Home > News > Inquinamento luminoso: Claudia Lattuada firma il logo di MISSION DARK SKY, la più importante campagna sull’inquinamento luminoso

Inquinamento luminoso: Claudia Lattuada firma il logo di MISSION DARK SKY, la più importante campagna sull’inquinamento luminoso

scritto da: Cosmosmedia | segnala un abuso

Inquinamento luminoso: Claudia Lattuada firma il logo di MISSION DARK SKY, la più importante campagna sull’inquinamento luminoso


È l’Architetto Claudia Lattuada la designer che ha realizzato il logo di MISSION DARK SKY, la più importante campagna sull’inquinamento luminoso d’Italia.

  

Un logo non è soltanto un segno grafico, racconta una storia, un concetto, un progetto”. Claudia Lattuada – Architetto e Interior Designer.

 

È una donna la designer che ha disegnato il logo di MISSION DARK SKY, la campagna globale sull’inquinamento luminoso che lo scorso maggio ha preso il via dall’Italia. Un progetto internazionale che fin dalla sua nascita ha riscontrato un grande successo di pubblico e stampa.

Claudia Lattuada è un architetto di successo, che ha prestato la propria creatività per dare un brand ad una campagna che in poche settimane si è ritagliato un posto di primo piano nella lotta ad un problema globale.

 

Ho chiesto a Claudia di realizzare il logo di MISSION DARK SKY, la campagna globale sull’inquinamento luminoso di COSMOBSERVER per la  grande sensibilità che ha da sempre dimostrato verso questa tematica” ha dichiarato il divulgatore scientifico Emmanuele Macaluso, fondatore del progetto, che continua “Conosco Claudia da qualche tempo, e fin dall’inizio mi ha raccontato del suo impegno nella gestione della luce nelle sue scelte progettuali in ambito di interior design. Un impegno che la porta a diminuire l’impatto dell’inquinamento luminoso in ogni singola scelta. Volevo che fosse lei a farlo, perché unisce la sensibilità dell’essere umano alla forza di una donna che ha dovuto ritagliarsi il suo spazio in un mondo di uomini. Le ho chiesto di creare il logo della più imponente campagna sull’inquinamento luminoso, e lei ha detto sì. Fantastico. È per tutti noi un orgoglio e un privilegio”.

 

Ed è imponente il logo della campagna. Una scritta (MISSION DARK SKY ndr), che indica chiaramente gli obiettivi della campagna. Il font è forte, netto e richiama quello dei supereroi molto in voga in questo momento storico. Un logo diretto, intuitivo che è stato creato per essere compreso a livello internazionale.

 

Creare un logo come quello di MISSION DARK SKY è stata una sfida eccitante per me”, commenta L’Arch. Claudia Lattuada a latere della conferenza stampa di presentazione. “Quando Emmanuele mi ha raccontato il progetto, ho voluto appoggiare la campagna dando il mio contributo concreto. La gestione della luce è un fattore attivo nella creazione del benessere nella (e della) casa. Ecco perché sono da anni particolarmente attenta alle ricadute psico-fisiche della luce, soprattutto nell’attivazione dei cicli circadiani (giorno / notte ndr) all’interno dei miei progetti. Direi che il risultato sia positivo e potrà permettere a MISSION DARK SKY di poter arrivare presto a quella riconoscibilità che si merita”.

 

Di seguito i riferimenti dei protagonisti di questa partnership:

 

Claudia Lattuada – Architetto e Interior Designer

Web: http://www.cinquepuntounocode.it/

Facebook: https://www.facebook.com/5.1code/

Instagram: https://www.instagram.com/5.1code/

 

MISSION DARK SKY – A Global Campaign Awareness about Light Pollution

Web: http://www.cosmobserver.com/missiondarksky.htm

Facebook: https://twitter.com/missiondarksky

Instagram: https://www.instagram.com/missiondarksky/

Twitter: https://twitter.com/missiondarksky


Fonte notizia: http://www.cosmobserver.com/missiondarksky.htm


cosmobserver | claudia lattuada | architetto | cinquepuntounocode | cinque punto uno code | mission dark sky | inquinamento luminoso | light pollution | campagna sensibilizzazione | sociale | csr | emmanuele macaluso |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il divulgatore Emmanuele Macaluso annuncia la partenza di MISSION DARK SKY, la Campagna sull’inquinamento luminoso di COSMOBSERVER


Il Manifesto del Marketing Etico supervisiona le attività di comunicazione della campagna globale sull’inquinamento luminoso MISSION DARK SKY


Assegnato a Emmanuele Macaluso il premio “INTERSTELLARS International Award”


Il Prof. Emmanuele Macaluso ritira il premio scientifico internazionale “INTERSTELLARS International Award”


Federico Ottavio Barberis si occupa della corporate identity di MISSION DARK SKY


On-line il sito di 5.1 Code, la nuova impresa dell’Architetto Claudia Lattuada


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

SMPI - Sport Marketing Project Italia intervista Alberto Martinelli di Neox Management

SMPI - Sport Marketing Project Italia intervista Alberto Martinelli di Neox Management
Emmanuele Macaluso intervista per SMPI Alberto Martinelli, manager (tra gli altri) di Tony Cairoli e Chief Executive Manager di Neox Management Alberto Martinelli, autentico punto di riferimento nel management di atleti in Italia, ha rilasciato un’intervista pubblicata sul blog ufficiale di SMPI - Sport Marketing Project Italia e firmata dall’esperto di marketing Emmanuele Macaluso. Al centro dell’intervista le azioni di marketing, comunicazione e brand reputation attuate da Neox Management non solo in questo periodo dominato dall (continua)

COSMOBSERVER e MISSION DARK SKY pubblicano il Bilancio sociale e di missione 2020

COSMOBSERVER e MISSION DARK SKY pubblicano il Bilancio sociale e di missione 2020
COSMOBSERVER, Il sito di divulgazione scientifica dedicato allo spazio, pubblica il suo sesto bilancio sociale e di missione, includendo quello della sua campagna di sensibilizzazione sull’inquinamento luminoso MISSION DARK SKY COSMOBSERVER, Il sito di divulgazione scientifica dedicato allo spazio, pubblica il suo sesto bilancio sociale e di missione, includendo quello della sua campagna di sensibilizzazione sull’inquinamento luminoso MISSION DARK SKY È stato pubblicato oggi su COSMOBSERVER il Bilancio Sociale e di Missione congiunto COSMOBSERVER / MISSION DARK SKY 2020.  Redatto dal fondatore di COSMOBSERVE (continua)

Emmanuele Macaluso “EM314” pubblica il bilancio sociale 2020 ed è l’atleta più green d’Italia

Emmanuele Macaluso “EM314” pubblica il bilancio sociale 2020 ed è l’atleta più green d’Italia
Per la prima volta nel mondo dello sport italiano, un singolo atleta pubblica il bilancio sociale. L’atleta torinese Emmanuele Macaluso - noto con il soprannome EM314 - si distingue con questa azione di CSR. È stato pubblicato oggi sul sito ufficiale di Emmanuele Macaluso - noto anche con il soprannome EM314 - il bilancio sociale e di missione 2020 del progetto di marketing sportivo che supporta l’atleta al rientro alle competizioni sportive.  Nonostante l’emergenza sanitaria Covid-19 abbia cancellato il calendario gare della MTB alle quali avrebbe dovuto partecipare EM314 (con il consegue (continua)

COSMOBSERVER recensisce "Space mining and manufacturing" il terzo libro di Davide Sivolella

COSMOBSERVER recensisce
Il divulgatore scientifico Emmanuele Macaluso recensisce per COSMOBSERVER il terzo lavoro letterario dell’Ing. Davide Sivolella, dedicato all’estrazione di materie prime da altri mondi. COSMOBSERVER recensisce "Space mining and manufacturing" il terzo libro di Davide Sivolella Il divulgatore scientifico Emmanuele Macaluso recensisce per COSMOBSERVER il terzo lavoro letterario dell’Ing. Davide Sivolella, dedicato all’estrazione di materie prime da altri mondi. È online sul sito di divulgazione dedicato all’astronomia e astronautica COSMOBSERVER (www.cosmobserver.com) (continua)

EM314 aderisce al Manifesto dello Sport

EM314 aderisce al Manifesto dello Sport
L’atleta torinese impegnato nella MTB Emmanuele Macaluso - noto con il soprannome EM314 – sottoscrive il Manifesto dello Sport. Anche Emmanuele Macaluso ha aderito al Manifesto dello Sport, il documento che sta ricevendo migliaia di adesioni da parte degli sportivi italiani.  EM314 ha voluto sottoscrivere convintamente il Manifesto, che rimarca non solo i valori dello sport, ma anche le necessità e le ricadute sociali di un movimento che interessa non solo i professionisti, ma tutti i cittadini. Necessità rese an (continua)