporti), EF Solare Italia (rinnovabili), Infracis (autostrade), Infracom (telecomunicazioni), IREN Acqua (servizio idrico integrato), KOS (infrastrutture sociali), KPNQWEST Italia (telecomunicazioni), MC-Link (telecomunicazioni), Sagat (aeroporti), SEA (aeroporti), SIA (realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici), Software design (ICT) e So.Ge.A.Al (aeroporti). Attualmente è attivo un Terzo Fondo, istituito a partire da ottobre 2017, che ha un obiettivo complessivo di raccolta pari a 3,600 milioni di euro.


Fonte notizia: http://www.repubblica.it/economia/finanza/2018/05/16/news/f2i_-196568485/


Renato Ravanelli |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

F2i, il fondo infrastrutturale amministrato da Renato Ravanelli, acquista il 100% di Clouditalia tramite la partecipazione in IRIDEOS


Il Secondo Fondo F2i supera l’obiettivo iniziale di 1.200 milioni di euro


F2i torna alle telecomunicazioni e investe nella terza banda larga


F2i, insieme ad Ania, acquista Compagnia Ferroviaria Italiana. Il commento dell’AD Renato Ravanelli


Logistica portuale, F2i completa l’acquisizione di MarterNeri


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Logistica portuale, F2i completa l’acquisizione di MarterNeri

Con l’acquisizione di MarterNeri, società attiva nella logistica portuale, il Fondo F2i conclude un’operazione strategica per l’economia del Paese L'acquisizione di MarterNeri è stata effettuata attraverso F2i Holding Portuale (FHP), società controllata dal Terzo Fondo F2i e dal Fondo F2i-ANIA: nasce così il primo operatore portuale nel settore delle rinfuse in Italia.F2i acquisisce MarterNeri e punta a integrazione tra logistica portuale e ferroviariaIl principale Fondo infrastrutturale italiano, F2i, ha annunciato l'acquisizione (continua)

Renato Ravanelli: acquisizione dell’aeroporto di Olbia, il valore dell’operazione per F2i

Nel Nord della Sardegna un nuovo polo aeroportuale targato F2i: la recente acquisizione dello scalo di Olbia da parte del Gruppo guidato da Renato Ravanelli ne segna il consolidamento nel settore L'acquisizione dell'aeroporto di Olbia proietta F2i nella realizzazione di un nuovo polo in Sardegna: "In questa Regione la ripresa sarà più rapida", ha sottolineato l'AD Renato Ravanelli.F2i in Sardegna: l'acquisizione dell'aeroporto di Olbia nelle parole dell'AD Renato RavanelliL'acquisizione dell'aeroporto di Olbia attesta l'impegno di F2i nel "sostenere il potenziale di sviluppo del Nord della (continua)

Ei Towers: l’Opa di F2i e il commento di Renato Ravanelli

Renato Ravanelli, in occasione dell'Opa di F2i con Mediaset finalizzata all'acquisizione del controllo di Ei Towers, ha rilasciato un'intervista a "Il Sole 24 Ore": "L'obiettivo di delisting per noi è fondamentale e irrinunciabile. Consente di far crescere la società più rapidamente e con maggiore flessibilità". F2i: Renato Ravanelli commenta l'Opa (continua)

Renato Ravanelli informa in merito al closing finale del Terzo Fondo F2i

Renato Ravanelli, manager e Amministratore Delagto di F2i, durante il tradizionale Investor Day della società ha comunicato agli stakeholders le ottime performance relative al closing finale del Terzo Fondo, che ha raccolto una cifra superiore di oltre 600 milioni di euro al target preventivato in fase di startup del fondo. Successo per l'Investor Day di F2i, guidata da Renato Ravanelli (continua)

Tecnologie Sirti per la manutenzione di IRIDEOS, società partecipata all’80% da F2i

IRIDEOS, la società partecipata all'80% da F2i , fondo per le infrastrutture guidato da Renato Ravanelli, sigla un nuovo accordo pluriennale con Sirti per la manutenzione della sua rete in fibra ottica. F2i: l'accordo IRIDEOS - Sirti IRIDEOS, nuovo polo italiano ICT dedicato alle aziende e alla Pubblica Amministrazione, sigla un nuovo accordo pluriennale con Sirti per il mantenimento e (continua)