Home > Internet > #SAMARACHALLENGE: rischi non solo sui social, ma anche nella vita reale

#SAMARACHALLENGE: rischi non solo sui social, ma anche nella vita reale

articolo pubblicato da: Elygiuliano | segnala un abuso

#SAMARACHALLENGE: rischi non solo sui social, ma anche nella vita reale

#SAMARACHALLENGE, la nuova moda scoppiata nell’estate e ispirata al famoso film The Ring, ha portato con sé diversi problemi, mettendo a rischio la sicurezza di chi partecipa alla sfida social più cool del momento e quella delle persone che involontariamente si imbattono negli inquietanti imitatori di Samara.

Proprio il susseguirsi di episodi spiacevoli ha spinto la Polizia Postale a pubblicare il seguente articolo sulle proprie pagine, dove vengono illustrati i rischi per le persone coinvolte e degli utili suggerimenti destinati ai genitori per aiutarli a evitare che i loro ragazzi accettino questa pericolosa sfida.

Come è ormai noto, i social hanno anche tanti #effetticollaterali: uno di questi è quello che porta a fare cose assurde, nel mondo reale, solo per ricevere tanti #mipiace, con il solo scopo di diventare #famosi sul web. E’ nelle cronache di questi giorni la notizia della nascita di una nuova e pericolosa #challenge, conosciuta con il nome di #SamaraChallenge, che sta facendo impazzire i social di tutta Italia.
Ma chi è in realtà Samara? La #challenge si ispira al personaggio di Samara Morgan, la ragazzina del film horror #Thering, che ha visto come protagonista l’attrice Naomi Watts uscito sugli schermi cinematografici nel 2002.

Lo scopo di chi partecipa a questa iniziativa è quello di spaventare i passanti, comparendo improvvisamente, e defilandosi in batter di ciglia, travestito con una tunica bianca, capelli scuri che coprono il volto ed un coltello (probabilmente giocattolo) in mano. In Italia le prime segnalazioni sono avvenute a Catania, Cagliari, Foggia e a Roma, nei quartieri di San Basilio, Casal Bruciato (parco Meda), Monti Tiburtini e Centocelle dove è stata immortalata addirittura a fianco a un cassonetto in fiamme (fonte: La Repubblica).

Bisogna evidenziare che questi stupidi “giochi” possono causare serie conseguenze, sia a chi partecipa attivamente alla sfida, travestendosi e scattando foto per poi condividerle sui social, sia alle persone che, colte di sorpresa, possono spaventarsi ed avere reazioni imprevedibili.

Consigli per i genitori:

  • cercate di dialogare di più sui temi della sicurezza in Rete e delle conseguenze che taluni comportamenti sui social possono avere nella vita reale;
  • dimostratevi interessati a ciò che è il mondo, sia reale che virtuale, dei vostri figli;
    prestate attenzione a cambiamenti repentini del loro rendimento scolastico e del loro modo di socializzare;
  • se vostro figlio vi racconta che c’è un compagno che sta partecipando alla sfida #SamaraChallange, non esitate a comunicarlo ai genitori del ragazzo, se avete un rapporto confidenziale, o alla scuola, se non conoscete la famiglia;
  • nel caso in cui vi doveste trovare coinvolti, anche solo come testimoni, nella #SamaraChallenge, non esitate a contattare il più vicino Ufficio di Polizia o Polizia Postale o ad inviare le vostre segnalazioni tramite il sito ufficiale.

Gli esperti ESET si associano alle indicazioni delle autorità invitando i ragazzi a un uso responsabile dei social network e dei propri dispositivi.

ESET |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Sicurezza sul lavoro: realizzare il documento di valutazione dei rischi


La formazione online per i rischi generali e specifici


Social Commerce: perché è importante per il tuo business in dropshipping?


Quali sono le differenze tra social media e social network


Un corso per prevenire e gestire il rischio terrorismo


Come tutelare salute e sicurezza nel lavoro in montagna


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

ESET presenta ESET Full Disk Encryption, la soluzione di crittografia che protegge i dati sia nel mondo reale che in quello digitale

ESET presenta ESET Full Disk Encryption, la soluzione di crittografia che protegge i dati sia nel mondo reale che in quello digitale
ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell’Unione europea, ha annunciato il lancio di ESET Full Disk Encryption (EFDE), una soluzione progettata per proteggere l'accesso non autorizzato ai dati aziendali. Disponibile come componente aggiuntivo delle console ESET di gestione remota - ESET Cloud Administrator e ESET Security Management Center - EFDE &egr (continua)

Scopriamo qual è il ruolo di ESET nella collaborazione con Google: The App Defense Alliance

Scopriamo qual è il ruolo di ESET nella collaborazione con Google: The App Defense Alliance
Mercoledì 6 novembre ESET ha annunciato di aver aderito all’App Defense Alliance. A partire da oggi, ESET collaborerà fornendo informazioni che renderanno le applicazioni mobile sul Google Play Store più sicure. Perché questa partnership è importante e cosa significa per gli utenti? Come funziona ESET integrerà il proprio pluripremiato motore di (continua)

ESET scopre Attor, una piattaforma spia con curiose impronte digitali GSM

ESET scopre Attor, una piattaforma spia con curiose impronte digitali GSM
I ricercatori di ESET hanno scoperto una nuova piattaforma di spionaggio con un’architettura complessa, una serie di misure per rendere più difficili il rilevamento e l’analisi, e due innovative caratteristiche. Innanzitutto, un plug-in GSM che utilizza il protocollo di comando AT e, in secondo luogo, sfrutta Tor per le comunicazioni di rete. Gli esperti hanno così chia (continua)

ESET presenta la nuova linea di soluzioni di sicurezza per gli utenti privati

ESET presenta la nuova linea di soluzioni di sicurezza per gli utenti privati
ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell’Unione europea, presenta oggi la nuova versione di ESET NOD32 Antivirus, ESET Internet Security e ESET Smart Security Premium, che puntano ad offrire varie possibilità di integrazione multipiattaforma, un sistema di apprendimento automatico avanzato, un gestore di password migliorato e un’avanzata (continua)

Operazione Ghost: ESET scopre che il gruppo di hacking “The Dukes” continua ad attaccare gli obiettivi governativi

Operazione Ghost: ESET scopre che il gruppo di hacking “The Dukes” continua ad attaccare gli obiettivi governativi
I ricercatori di ESET hanno scoperto un'operazione chiamata "Ghost", iniziata probabilmente già nel 2013, e ancora in corso che vede come protagonista il gruppo dei Dukes, che si è infiltrato nell'ambasciata di uno Stato membro dell'UE a Washington DC e nei ministeri degli Affari esteri di almeno tre diversi paesi in Europa. ESET ha identificato tre nuove famiglie di mal (continua)