Home > Informatica > GlobalCoin: in arrivo la valuta made in Facebook

GlobalCoin: in arrivo la valuta made in Facebook

articolo pubblicato da: Elygiuliano | segnala un abuso

GlobalCoin: in arrivo la valuta made in Facebook

Dopo le voci dei mesi passati, la possibilità per Facebook di creare la propria criptovaluta sembrerebbe ormai realtà. Il progetto era nell’aria da tempo, l’idea di Mark Zuckerberg di creare una moneta virtuale a disposizione dei suoi quasi due miliardi e mezzo di utenti starebbe quindi prendendo corpo.

Nessuna conferma dal diretto interessato ma secondo la BBC che ha divulgato l’informazione, dalla piattaforma sarebbero già in contatto con i dipartimenti competenti di USA e Regno Unito per poter creare “GlobalCoin“.

Sempre stando a quanto riportato dalla BBC, Facebook renderà ufficiale l’operazione in estate e, a partire dagli inizi del 2020, gli utenti di circa 12 paesi potranno effettuare acquisti e scambiarsi credito anche su WhatsApp e Messenger.

A rafforzare quella che oramai non è più solo un’ipotesi, la conferma che lo scorso 2 maggio a Ginevra è stata creata Libra, una startup facente capo al gruppo Facebook dopo che, lo scorso aprile, Mark Zuckerberg, dopo essersi confrontato con il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, aveva incontrato il governatore della Banca d’Inghilterra Mark Carney.

La Global Coin sarà legata al dollaro con le potenzialità di una vera e propria moneta, che nei sogni del suo ideatore potrebbe diventare la valuta più utilizzata al mondo.

Secondo gli addetti ai lavori di Libra infatti, il progetto non sarebbe solamente inerente ad acquisti e scambi sulle piattaforme del social network, ma in qualunque luogo e accessibile anche a chi non possiede un conto corrente, motivo per cui Zuckerberg starebbe stringendo collaborazioni sia con istituti bancari tradizionali che con aziende specializzate allo scambio di cripovalute.

Secondo gli esperti di ESET, la sicurezza dei dispositivi sarà ancora più determinante per la protezione delle nuove transazioni e la scelta della soluzione da adottare sarà un aspetto chiave da considerare prima di avventurarsi nell’utilizzo di questa nuova criptovaluta.

 

Per ulteriori informazioni su ESET è possibile visutare il link www.eset.it

ESET | Facebook | GlobalCoin |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Made Rural: parliamo del “ Kapriol Dry Gin “ un prodotto da tenere d’occhio nel 2017


Enogastronomia Tipica Veneta, scopriamo il Lugana La Rifra con Made Rural


CHE COS'È IL FOREX?


Ecco alcuni dettagli sulla moneta di Praga in repubblica Ceca


In arrivo la prima edizione di END HITS FESTIVAL


Concetti da conoscere nel forex trading


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Operazione Ghost: ESET scopre che il gruppo di hacking “The Dukes” continua ad attaccare gli obiettivi governativi

Operazione Ghost: ESET scopre che il gruppo di hacking “The Dukes” continua ad attaccare gli obiettivi governativi
I ricercatori di ESET hanno scoperto un'operazione chiamata "Ghost", iniziata probabilmente già nel 2013, e ancora in corso che vede come protagonista il gruppo dei Dukes, che si è infiltrato nell'ambasciata di uno Stato membro dell'UE a Washington DC e nei ministeri degli Affari esteri di almeno tre diversi paesi in Europa. ESET ha identificato tre nuove famiglie di mal (continua)

Quando la ricetta di cucina diventa pericolosa: scoperto Casbaneiro, il banking trojan che ruba i dati del conto sfruttando YouTube

Quando la ricetta di cucina diventa pericolosa: scoperto Casbaneiro, il banking trojan che ruba i dati del conto sfruttando YouTube
I ricercatori di ESET hanno individuato Casbaneiro, un trojan bancario progettato per ingannare le vittime, proponendo la visualizzazione di finte finestre popup che tentano di convincere i malcapitati a inserire dati sensibili con il fine di sottrarli ed utilizzarli in maniera fraudolenta.   La particolarità di questo malware sta nel fatto che sfrutta illegittimamente YouTube per (continua)

Sei sicuro di aver cancellato definitivamente il contenuto del tuo Hard Disk?

Sei sicuro di aver cancellato definitivamente il contenuto del tuo Hard Disk?
Avete mai visto un film di hacker? Sicuramente una delle scene più classiche è quella in cui i criminali colti in flagrante tentato di portare via o di cancellare tutti i dischi prima che cadano nelle mani delle forze dell’ordine. A volte li si vede avvicinare dei magneti agli Hard Disk o tentare di distruggerli fisicamente con un trapano. In alternativa, però possono (continua)

Sednit: individuati nuovi componenti della famiglia di malware Zebrocy

Sednit: individuati nuovi componenti della famiglia di malware Zebrocy
I ricercatori di ESET hanno individuato nuovi componenti di Zebrocy, la famiglia di malware utilizzata dal famigerato gruppo Sednit, noto anche come APT28, Fancy Bear, Sofacy o STRONTIUM. Operativo almeno dal 2004, negli ultimi anni questo gruppo è spesso salito alla ribalta con attacchi di alto profilo come ad esempio nel 2016, quando il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha acc (continua)

IPTV oscurate dall’operazione “Eclissi”

IPTV oscurate dall’operazione “Eclissi”
Ha destato grande scalpore in questi giorni la chiusura delle famose IPTV, i canali streaming per la visione illegale dei contenuti pay per view. Il fenomeno che negli ultimi anni ha condotto oltre 5 milioni di persone in tutta Europa a scegliere la via dei contenuti pirata, a fronte di esborsi economici minimi, sembra aver chiuso definitivamente i battenti. Dopo il successo ai danni della rete (continua)