Home > Altro > GOURMANDIA 2019: UN VIAGGIO NEL MONDO DELLA LIEVITAZIONE

GOURMANDIA 2019: UN VIAGGIO NEL MONDO DELLA LIEVITAZIONE

scritto da: Studiocru | segnala un abuso

GOURMANDIA 2019: UN VIAGGIO NEL MONDO DELLA LIEVITAZIONE


 Pane, pizza, dolci e farine: dal 13 al 15 aprile spazio alla scoperta dei lievitati e di tutte le loro declinazioni

Tre giorni per scoprire il mondo dei lievitati tra pane, pizza e dolci di tutta Italia: Gourmandia 2019, in programma dal 13 al 15 aprile nell’area Ex Pagnossin, svela i segreti dei migliori impasti creati dalle mani esperte di chef, pizzaioli e pasticceri rinomati. Spazio anche alla sperimentazione con sapori inediti e accostamenti insoliti e curiosi.
Protagonisti della manifestazione, giunta alla sua quarta edizione e per la prima volta a Treviso, saranno anche gli artigiani del gusto, con una grande selezione di prodotti di qualità, nuove scoperte del Gastronauta da assaggiare e acquistare.

Ad aprire le danze con gli eventi dedicati ai lievitati, sabato 13 aprile alle 13.00, sarà Denis Lovatel della Pizzeria da Ezio di Alano di Piave (BL), che per Molino Rachello sarà il protagonista, assieme alla sua celebre pizza tonda crunch, di Sapori di Oasi #1: Identità di Montagna. Alle 15.00 invece sarà la volta di Nicola Fiasconaro della Pasticceria Fiasconaro di Castelbuono (PA), che delizierà i visitatori con la sua celebre colomba pasquale.

Domenica 14 aprile, alle ore 10.30, Massimo Alverà della Pasticceria Alverà di Cortina d’Ampezzo (BL) porterà il suo Dolce della Rinascita, nocciole e gianduia, preparato con le farine di Molino Quaglia. Alle 12.10, sempre per Molino Quaglia, seguirà il Brunch del nostro territorio, a cura di Alberto Arrigoni della Pizzeria Arrigoni & Basso di Zero Branco (TV). Alle 13 appuntamento con Spinaci e Salmerino: Enrico Dal Farra de Officine | La Fabbrica del Buon Gusto di Santa Giustina (BL) realizzerà con le farine di Molino Quaglia una pizza tonda con impasto a lievitazione mista, gel di segale integrale, semi di lino, sesamo, girasole e granella di nocciole con spinacio "cotto non cotto”, salmerino in bassa temperatura e crema di pomodorino secco bio, basilico, mandorle e olio Evo Bio. La pizza sarà la protagonista anche di Sapori di Oasi #2: Ritorno alla natura: qui lo chef Michele Potenza e Leonardo Spagnolo prepareranno una pizza in teglino gourmet a quattro mani. Per gli impasti utilizzeranno le farine di Molino Rachello. Alle 16.20 invece, per Molino Quaglia, spazio ai dolci di Massimo Albanese della Pasticceria Max di Treviso.

Lunedì 15 aprile, alle ore 10.30, appuntamento con la Colomba Pasquale – Edizione Speciale 2019 di Davide Lucian, della Pasticceria Lucian di Mezzana (TN) per Molino Quaglia. Per la sua preparazione Davide si è ispirato ai profumi della primavera: un impasto classico arricchito con arance, limone, cedro e mandarini canditi, legati da succo di zenzero e infusione di alloro. Alle 12.00 invece sarà la volta di Sapori di Oasi #3: Alle Radici del Gusto, dove la raffinata creatività di Andrea Valentinetti, premiato chef del ristorante Radici “Terra e Gusto” di Padova, si unisce all’estroso talento di Andrea Rossetti e alle mani esperte di Michael Sartor, tecnico pizzaiolo di Molino Rachello, per una demo dedicata alla pizza gourmet.

Alle 12.10 Ruggero Ravagnan, della Pizzeria Gregoris di Mestre (VE), preparerà due gustose ricette in cui il protagonista assoluto sarà il pane preparato con farine di Molino Quaglia: il pane con burro e sarde di Pellestrina e pane con humus di ceci, peperoni e kefir.

Alle 13 sarà la volta di Nuvola, Profumi di Primavera, in cui Angelo Di Lieto della Pizzeria La Fenice di Belluno delizierà i visitatori con una pizza realizzata con farine tipo 1 e tipo 0 di Molino Quaglia. Il topping sarà composto da crema di asparagi verdi, stracciatella pugliese di latte Trentino, asparagi bianchi di Cimadolmo, pancetta cotta la Giovanna (Capitelli), mimosa d'uovo, zest di sfusato d'Amalfi e pepe nero. Sempre per Molino Quaglia, alle 13.50, Massimo Frighetto e Michele Colpo della Pizzeria Premiata Fabbrica di Bassano del Grappa (VI) prepareranno la loro pizza Bassanese con asparagi Dop di Bassano, uova, mozzarella, piselli di Borso, fragole fermentate e germogli di pisello.

Ultimo appuntamento di Gourmandia con i lievitati sarà Sapori di Oasi #4, alle ore 14.00: qui lo chef Martino Scarpa e Mattia Pivetta si avvicenderanno per una degustazione di pizze in pala realizzate con farine italiane coltivate in Oasi di Molino Rachello, sapientemente farcite con ingredienti freschi provenienti dalla laguna.

Info: gourmandia.gastronauta.it | info@gastronauta.it

_____________________

Gourmandia in breve

Quando: dal 13 al 15 aprile 2019

Dove: Ex Pagnossin - via Noalese 94, Treviso

Ingresso adulti: 10 euro

Ingresso bambini (6-12 anni): 5 euro

 

Ufficio stampa GOURMANDIA:

Chiara Brunato

Michele Bertuzzo

gourmandia | treviso | gourmet | alta cucina | gastronomia | lievitati |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

GOURMANDIA 2017: SONO 13 LE MIGLIORI ENOTECHE ITALIANE


TRA I BANCHI DI GOURMANDIA ARRIVA LA NUOVA TRADIZIONE DEL GUSTO


GOURMANDIA 2018: PREMIO ALLE MIGLIORI BOTTEGHE DEL GUSTO DEL VENETO


GOURMANDIA 2020, NON SOLO CIBO: DUE NUOVE AREE DEDICATE AI BAMBINI E AI VINI ANCESTRALI


GOURMANDIA 2018: PREMIO ALLE MIGLIORI CARTE DEI VINI D’ITALIA


GOURMANDIA 2019, A TREVISO SFILANO LE STELLE DELLA CUCINA ITALIANA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

LABRENTA NON SI FERMA E INAUGURA LA NUOVA SEDE IN MESSICO

LABRENTA NON SI FERMA E INAUGURA LA NUOVA SEDE IN MESSICO
L’Azienda di Breganze (Vicenza) prosegue il disegno di internazionalizzazione, sostenuto da un bilancio 2019 che si conferma positivo Labrenta, specializzata in soluzioni di chiusura per il settore spirits & wine, inaugura ufficialmente la nuova sede in Messico. L’impresa è situata nella città di Zapopan nello stato di Jalisco. L’Azienda di Breganze (Vicenza), guidata dai fratelli Amerigo e Gianni Tagliapietra, esordisce in un nuovo mercato, q (continua)

ZORZETTIG PRESENTA I FIORI DI LEONIE: UN NUOVO VINO PER LA LINEA MYÒ–VIGNETI DI SPESSA

ZORZETTIG PRESENTA I FIORI DI LEONIE: UN NUOVO VINO PER LA LINEA MYÒ–VIGNETI DI SPESSA
Evolve l’approccio enologico ai bianchi Myò attraverso un affinamento dedicato. Il nuovo uvaggio sarà il volto bianchista dell’Azienda di Cividale per il 2021 L’idea di evolvere l’approccio enologico ai vini bianchi della linea Myò-Vigneti di Spessa aleggiava da anni in Zorzettig Vini, in particolare il proposito di presentare i bianchi dopo un affinamento prolungato, non più di uno bensì di due anni. Nel novembre 2018, inizio dell’annata agraria per i vini 2019, Annalisa Zorzettig e i suoi collaboratori, immersi nell'attiv (continua)

PIERA 1899: NUOVO NOME PER LA CANTINA FRIULANA

PIERA 1899: NUOVO NOME PER LA CANTINA FRIULANA
L’azienda di San Quirino inaugura la nuova strategia di comunicazione partendo dal naming che mette in luce la storicità dell’azienda Un nuovo logo e una nuova immagine per catturare la storia e la personalità di un’azienda e di chi la guida. Sono questi gli obiettivi della nuova strategia di comunicazione di Piera 1899, realtà situata a San Quirino, nel cuore del Friuli Grave.Il riposizionamento strategico parte proprio dal logo, che da Piera Martellozzo diventa Piera 1899, per sottolineare la storia secolare della cantina evid (continua)

CHIARETTO DI BARDOLINO: VERONA E IL GARDA RIPARTONO CON UN’ESTATE MUSICALE IN ROSA

CHIARETTO DI BARDOLINO: VERONA E IL GARDA RIPARTONO CON UN’ESTATE MUSICALE IN ROSA
Da domenica 21 giugno il vino rosa del lago di Garda veronese sarà protagonista di una fitta serie di appuntamenti nella città scaligera, a Bardolino e a Lazise La ripartenza del turismo a Verona e sul lago di Garda è all’insegna del connubio fra la musica e il Chiaretto di Bardolino, la denominazione gardesana leader del vino rosa in Italia. Una fitta serie di appuntamenti coinvolgerà sia il capoluogo scaligero, sia i centri rivieraschi di Bardolino e Lazise, con l’obiettivo di sostenere il riavvio delle attività della ristorazione e del settore musicale (continua)

UNIONBIRRAI: IL VIDEO CHE PRESENTA LA RIVOLUZIONE NEL BICCHIERE

 UNIONBIRRAI: IL VIDEO CHE PRESENTA LA RIVOLUZIONE NEL BICCHIERE
Il filmato, realizzato con la collaborazione di volti noti di radio e tv, nasce per tutelare e promuovere la birra artigianale italiana e i piccoli birrifici indipendenti L’unica vera birra è quella artigianale. Unionbirrai lancia la provocazione nel primo videoclip dedicato al lavoro dei piccoli birrifici indipendenti, che con le loro birre artigianali hanno rivoluzionato la qualità del panorama brassicolo italiano. Realizzato assieme al regista Mattia Fiumani e al direttore di produzione Giulio Tiberi, il video ha coinvolto volti noti della radio e dell (continua)