Home > Internet > #SAMARACHALLENGE: rischi non solo sui social, ma anche nella vita reale

#SAMARACHALLENGE: rischi non solo sui social, ma anche nella vita reale

scritto da: Elygiuliano | segnala un abuso

#SAMARACHALLENGE: rischi non solo sui social, ma anche nella vita reale


#SAMARACHALLENGE, la nuova moda scoppiata nell’estate e ispirata al famoso film The Ring, ha portato con sé diversi problemi, mettendo a rischio la sicurezza di chi partecipa alla sfida social più cool del momento e quella delle persone che involontariamente si imbattono negli inquietanti imitatori di Samara.

Proprio il susseguirsi di episodi spiacevoli ha spinto la Polizia Postale a pubblicare il seguente articolo sulle proprie pagine, dove vengono illustrati i rischi per le persone coinvolte e degli utili suggerimenti destinati ai genitori per aiutarli a evitare che i loro ragazzi accettino questa pericolosa sfida.

Come è ormai noto, i social hanno anche tanti #effetticollaterali: uno di questi è quello che porta a fare cose assurde, nel mondo reale, solo per ricevere tanti #mipiace, con il solo scopo di diventare #famosi sul web. E’ nelle cronache di questi giorni la notizia della nascita di una nuova e pericolosa #challenge, conosciuta con il nome di #SamaraChallenge, che sta facendo impazzire i social di tutta Italia.
Ma chi è in realtà Samara? La #challenge si ispira al personaggio di Samara Morgan, la ragazzina del film horror #Thering, che ha visto come protagonista l’attrice Naomi Watts uscito sugli schermi cinematografici nel 2002.

Lo scopo di chi partecipa a questa iniziativa è quello di spaventare i passanti, comparendo improvvisamente, e defilandosi in batter di ciglia, travestito con una tunica bianca, capelli scuri che coprono il volto ed un coltello (probabilmente giocattolo) in mano. In Italia le prime segnalazioni sono avvenute a Catania, Cagliari, Foggia e a Roma, nei quartieri di San Basilio, Casal Bruciato (parco Meda), Monti Tiburtini e Centocelle dove è stata immortalata addirittura a fianco a un cassonetto in fiamme (fonte: La Repubblica).

Bisogna evidenziare che questi stupidi “giochi” possono causare serie conseguenze, sia a chi partecipa attivamente alla sfida, travestendosi e scattando foto per poi condividerle sui social, sia alle persone che, colte di sorpresa, possono spaventarsi ed avere reazioni imprevedibili.

Consigli per i genitori:

  • cercate di dialogare di più sui temi della sicurezza in Rete e delle conseguenze che taluni comportamenti sui social possono avere nella vita reale;
  • dimostratevi interessati a ciò che è il mondo, sia reale che virtuale, dei vostri figli;
    prestate attenzione a cambiamenti repentini del loro rendimento scolastico e del loro modo di socializzare;
  • se vostro figlio vi racconta che c’è un compagno che sta partecipando alla sfida #SamaraChallange, non esitate a comunicarlo ai genitori del ragazzo, se avete un rapporto confidenziale, o alla scuola, se non conoscete la famiglia;
  • nel caso in cui vi doveste trovare coinvolti, anche solo come testimoni, nella #SamaraChallenge, non esitate a contattare il più vicino Ufficio di Polizia o Polizia Postale o ad inviare le vostre segnalazioni tramite il sito ufficiale.

Gli esperti ESET si associano alle indicazioni delle autorità invitando i ragazzi a un uso responsabile dei social network e dei propri dispositivi.


Fonte notizia: https://blog.eset.it/2019/09/samarachallenge-rischi-non-solo-sui-social-ma-anche-nella-vita-reale/


ESET |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Sicurezza sul lavoro: realizzare il documento di valutazione dei rischi


COS’È L’ ANALISI DEI RISCHI?


La formazione online per i rischi generali e specifici


Social Commerce: perché è importante per il tuo business in dropshipping?


Quali sono le differenze tra social media e social network


Un corso per prevenire e gestire il rischio terrorismo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Avast: scoperte app truffa per iOS e Android che si diffondono tramite TikTok

Avast: scoperte app truffa per iOS e Android che si diffondono tramite TikTok
Scaricate più di 2.400.000 volte, queste app insidiavano prevalentemente i bambini e i pre adolescenti I ricercatori di Avast, leader globale nei prodotti per la sicurezza digitale e la privacy, hanno scoperto 7 applicazioni truffa che, camuffate da app di intrattenimento come giochi, sfondi o download di musica, nascondevano pubblicità indesiderata o addebiti fraudolenti sul conto dell’ignaro utente. È particolarmente preoccupante il fatto che le queste app venissero promosse tramite profili dedic (continua)

Come creare una soluzione di sicurezza completamente convergente e incentrata sull’utente? La risposta di Avast

Come creare una soluzione di sicurezza completamente convergente e incentrata sull’utente? La risposta di Avast
Certamente le nostre vite digitali si sono trasformate e sono diventate sempre più consistenti. Ormai la tecnologia fa parte della nostra quotidianità e migliora le nostre vite in ogni modo immaginabile, tanto da portare alcuni a sostenere che il futuro della tecnologia sia già qui. La mancanza di coerenza tra progressi e sicurezza informatica ha aumentato la presenza di vulnerabilità per gli utenti moderni e, poiché consumano servizi e contenuti digitali in una moltitudine di modalità, i requisiti di sicurezza devono tenere il passo con il loro comportamento online. Per Avast una soluzione completa e completamente convergente è la risposta per fornire un’esperienza pi (continua)

Avast supporta Shadowserver con una donazione di 500.000 dollari

Avast supporta Shadowserver con una donazione di 500.000 dollari
Shadowserver collabora con numerosi governi nazionali, fornitori di rete, imprese, Istituzioni e forze dell'ordine, come FBI, Interpol ed Europol, fornendo accesso a dati critici inestimabili e aiutando a porre rimedio alle minacce alla sicurezza informatica a livello globale Avast, leader globale nei prodotti per la sicurezza digitale e la privacy, ha donato 500.000 dollari alla The Shadowserver Foundation, un'organizzazione di sicurezza senza scopo di lucro che lavora dietro le quinte per rendere Internet più sicuro per tutti.Per più di un decennio, Avast ha collaborato con Shadowserver condividendo con la fondazione informazioni sulle minacce. La partnership si basa (continua)

Accesso wireless 5G su linea fissa: un grande cambiamento per la connessione Internet domestica

Accesso wireless 5G su linea fissa: un grande cambiamento per la connessione Internet domestica
Con il 5G FWA, che consente una maggiore larghezza di banda e una bassa latenza, Internet ad alta velocità può essere più accessibile sia nelle città che nelle aree rurali Il wireless fisso (FWA) è un’alternativa ai router di linea fissa e, in un mondo 5G, funge da router 5G per consentire l’accesso a Internet. In termini tecnici, 5G FWA è un mezzo di accesso alla rete che utilizza New Radio (NR) nella lunghezza d’onda millimetrica, fornendo servizi a banda larga ad alta velocità paragonabili o addirittura migliori delle attuali connessioni DSL, via cavo o in (continua)

Gli attacchi “Mailto” potrebbero rubare file

Gli attacchi “Mailto” potrebbero rubare file
I ricercatori di sicurezza informatica in Germania hanno pubblicato recentemente risultati secondo cui i collegamenti mailto possono essere utilizzati in modo illecito per rubare di nascosto file locali dalle vittime e inviarli tramite e-mail all’aggressore I collegamenti “Mailto” utilizzano un protocollo speciale che apre una nuova finestra di “composizione” dell’email quando vengono cliccati. I ricercatori hanno scoperto che gli aggressori possono utilizzare i collegamenti mailto per comandare ai sistemi delle loro vittime di configurare la nuova finestra di “composizione” con contenuti predeterminati, inclusa l’aggiunta di allegati, a condizi (continua)