Home > Arte e restauro > PERCEZIONI INATTESE

PERCEZIONI INATTESE

articolo pubblicato da: In arce | segnala un abuso

PERCEZIONI INATTESE
Percezioni inattese
 
 
La mostra fotografica Percezioni inattese si è svolta a Porto Venere (La Spezia) dal 9 al 18 settembre 2018.
 
Ospitata nell’antico Castello Doria e dedicata all’artista Erminio Tansini, l’evento è stato la seconda tappa della rassegna itinerante «Chimere».
 
Legno, informale, materia, immagini, illusioni: queste parole aiutano a comprendere l’opera di Tansini, impostata da un quarto di secolo sull’informalismo.
 
Le opere esposte erano fotografie scattate durante le tappe della rassegna itinerante «Forme sfuggenti», che scenarizza le sculture di Erminio Tansini.
 
La serie «Forme sfuggenti» è iniziata nel gennaio 2018 e ha fatto tappa in diverse località dell’Italia, della Svizzera e della Francia (Costa Azzurra, Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Ticino e Toscana).
 
Le fotografie presenti nella mostra portovenerese ritraevano le sculture di Tansini collocate in luoghi significativi (castelli, corsi e specchi d’acqua, siti archeologici): elemento che amplifica la pareidolia delle opere tansiniane (la capacità di scorgere profili noti in forme apparentemente casuali).
 
Benché la realizzazione di alcune sculture risalga anche ai primi anni ’90 (con materiali provenienti soprattutto dalle Cinque Terre e dalle valli della Trebbia e del Taro), la prima esposizione di sculture lignee realizzate da Tansini è stata nel 2017, avvenuta con la partecipazione dell’artista alla Biennale di Venezia.
 
Le fotografie della rassegna «Forme sfuggenti» sono state esposte per la prima volta nel luglio 2018 presso il Castello Doria di Vernazza (La Spezia), in occasione della mostra Percorsi d’impressioni, prima tappa della serie «Chimere».
 
Patrocinato dal Comune di Porto Venere, l’evento è stato curato dal figlio dell’artista stesso, Davide.
 
La mostra è corredata da didascalie e testi critici in italiano, inglese, francese e russo.
 
 
La manifestazione Percezioni inattese ha avuto come tema l’opera artistica di Erminio Tansini. È stata organizzata con il patrocinio del Comune di Porto Venere. La sede della mostra era situata presso la Sala Ipostila del Castello Doria di Porto Venere. La curatela dell’evento è stata affidata a Davide Tansini. L’evento non ha avuto scopo di lucro. La comunicazione è stata affidata a «In arce». Per informazioni: telefono 349 2203693; Facebook www.facebook.com/tansinierminio; email eventi @ inarce.com; Web www.inarce.com/it/eventi/percezioni-inattese-mostra.html.

Erminio Tansini | Porto Venere | La Spezia | Liguria | Golfo dei Poeti | arte | arte contemporanea | informalismo | informale | cultura | mostra | fotografia | Davide Tansini | Tansini |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

AGENA: fino all'8 luglio alla Triennale di Milano con la Mostra Scollamenti Temporanei di Giulio Ceppi.


AGENA: fino all'8 luglio alla Triennale di Milano con la Mostra Scollamenti Temporali di Giulio Ceppi.


Milano Art Gallery: presente al vernissage della mostra “Evoluzioni artistiche” il cantante Luca Maris


Sensitivi


L'alcool è una droga?


Perché andare in terapia da uno psicoterapeuta?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FORME SFUGGENTI #41 – CASTELLO DI CANOSSA

FORME SFUGGENTI #41 – CASTELLO DI CANOSSA
Forme sfuggenti #41 Castello di Canossa     Il 28 e il 29 settembre 2019 a Canossa (Reggio nell’Emilia) si è tenuto il 41º appuntamento della serie itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Castello di Canossa.   La rassegna è dedicata alle statue lignee create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici che scenarizzano temporaneament (continua)

FORME SFUGGENTI #40 – PONTE NAPOLEONE

FORME SFUGGENTI #40 – PONTE NAPOLEONE
Forme sfuggenti #40 Ponte Napoleone     Dall’11 al 13 settembre 2019 si è tenuta a Lodi (Lombardia) la 40ª tappa della rassegna itinerante «Forme sfuggenti», dal titolo Ponte Napoleone.   La serie è dedicata alle sculture lignee create da Erminio Tansini: predispone sets fotografici temporanei che scenarizzano le statue tansiniane in luog (continua)

FORME SFUGGENTI #37 – FORTEZZA DELLA BRUNELLA

FORME SFUGGENTI #37 – FORTEZZA DELLA BRUNELLA
Forme sfuggenti #37Fortezza della Brunella     L’11 e il 12 agosto 2019 si è svolto ad Aulla (Massa e Carrara – Toscana) il 37° appuntamento della serie itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Fortezza della Brunella.   La rassegna è dedicata alle statue in legno create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici temporanei che s (continua)

FORME SFUGGENTI #39 – PALAIS PRINCIER

FORME SFUGGENTI #39 – PALAIS PRINCIER
Forme sfuggenti #39Palais Princier     Il 25 agosto 2019 si è svolto nel Principato di Monaco il 39º appuntamento della rassegna itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Palais Princier.   La serie è dedicata alle sculture in legno create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici temporanei che ambientano le statue tansiniane in luoghi sceno (continua)

SENSAZIONI VISIVE

SENSAZIONI VISIVE
Sensazioni visive     La mostra fotografica Sensazioni visive si svolge a Lodi dal 17 al 28 settembre 2019.   Ospitata nel Palazzo San Filippo, l’esposizione è dedicata all’attività scultorea di Erminio Tansini.   Per la prima volta la città lombarda accoglie una personale del pittore e scultore che da anni concentra la propria ricerca ar (continua)