Home > Arte e restauro > Intervista - L'arte di Matteo Fieno in mostra tra Roma e Venezia

Intervista - L'arte di Matteo Fieno in mostra tra Roma e Venezia

articolo pubblicato da: elenagolliniartblogger | segnala un abuso

Intervista - L'arte di Matteo Fieno in mostra tra Roma e Venezia

Il poliedrico artista Matteo Fieno è stato intervistato a seguito della sua ultima mostra a Roma e dell'imminente partecipazione alla collettiva "ProBiennale" che si terrà a Maggio, a Venezia, in concomitanza con la storica Biennale.

 

D: Di recente hai esposto in zona Roma; dove si è svolta la mostra intitolata "Human contacts" e quali opere hai scelto di proporre?
R: Ho esposto "Mia" e "Margot" alla galleria Ess&rre di Ostia Lido nella speranza di evocare un lato intimo dell'essere umano e offrire una mia interpretazione del tema della mostra.

 

D: A maggio porterai due opere in mostra collettiva "ProBiennale"; nell'occasione verrà festeggiato il compleanno del noto critico Vittorio Sgarbi. Quali commenti vorresti riservasse alle tue due creazioni esposte? Cosa pensi di lui come esperto di settore?
R: Spero mi riservi dei commenti positivi ma soprattutto mi possa dare dei consigli illuminanti. Penso che sia uno dei massimi esperti del settore, sia per un giudizio critico molto evoluto e raffinato sia per la sua capacità di raccontare l'arte con una sua dialettica personale che non finisce mai di appassionare.

 

D: La mostra di Venezia si svolge in concomitanza con la storica Biennale di Venezia; come valuti questa prestigiosa manifestazione di portata internazionale?
R: Per me la Biennale è uno degli eventi più affascinanti del panorama internazionale per via della sua capacità di creare atmosfere magiche che ti fanno navigare in mondi paralleli, senza contare che mi fa venire i brividi pensare a tutti i grandi artisti che ne hanno fatto parte in passato.

 

matteo fieno | fieno | artista | artisti | italia | italiano | mostra | collettiva | roma | venezia | biennale | art | art | artisti | arte contemporanea | mostra | esposizione | opera | opere | quadro | quadri | elena gollini | art blog | gollini | matteo fieno artista | exhibition | works |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

La pittura "comunicativa" di Matteo Fieno

La pittura
Nell'evidenziare il talento artistico di Matteo Fieno la dottoressa Elena Gollini ha asserito: "Le immagini immortalate da Matteo sembrano essere spiate da una fessura virtuale, che si apre dinanzi allo spettatore con delicatezza, grazia ed eleganza. Questo spiare con grande garbo e rispetto attribuisce dignità e senso di protezione alle immagini evocate. I momenti fissati sono unici, (continua)

Grande successo per la nuova raccolta poetica di Alessandro Sammarini

Grande successo per la nuova raccolta poetica di Alessandro Sammarini
Sta ricevendo tanti positivi riscontri di apprezzamento la nuova raccolta poetica dal titolo "Le facce del dado" acquistabile su Amazon oppure inviando una mail all'indirizzo dell'autore Alessandro Samnarini asammarini@libero.it. Per comprendere al meglio la variegata produzione poetica di Alessandro bisogna recuperare la parte irrazionale che abita la profondità dell'anima e ali (continua)

La visionarietà tra arte e spirito di Mauro Maisel

La visionarietà tra arte e spirito di Mauro Maisel
Nell'individuare le peculiarità distintive del suo fare arte la dottoressa Elena Gollini ha spiegato: "Per Mauro Maisel ogni opera è simbolo di vera e autentica elevazione e ogni gesto creativo costituisce il raggiungimento di un'intima ascensione emozionale e arricchimento interiore. Nella sua arte emerge qualcosa di intangibile volutamente celato e non del tutto svelato e rive (continua)

L'arte sensoriale di Piergió

L'arte sensoriale di Piergió
"Il colore è il mezzo che consente di esercitare un influsso indiretto sull'anima. Il colore è il tasto, l'occhio il martelletto, l'anima è il pianoforte dalle molte corde. L'artista è una mano che toccando questo o quel tasto mette in vibrazione l'animo umano" (Vasilij Kandinskij). In perfetta sinergia con queste autorevoli riflessioni si articola il percorso (continua)

PierGió artista di ricerca e di riflessione

PierGió artista di ricerca e di riflessione
Un'opera d'arte è quello che c'è dietro l'opera, non quello che vedi. Sulla scia di queste profonde riflessioni PierGió intraprende con slancio e passione il cammino artistico, accostandosi al filone informale con quell'entusiasmo e quell'energia insiti nel suo pregevole talento creativo. Per lui fare arte equivale ad esprimere appieno il suo essere in modo intimo, attraverso (continua)