Home > Arte e restauro > Broken Nature:la XXII edizione della Triennale di Milano si dedica all'ambiente

Broken Nature:la XXII edizione della Triennale di Milano si dedica all'ambiente

scritto da: Arrigomo | segnala un abuso


 Sin dal teoretico titolo, Broken Nature, la XXII edizione della Triennale, dichiara i suoi  intenti programmatici: analizzare lo stato in cui versa tragicamente il nostro pianeta, e delle possibili soluzioni per arrestare questo degrado che pare inarrestabile. Le fosche e inascoltate previsioni che fin dagli anni settanta si sono succedute da parte degli scienziati che si occupano di ambiente stanno purtroppo avverandosi con un'accelerazione che in questi ultimi anni hanno visto incrementare esponenzialmente i fenomeni estremi del clima,con una perdita pesante sia di vite umane che di ambienti temperati,con una estesa desertificazione che porta con sé anche il drammatico problema dei migranti. L'occupazione antropica del pianeta si evidenzia nel termine Tecnosfera che ben descrive non solo l'estensione delle città, ma anche la colonizzazione infrastrutturale che ciò comporta con rotte aeree, reti digitali, satelliti, cavi sottomarini e di superficie per il passaggio di fonti di energia, informazioni e quant'altro. Possiamo dunque parlare nell'antropocene di spazi naturali contrapposti a quelli abitati? A questo e ad altri quesiti tenta di rispondere l'esposizione con tanti e interessanti spunti provenienti da una nutrita partecipazione internazionale. Mostra dunque da non perdere per l'attualità dell'assunto anche grazie al risveglio ecologista delle giovani generazioni.



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Gli anni amari. Una coraggiosa biografia sul pioniere del movimento Lgbt Mario Mieli

A molti il nome di Mario Mieli non dirà molto, ma questo poliedrico artista fu tra i fondatori del movimento Lgbt in quegli anni 70 dove certe problematiche si affacciavano nei paesi anglosassoni ma erano totalmente sconosciute in Italia, al punto che nel congresso nazionale di sessuologia svoltosi a Sanremo, si parlava ancora di “devianza sessuale” . Seguiamo così la genesi del protagonista, figl (continua)

La mia banda suona il pop, il nuovo divertente film di Fausto Brizzi

 Sarà nelle sale dal 20 febbraio La mia banda suona il pop, il nuovo divertente film di Fausto Brizzi. La trama è basata su un concerto che una sgangherata band italiana famosa per un pezzo in testa alle classifiche negli anni 80, i Popcorn, formati da Christian de Sica, Massimo Ghini, Paolo Rossi e Angela Finocchiaro, riunita dal loro ex manager Diego Abatantuono per il complea (continua)

Odio l'estate: il nuovo film di Aldo Giovanni e Giacomo segna un ritorno alle origini per il trio comico

 Un vero ritorno ai primi grandi successi del trio comico, questo Odio l'estate, che mutuando il titolo dal celebre pezzo di Bruno Martino che fa parte della colonna sonora, ci presenta Aldo Giovanni e Giacomo in gran forma dopo le ultime deludenti prove. Partendo da un equivoco che costringe le famiglie dei tre ad una forzata convivenza in una villa affittata a tutti per le vacanze estive da (continua)

Villetta con ospiti, un nuovo intrigante film sulla provincia italiana

 Uscirà nelle sale il 30 gennaio la nuova pellicola di Ivano De Matteo, già autore de Gli equilibristi, I nostri ragazzi e La vita possibile, film assolutamente personali in un panorama come quello italiano che non brilla per inventiva. In questo filone di originalità si inserisce a pieno titolo Villetta con ospiti un vero e proprio kammerspiel che partendo dalla descrizi (continua)

Checco Zalone con Tolo Tolo fa ancora centro

 Destinato all'ennesimo clamoroso successo, il nuovo film di Checco Zalone, Tolo Tolo, pur con un personaggio che ricalca come nei precedenti l'italiano cialtrone dedito alla venerazione delle griffe di moda e degli status symbol perennemente alla ricerca del modo di evadere il fisco, prende inedite strade legate alla immigrazione sulle nostre coste dall'Africa attraverso il durissimo attrave (continua)