Home > Informatica > Universo Finance e attacchi informatici: la storia del gioco del gatto e del topo

Universo Finance e attacchi informatici: la storia del gioco del gatto e del topo

scritto da: SABMCS | segnala un abuso

Universo Finance e attacchi informatici: la storia del gioco del gatto e del topo


Secondo uno studio condotto da Ponemon Institute e Accenture in 7 Paesi con il coinvolgimento di 254 operatori finanziari, gli istituti bancari e assicurativi subiscono in media 125 intrusioni all'anno (tre volte in più rispetto a sei anni fa). Tali statistiche vengono messe in evidenza solo di rado, ma sono sufficienti a dimostrare il crescente interesse dei cybercriminali verso banche e assicurazioni, oggi vittime di attacchi sempre più sofisticati.

Impatto su vari livelli e conseguenze economiche
Queste violazioni della sicurezza implicano una perdita di profitto, minano l'integrità dei dati e delle risorse dei clienti e hanno un impatto negativo sulla reputazione degli istituti in questione. In questo contesto, un altro studio di B2B International, rilevava che la perdita media degli Istituti finanziari si aggirasse attorno a poco meno di un milione di dollari per singolo incidente di sicurezza informatica. Altrettanto interessante il dato circa la spesa degli operatori finanziari a fronte di un singolo attacco di tipo Denial of Service ($ 250.000) o ransomware ($ 100.000). Perdite che, a livello di clientela, cubavano per una media di $ 10.032 a società e $ 1.446 per singolo individuo. Il danno cagionato dagli attacchi informatici è indubbiamente molto significativo e vale la pena prendere misure pragmatiche per prevenire tali incidenti.
 
Alcuni attacchi tipici subiti da istituti finanziari
Il mondo della finanza è stato generalmente meno colpito rispetto ad altri settori dalle forme più comuni di attacco informatico, come il malware tradizionale. Tuttavia, gli operatori finanziari risultano particolarmente esposti ad attacchi mirati e di Denial of Service (DDoS). È molto aumentato anche il numero di utenti infettati da trojan bancari, il cui scopo principale è quello di sottrarre i dati dei clienti. Il phishing mirato, l’ingegneria sociale e le backdoor nei sistemi di sicurezza o nei dispositivi di rete, attraverso cui i cybercriminali si infiltrano di nascosto nei sistemi informativi degli operatori, completano il quadro delle minacce ai danni degli istituti finanziari.
 
Implementare adeguate strategie di difesa
Per Pierre-Yves Hentzen, CEO di Stormshield, "la sicurezza informatica è divenuta una delle maggiori preoccupazioni per i direttori delle principali banche e compagnie assicurative. Ciò trova corrispondenza nella crescita verticale dei budget dedicati negli ultimi anni alla tutela dei sistemi informativi".
 
Seppur già ben attrezzati con soluzioni consolidate, gli operatori finanziari ora devono andare oltre, sfruttando nuovi approcci come l'intelligenza artificiale e le tecnologie analitiche a completamento delle soluzioni in uso al fine di accrescere il proprio livello di sicurezza. In questo modo, gli istituti finanziari possono proteggersi attivamente contro le nuove minacce con cui si confrontano quotidianamente e avanzare fiduciosamente verso una trasformazione digitale di successo.
 
"Ma in un ambito tanto sensibile come quello bancario e assicurativo le aziende devono proteggersi scegliendo tecnologie affidabili, la cui affidabilità e robustezza si riflette nella certificazione e classificazione ai massimi livelli europei", conclude Hentzen.

Fonte notizia: https://sabcommunications.net/it/universo-finance-e-attacchi-informatici-la-storia-del-gioco-del-gatto-e-del-topo/


Stormshield | cybersicurezza | Pierre-Yves Hentzen | istituti bancari | istituti finanziari | Ponemon Istitute e Accenture | ransomware | pishing | minacce informatiche contro banche | operatori finanziari | ingegneria sociale | Denial of service | backdoor |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Dal deserto o dalle nevi per partecipare alla Expo Felina


Le principali minacce informatiche del 2020: il bilancio di Avast


Acronis avverte: sarà l'anno peggiore per numero di attacchi informatici e incidenti con perdita di dati


Cyberspazio: rapporti tesi tra le grandi potenze mondiali


Hackers: come difendersi. Protezione, mitigazione o accettazione del rischio?


Attacco cibernetico alla Regione Lazio: cos’è davvero successo?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Snom chiude il 2021 con un pieno di successi e oltre 50 nuovi partner certificati

Snom chiude il 2021 con un pieno di successi e oltre 50 nuovi partner certificati
Un anno magnifico il 2021 per la filiale italiana di Snom Technology, che a fronte dei risultati conseguiti da aprile 2021 guarda con ottimismo all’ultimo trimestre del proprio anno fiscale. Lasciatosi alle spalle lo shock delle prime ondate della pandemia nel 2020 con un risultato che ne ha confermato status quo e quote di mercato, Snom Technology, noto vendor di terminali IP premium per aziende e industria ha beneficiato dei segni di ripresa manifestatisi già nel dicembre 2020, colti dal team con un’oculata strategia di anticipazione delle esigenze del mercato a fronte di una potenz (continua)

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione
In alcuni settori industriali, diversamente da altri, non è facile integrare le nuove tecnologie. Il motivo? Le condizioni sono sempre diverse. Ad esempio può essere necessario coprire grandi superfici, servire un elevato numero di dipendenti o, ancora, conformarsi a complessi standard specifici. Quest’ultimo caso si verifica, in particolare, nel settore farmaceutico.Se da una parte la comunicazione è un aspetto chiave per la produzione, dall'altra nell'industria farmaceutica vanno rispettati sempre protocolli stringenti. Questo vuol dire (continua)

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria
Le misure adottate in tutto il mondo per contenere la pandemia hanno generato enormi cambiamenti anche nell’ambito delle risorse umane. Tuttavia, un ritorno ai vecchi schemi non è più concepibile e nemmeno voluto. Una relazione sulla gestione delle risorse umane 2021. Berlino | La lotta contro il coronavirus non ha avuto solo conseguenze macroeconomiche negli ultimi 18 mesi. In tutte le organizzazioni di tutte le dimensioni e in tutti i settori, sono state adottate le più svariate misure per evitare il contagio, in conformità con le normative in vigore nei diversi Stati. Questo è stato un periodo molto impegnativo, specialmente per le aziende con sedi dislocate (continua)

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite
Negli ospedali la corsa contro il tempo è una circostanza quotidiana, soprattutto in strutture sanitarie spesso sotto pressione. Snom evidenzia i vantaggi che scaturiscono dall'ottimizzazione della comunicazione ospedaliera. Berlino - Un trattamento ottimale può essere garantito solo in condizioni ottimali. Nelle strutture sanitarie questo principio andrebbe applicato non solo alle condizioni di lavoro del personale infermieristico ma anche alle attrezzature di lavoro.La digitalizzazione del sistema sanitario promossa dai governi di tutta l’Unione Europea dall'inizio del 2000 non può prescindere dal rinnovamento dell' (continua)

Quando il progresso scaturisce dall’integrazione: Con Snom l'asset tracking diventa parte integrante dell'infrastruttura per le telecomunicazioni

Quando il progresso scaturisce dall’integrazione: Con Snom l'asset tracking diventa parte integrante dell'infrastruttura per le telecomunicazioni
Nonostante l'uso di moderne infrastrutture VoIP, le aziende beneficiano solo in minima parte dell'impareggiabile potenziale di ottimizzazione derivante dall'integrazione di telecomunicazioni, IT e OT. Con la sua tecnologia Beacon, Snom porta sul mercato le sue ultimissime innovazioni nell’ambito dell’integrazione di soluzioni per la localizzazione precisa (al metro), protezione antifurto e chiamate di emergenza. Berlino | Quando si tratta di telecomunicazioni IP professionali, i clienti che non vogliono scendere a compromessi in merito alla robustezza e versatilità dei terminali si rivolgono volentieri a Snom. Il marchio premium su scala globale per la moderna telefonia IP nelle aziende e nell'industria fa leva sulle sue potenti soluzioni DECT per la telefonia VoIP cordless professionale e molto altro: co (continua)