Home > Informatica > ESET partecipa al CyberTech Europe 2019

ESET partecipa al CyberTech Europe 2019

scritto da: Elygiuliano | segnala un abuso

ESET partecipa al CyberTech Europe 2019


ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell’Unione europea, partecipa al CyberTech Europe 2019, la conferenza più importante dell'anno per gli esperti di tecnologia e sicurezza informatica, che apre i battenti oggi, 24 settembre, presso La Nuvola Convention Center di Roma. ESET è presente con un proprio stand, presso cui sarà possibile approfondire i principali temi legati alla sicurezza informatica e alle nuove frontiere del cyber crime.

 

L’evoluzione della cybersecurity in risposta ad attacchi sempre più sofisticati e insidiosi

Negli ultimi mesi i ricercatori di ESET hanno constatato come le attività dei grandi gruppi di cyber criminali – sempre più preparati e organizzati – siano in costante crescita, come dimostrano gli attacchi a obiettivi politici e governativi in Sud America, in Medio Oriente e nell’Europa dell’Est. Per condurre queste operazioni gli hacker non badano a spese, usando vettori di attacco molto sofisticati come spear-phishing altamente mirati e costosi exploit 0-day. La cybersecurity è divenuta un’arma in mano a Stati, attori non governativi e organizzazioni criminali per portare avanti interessi geopolitici ed economici, in proprio o per conto terzi, aumentando il livello di rischio globale e imponendo una valorizzazione delle strategie di difesa da parte di governi e aziende.

Si inserisce in questo contesto la scoperta di inizio agosto dei ricercatori di ESET, che hanno individuato una campagna di cyber spionaggio – denominata operazione Machete - in corso contro obiettivi di alto profilo in America Latina, attuata tramite tecniche di spear phishing molto evolute. Nello specifico il gruppo Machete inviava e-mail molto specifiche direttamente alle sue vittime, differenziandole da bersaglio a bersaglio, utilizzando documenti reali precedentemente rubati e approfittando della conoscenza del gergo militare e dell'etichetta.

 

L’offerta di ESET per il mercato Enterprise

Presso lo stand di ESET sarà inoltre possibile conoscere le più recenti soluzioni sviluppate dall’azienda per il mercato Enterprise: grazie all’esperienza trentennale nel settore, ESET è in grado di proporre soluzioni e servizi di sicurezza IT completi -  sia per le aziende che per la pubblica amministrazione - che garantiscono affidabilità nella rilevazione dei malware, basso impatto sulle performance di sistema e massimi livelli di protezione dei dati.

Punti di forza dell’offerta ESET per il mercato Enterprise sono ESET Threat Intelligence, che garantisce una conoscenza globale sugli attacchi mirati, sulle minacce avanzate persistenti (APT), sugli zero-day e sulle attività delle botnet, aiutando a verificare il sovraccarico di informazioni e fornendo i dati più rilevanti per specifiche organizzazioni e ESET Dynamic Threat Defense, che grazie all'utilizzo di una tecnologia sandbox basata sul Cloud fornisce una protezione completa degli endpoint per l’utenza business di tutto il mondo.

 

Per maggiori informazioni sull’argomento collegarsi al link https://italy.cybertechconference.com/

ESET | CyberTech |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ESET presenta ESET Full Disk Encryption, la soluzione di crittografia che protegge i dati sia nel mondo reale che in quello digitale


ESET presenta la nuova linea di soluzioni di sicurezza per gli utenti privati


ESET, pronti per il GDPR con crittografia e autenticazione a due fattori


ESET inaugura la nuova linea di soluzioni per la sicurezza aziendale


ESET inaugura la nuova suite di soluzioni per la sicurezza aziendale


ESET aderisce all’Advisory Group di Europol sulla Internet security


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Al via i convegni online di Future Time sulla cybersecurity: ransomware e inadeguatezza del privacy shield al centro del primo appuntamento

Al via i convegni online di Future Time sulla cybersecurity: ransomware e inadeguatezza del privacy shield al centro del primo appuntamento
L’evento si svolgerà in collaborazione con Stormshield Future Time, azienda romana attiva dal 2001 nella distribuzione di soluzioni per la sicurezza informatica, è lieta di annunciare il primo di una serie di convegni online in collaborazione con Stormshield, leader europeo nella sicurezza delle infrastrutture digitali. Nell'appuntamento del 27 maggio, dal titolo “Dove nascono le rughe del Ciso: ransomware e inadeguatezza del privacy shield sorve (continua)

COME SVILUPPARE UNA MUNICIPALITA’ DIGITALE E RIMANERE AL SICURO: L’ESEMPIO DI TEL AVIV, UNA DELLE CITTA’ PIU’ SMART AL MONDO

COME SVILUPPARE UNA MUNICIPALITA’ DIGITALE E RIMANERE AL SICURO: L’ESEMPIO DI TEL AVIV, UNA DELLE CITTA’ PIU’ SMART AL MONDO
Baciata dal sole del Mar Mediterraneo, Tel Aviv è uno dei migliori esempi di metropoli moderna, grazie ai suoi teatri, scuole d’arte, università, ristoranti che propongono ogni tipo di cucina, eventi sportivi, trasporti pubblici, una frequentatissima spiaggia e il più grande numero di start up per persona al mondo Negli anni Tel Aviv ha ricevuto una serie numerosa di riconoscimenti, tra cui quello di migliore metropoli in crescita, migliore gay city e, cosa più importante, città più smart al mondo. Tel Aviv ha dotato infatti i suoi cittadini di una rete Wi-Fi libera in tutta la città, insieme ad una applicazione che ha raggiunto il 60% dell’utilizzo da parte dei residenti nei primi 5 anni dalla sua in (continua)

Future Time distribuirà WOZON, la scatola nera della cybersecurity

Future Time distribuirà WOZON, la scatola nera della cybersecurity
Future Time, azienda romana attiva dal 2001 nella distribuzione di soluzioni per la sicurezza informatica, annuncia di aver siglato una partnership con WOZON per la distribuzione dell’omonimo software dedicato alla protezione del patrimonio aziendale Il software WOZON, interamente sviluppato in Italia da un team di tecnici specializzati in digital forensics, supporta le aziende nella tutela della proprietà intellettuale e nelle fasi di investigation interna a seguito di incidente informatico o contenzioso di lavoro, fornendo elementi che attestino l'implementazione di adeguate misure di sicurezza. Il sistema è una “scatola nera della cybe (continua)

Ariana Grande, sfruttato l’audio di Positions per rubare le credenziali di Microsoft 365

Ariana Grande, sfruttato l’audio di Positions per rubare le credenziali di Microsoft 365
I consigli degli esperti di Odix per proteggere la posta elettronica da attacchi indesiderati A fine marzo i ricercatori del team di Odix hanno individuato una estesa campagna di phishing che sfruttava un link alla riproduzione di Positions di Ariana Grande per rubare le credenziali di Microsoft 365 dei malcapitati utenti, pubblicandoli poi su un feed RSS. La dinamica del phishing utilizzata in questo caso è comune a molte altre campagne di questo tipo: l’utente riceve una mail (continua)

Sfruttata la funzionalità Link sicuri di Microsoft per una campagna di phishing

Sfruttata la funzionalità Link sicuri di Microsoft per una campagna di phishing
I consigli degli esperti di Odix per proteggere la posta elettronica da attacchi indesiderati Il 24 febbraio i ricercatori del team di Odix hanno individuato una estesa campagna di phishing attuata attraverso un allegato HTML che simulava una pagina di login Microsoft.Nulla di strano fin qui, considerato che Microsoft è la piattaforma maggiormente utilizzata per le campagne di phishing. Analizzando attentamente il link adoperato in questa campagna, gli esperti di Odix si sono però acc (continua)