Home > Cultura > Massimo Paracchini consegue il Premio Eccellenza Europea delle Arti

Massimo Paracchini consegue il Premio Eccellenza Europea delle Arti

scritto da: Maxpara | segnala un abuso

Massimo Paracchini consegue il Premio Eccellenza Europea delle Arti


Massimo Paracchini, in seguito al Tour in Europa, riceve il Premio Eccellenza Europea delle Arti dal critico Paolo Levi con targa nominativa di merito artistico e pubblicazione di un’opera nel catalogo ufficiale dell’evento. Questo premio viene conferito a  personaggi che si sono distinti nel mondo dell’arte e della cultura. Due sue opere sono state video esposte in alcune  principali  città europee. Dapprima a Roma, a Palazzo Velli, dal 27 febbraio al 2 marzo, poi a Barcellona, al Museo Europeo dell’ Arte moderna (MEAM), in una delle prestigiose sale di Palazzo  Gomis dal 4 al 8 aprile, proprio in occasione della Biennale Internazionale di Barcellona e per finire il terzo e conclusivo appuntamento di questo tour artistico è avvenuto  a Parigi presso la Galleria Thuillier dal 15 al 27 Giugno 2019.

Motivazioni critiche

 La sua partecipazione è prova dell’indiscusso valore del suo lavoro nel panorama artistico internazionale. L’impegno profuso e la capacità di andare oltre i canoni del comune pensare, hanno contribuito a creare nuove esperienze creative e a catalizzare un cambiamento positivo in Europa e nel mondo.                                                                                                                                                Paolo Levi

 Per aver valorizzato l’arte e la creatività italiana in Europa. La sua ricerca artistica è strumento di espressione indispensabile sul nostro tempo, testimonianza reale e tangibile di evoluzione e crescita culturale .

                                                                                                        Ea Editore

 Descrizione delle opere scelte 

Titolo: La spirale cosmica transgeometrica trascina a sé la geometria parabolica in Free Sprinkling Overflowing e Sparkling

 Tecnica mista su tela

 Dimensioni: 90 x 90 cm                                                                       Anno 2017

 Commento:

 In ogni opera sussiste una vera collisione tra forze ed energie istintuali e inconsce,

rappresentate dalla geometria iperellittica e iperdimensionale in kromoexpansion, e

ragione, espressa attraverso la classica figurazione geometrica rinascimentale

arcadico - euclidea, puntualmente trasfigurata dal Free Sprinkling Overflowing e Sparkling che porterà ogni nuova visione cosmica e trascendentale al kaos primordiale da cui tutto ha avuto origine.

E’ fondamentale per l’artista acquisire una capacità di vedere oltre la realtà mitica arcadico- euclidea e di cogliere la luce nella sua completa pienezza e forza, in lunghezze d’onda differenti, per trasfigurare ogni nuova immagine in visione iperellittica e iperdimensionale attraverso un tetrachromatismo trascendentale che gli permetterà di percepire così un’infinità di sfumature e di colori, amplificando in modo profondo la sua capacità e forza di transfigurare il mondo e l’Universo intero per trascenderlo.

Ogni artista, nella sua attenta analisi, può  partire dalla realtà  sensibile, dal fenomeno,  percepito dai sensi, e può limitarsi a rappresentare il mondo così  com’è secondo una geometria parabolica, ma la sua ricerca si fa più interessante quando inizia  da un’idea, da un pensiero, prodotto  dalla sua  coscienza, creatrice  di mondi possibili,  attraversati dagli  infiniti movimenti  ondulatori curvilinei  dell’anima e della mente che si intersecano con il movimento vorticoso  circolare  dell’Universo secondo una geometria iperellittica , dando  origine  ad un dinamismo  cosmico assoluto, che amplia la prospettiva e apre una porta verso l’Infinito, attraversato da flussi vibranti di energia cromatica iperdimensionale in Free Sprinkling Overflowing e Sparkling , capaci di trasfigurare la realtà e trasformarla  in puro canto universale.

Nella geometria iperellittica e iperdimensionale v'è un continuo interagire della dimensione cosmica con quella interiore; la forma, se per un verso si apre verso l'infinito come una spirale che dal suo centro si espande verso l'Universo, subito dopo si chiude in se stessa, ritornando alla sua origine, in un continuum in grado di generare a volte anche movimenti serpeggianti che attraversano tutta l'opera rendendola particolarmente vibrante e in progressivo movimento evolutivo.

L’artista  dovrà cogliere in ogni opera tutte le vibrazioni dinamiche di un Universo oscillante in continua krometamorfosi alchemica, superando le classiche leggi di uno spazio arcadico – euclideo dalle tre dimensioni per raggiungere, attraverso una geometria globale iperellittica e iperdimensionale, una dimensione totalmente nuova, atemporale, infinita, eterna, cosmica  in cui la materia è sul punto di transatomizzarsi  nei puri flussi ondeggianti di energia kromatica come era all’inizio nel Kaos primordiale quando tutto ha avuto origine da un’onda adimensionale di energia fluente e vibrante.

Dai movimenti iperellittici, curvilinei e iperdimensionali della transgeometria  di Universi profondi si genererà la nuova forma dinamica, astratta, cosmica, eterna in una nuova e pura visione eidetica e trascendentale.

La forza centrifuga e quella centripeta sono due forze contrapposte fondamentali che generano il movimento e il dinamismo continuo dell’Universo intero.

In ogni ricerca artistica si arriva ad un momento in cui non è più sufficiente solo cogliere il colore e il movimento della materia nello spazio, ma diventano più importanti le interferenze del nostro io, della nostra mente, del pensiero, dell’anima,  del cuore   sul    mondo    che ci   circonda. Sono queste strutture interiori che modificano a poco a poco la percezione della realtà introiettata e ne fanno un unicum irripetibile.

Da un punto che si muove a spirale si può generare un Universo infinito in grande espansione con i suoi colori accesi, le sue forme sinuose e un perpetuo movimento curvilineo che tutto avvolge e trasfigura.

 

Titolo: Free Sprinkling Overflowing e Sparkling in Kromotrance su Venezia nel reticolo circolare della memoria

Tecnica: olio su tavola

Dimensioni: 80 x 60 cm                                                                     Anno 2013  

Commento:

 In ogni ricerca artistica si arriva ad un momento in cui non è più sufficiente solo cogliere il colore e il movimento della materia nello spazio, ma diventano più importanti le interferenze del nostro io,  della nostra mente, del pensiero, dell’anima, del cuore sul mondo che ci circonda. Sono queste strutture interiori che modificano a poco a poco la percezione della realtà introiettata e ne fanno un unicum irripetibile. “Ho catturato per anni le immagini della realtà, ora le ho trasfigurate nei reticoli dell’anima, del pensiero, della memoria. Nel reticolo della memoria ho visto una Venezia tutta nuova, grondante di colori e di Free Sprinkling, totalmente trasfigurata dalle mille sensazioni del ricordo."

Diventare visionari all’ennesima potenza per reinventare tutto il mondo con i colori della libertà, della poesia e dell’amore.

Vedo colori in Free Sprinkling su ogni immagine pulsante di vita. Attraverso il mondo per catturare tutte le immagini, i colori, le vibrazioni dell’anima e trasformarle in poesia viva.

Attraverso il Free Sprinkling alchemico ho trasformato ogni forma troppo precisa della realtà in visione artistica.

Ho ritrovato così quell’armonia cromatica magica e primordiale che sconvolge ogni ragionamento e ogni calcolo umano!

Il Free Sprinkling è l’espressione pura dell’istinto naturale e primordiale dell’artista che sa trasformare ogni immagine, ogni sensazione, ogni emozione in pura visione artistica.

Nel magico Free Sprinkling  tutto è poesia, libertà e bellezza.

Il Free Sprinkling  è la vera rivoluzione, espressione pura dell’istinto naturale dell’anima e del corpo, della mente e del cuore.

Ogni paesaggio, ogni oggetto, ogni figura rappresentati riflettono in sé il canto dell’universo intero e dell’infinito.

Il Free Sprinkling  è la più magica e libera aspersione di colore sull’immagine rappresentata che esce dalla quotidianità e dalla realtà ordinaria per diventare assoluta perché sapientemente smaterializzata e trasfigurata dall’artista.

Ci vuole un Free Sprinkling Overflowing e Sparkling che renda particolarmente brillante ogni immagine rappresentata come se la luce provenisse dall’Universo cosmico che irradiando tutta la sua energia ci illuminasse con lo splendore di una delle sue tante deflagrazioni.

L’artista dovrà farsi visionario per trascendere il mondo arcadico euclideo, la sua natura e la sua storia, per tendere verso gli ultimi confini della realtà e intravedere qualcosa di oltre con il suo tocco quasi magico, attraverso un Free Sprinkling Overflowing e Sparkling che lo porterà ad una coscienza trascendentale che gli permetterà così di trasmutare ogni semplice immagine in pura visione metafisica e cosmica.

Attraverso la geometria ellittica, anche quando c'è la dimensione cosmica che irrompe nel paesaggio, ogni ricerca diventa un viaggio interiore, la spirale dall'esterno ritorna verso il centro, verso il profondo, nelle viscere dell'anima, verso un Universo misterioso, oscuro, quasi insondabile, tutto da scoprire, sprofondando negli abissi di un cratere  per immergersi al centro di una terra incandescente e inesplorata.

Energia, colore e movimento in Free Sprinkling Overflowing e Sparkling catturo nei reticoli della memoria e del pensiero per trasfigurare ogni aspetto del mondo che più colpisce l’immaginazione e l’anima.

Attraverso il Free Sprinkling Overflowing e Sparkling  e la continua ricerca alchemica l’artista potrà arrivare ad una condizione di kromohypnosis, cioè a quell’esperienza di kromotrance in cui si avrà la perdita sensoriale dell’orientamento in un mondo arcadico – euclideo per entrare in un’altra visione trascendentale in cui si raggiungerà uno stato di kronohypnosis, cioè di sospensione o perdita del senso del tempo, che diventerà infinito, eterno e ci farà entrare in una dimensione concettuale, totalmente astratta, interiore e soggettiva.

L’artista dovrà farsi visionario per trascendere il mondo arcadico euclideo, la sua natura e la sua storia, per tendere verso gli ultimi confini della realtà e intravedere qualcosa di oltre con il suo tocco quasi magico, attraverso un Free Sprinkling Overflowing e Sparkling che lo porterà ad una coscienza trascendentale e gli permetterà così di trasmutare ogni semplice immagine in pura visione metafisica e cosmica.

Fluisce inarrestabile e libero il colore sulla tela bianca in Free Sprinkling Overflowing e Sparkling nelle geometrie vorticose iperellittiche e iperdimensionali dell’Universo e dell’anima che portano sempre di più l’artista, attraverso una costante ricerca alchemica, alla Kromotrance trascendentale, cioè ad una nuova visione globale estatica del cosmo in grado di aprirci all’improvviso nuovi orizzonti, varcando tutti i confini possibili per andare oltre l’infinito.

Nella nuova Figurazione i movimenti ondulatori curvilinei interiori e i movimenti circolari rotatori dell’Universo, incontrandosi, danno origine ad un dinamismo cosmico assoluto in uno spazio sferico dove le rette s’incurvano e quindi convergono, trascendendo così la semplice immagine arcadica euclidea e approdando ad una nuova visione geometrica ellittica del cosmo.

Da “Eidetica trascendentale dell’arte” di Massimo Paracchini

 

 


Fonte notizia: http://piemonteoggi.it/dett_news.asp?titolo=MASSIMO_PARACCHINI__PREMIO_ECCELLENZA__EUROPEA_DELLE_ARTI_%96_&id=86170


Massimo Paracchini | Paolo Levi | Premio Eccellenza Europea delle Arti | Ea Editore | Free Sprinkling R-Evolution | Kromoexplosion Kromotrance | Geometria iperellittica e iperdimensionale | Transgeometria | Eidetica Trascendentale dell arte | Transatomismo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Massimo Paracchini espone sul portale Art-shop.it


SUPERFICI MATERICHE ED ENERGIA CREATIVA, GEOMETRIE FLUIDE E PITTOSCULTURE: L'EVOLUZIONE DELLA FORMA ESPRESSIVA SECONDO IL PITTORE MASSIMO PARACCHINI.


Massimo Paracchini - Deep Sea Vortex - Mostra personale alla Galleria Noli Arte di Noli


Massimo Paracchini Premio Internazionale Tiepolo a Milano


L. Ron Hubbard Scrittore - premi e riconoscimenti


Massimo Paracchini in "Sei sfumature di riso"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Massimo Paracchini riceve il Premio Internazionale Città di New York

Massimo Paracchini riceve il Premio Internazionale Città di New York
Massimo Paracchini ha conseguito per meriti artistici “Il Premio Internazionale Città di New York”, prestigioso riconoscimento conferitogli da Art Now di Palermo per aver valorizzato l’arte e la creatività italiana. Ha ricevuto la targa di merito artistico, l’attestato in pregiata pergamena e la pubblicazione di un’opera sul libro d’arte “Artista a New York” a cura di Art Now e la pubblicazione di altre due sue opere in cinque cataloghi personalizzati con testo biografico. Inoltre un’opera selezionata, che è stata pubblicata anche sul catalogo ufficiale dell’evento, verrà video esposta con relativa quotazione presso la Galleria “White Space Chelsea” (555 W 25th St, 10001 New York, NY ) dal 31 agosto al 3 settembre 2021. Il Vernissage sarà il giorno 2 settembre dalle ore 18,00 alle 20,00. Massimo Paracchini ha conseguito per meriti artistici “Il Premio Internazionale  Città  di  New York”, prestigioso riconoscimento conferitogli da Art Now  di Palermo per aver valorizzato l’arte e la creatività italiana. Ha ricevuto la targa di merito artistico, l’attestato in pregiata pergamena e la pubblicazione di un’opera sul libro d’arte “Artista a New York” a cura di Art N (continua)

Massimo Paracchini espone a New York alla Galleria "White Space Chelsea"

Massimo Paracchini espone a New York alla Galleria
Massimo Paracchini, dopo aver conseguito per meriti artistici “Il Premio Internazionale Città di New York”, prestigioso riconoscimento conferitogli da Art Now di Palermo per aver valorizzato l’arte e la creatività italiana, presenterà in video esposizione presso la Galleria “White Space Chelsea” (555 W 25th St, 10001 New York, NY ) dal 31 agosto al 3 settembre 2021 un’opera selezionata con relativa quotazione che è stata pubblicata anche sul libro ufficiale dell’evento d’arte “Artista a New York” a cura di Art Now e la pubblicazione di altre due sue opere in cinque cataloghi personalizzati con testo biografico Il Vernissage sarà il giorno 2 settembre dalle ore 18,00 alle 20,00. Massimo Paracchini, dopo aver conseguito per meriti artistici “Il Premio Internazionale  Città  di  New York”, prestigioso riconoscimento conferitogli da Art Now  di Palermo per aver valorizzato l’arte e la creatività italiana, presenterà in video esposizione presso la Galleria “White Space Chelsea” (555 W 25th St, 10001 New York, NY ) dal 31 agosto al 3 settembre 2021& (continua)

Massimo Paracchini consegue il Premio Città di New York

Massimo Paracchini consegue  il Premio Città di New York
Massimo Paracchini ha conseguito per meriti artistici “Il Premio Internazionale Città di New York”, prestigioso riconoscimento conferitogli da Art Now di Palermo per aver valorizzato l’arte e la creatività italiana. Ha ricevuto la targa di merito artistico, l’attestato in pregiata pergamena e la pubblicazione di un’opera sul libro d’arte “Artista a New York” a cura di Art Now e la pubblicazione di altre due sue opere in cinque cataloghi personalizzati con testo biografico. Inoltre un’opera selezionata, che è stata pubblicata anche sul catalogo ufficiale dell’evento, verrà video esposta con relativa quotazione presso la Galleria “White Space Chelsea” (555 W 25th St, 10001 New York, NY ) dal 31 agosto al 3 settembre 2021. Il Vernissage sarà il giorno 2 settembre dalle ore 18,00 alle 20,00. Massimo Paracchini ha conseguito per meriti artistici “Il Premio Internazionale  Città  di  New York”, prestigioso riconoscimento conferitogli da Art Now  di Palermo per aver valorizzato l’arte e la creatività italiana. Ha ricevuto la targa di merito artistico, l’attestato in pregiata pergamena e la pubblicazione di un’opera sul libro d’arte “Artista a New York” a cura di (continua)

Massimo Paracchini - Deep Sea Vortex - Mostra personale alla Galleria Noli Arte di Noli

Massimo Paracchini - Deep Sea Vortex - Mostra personale alla Galleria Noli Arte di Noli
Massimo Paracchini sarà in esposizione presso la Galleria Noli Arte a Noli in provincia di Savona con nuove opere astratte e informali dal 17 di luglio al 30 settembre 2021. La mostra personale di Massimo Paracchini è intitolata “Deep Sea Vortex” e vuole essere un omaggio al mare perché proprio dalle sue profondità e dalla sua lontananza l’artista riscopre l’ispirazione e l’intuizione per nuove opere che indicano un’altra ripartenza dopo i lunghi mesi di lockdown. Tutte le opere, fra le quali stavolta ve ne sono anche di scultoree, sono state realizzate con la nuova tecnica inventata proprio da Paracchini da lui denominata “Tridimensional Painting”, cioè fondamentalmente una pittura volumetrica o pittoscultura, dove oltre ai colori puri vengono esaltate le forme e i volumi, coinvolgendo lo spettatore da più punti di vista, ma soprattutto sul piano tattile e visivo. La mostra di Paracchini sarà visibile tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 23.00. Massimo Paracchini sarà in esposizione presso la Galleria Noli Arte a Noli in provincia di Savona con nuove opere astratte e informali dal 17 di luglio al 30 settembre 2021. La prestigiosa Galleria “Noli Arte”, situata in zona centrale a Noli vicino a Loggia della Repubblica, ha organizzato già diverse mostre personali dell’artista e da diversi anni ha sue opere in permanenza insieme a quelle (continua)

Massimo Paracchini espone al Museo Miit di Torino e alla Gefen Gallery di Mosca

Massimo Paracchini espone al Museo Miit di Torino e alla Gefen Gallery di Mosca
Massimo Paracchini partecipa con sei opere astratte e informali recenti, realizzate con la sua tecnica del “Plastic Painting” al Tour Italia-Russia organizzato dal Museo Miit di Torino. Le sedi espositive sono la Gefen Gallery di Mosca in via Rybinskaya e il Museo Miit di Torino in Corso Cairoli n.4, (con orario visite: da martedì al sabato dalle 15.30 alle 19.30 o in altri orari su appuntamento per gruppi, visite guidate, scolaresche salvo proroghe covid) . La mostra sarà visitabile dal 7 al 30 maggio 2021. L’inaugurazione avverrà venerdì 7 maggio 2021 dalle ore 18.00, (con orario continuato per permettere una migliore affluenza del pubblico, evitando assembramenti come da disposizioni istituzionali, dalle ore 15.30 alle ore 19.30). Il primo progetto espositivo, a cui Massimo Paracchini parteciperà, essendo stato selezionato e anche insignito per l’alto valore espressivo ed artistico e la superiore qualità delle sue opere di un “attestato di merito e di qualità per la Mostra Moscow-Turin. Italia Russia Tour” dal Comitato Internazionale scientifico del Museo Miit presieduto dal Direttore Guido Folco, prevede videoproiezioni e mostre virtuali in 3 D che si terranno rispettivamente nella sede torinese del Museo MIIT di Torino sul totem museale multimediale, su parete della Sala Centrale del MIIT e sul tv 43" (oltre che sulla piattaforma virtuale 3D prescelta, sul sito www.museomiit.it e sui social dove le opere rimarranno visibili e consultabili) e presso la Gefen Gallery di Mosca sullo schermo cinematografico della sala, con l’obiettivo di intessere fin da subito e in previsione del ritorno alle mostre in presenza una fitta rete di conoscenze reciproche di collezionisti, appassionati, galleristi, curatori, artisti tra l’Italia e la Russia e altri Paesi. La mostra “ITALIA RUSSIA TOUR | MOSCOW - TURIN” inaugura un nuovo progetto espositivo che unisce Arte Multimediale - Arte virtuale 3D - Arte in presenza reale, il tutto seguendo la vocazione che da sempre sta alla base della filosofia espositiva e curatoriale del Museo MIIT diretto e fondato dal Presidente Guido Folco e della casa editrice Italia Arte di Torino, vale a dire la valorizzazione e la promozione di scambi culturali e artistici internazionali con realtà e istituzioni ai massimi livelli. Massimo Paracchini partecipa con sei opere astratte e informali recenti, realizzate con la sua tecnica  del “Plastic Painting”  al Tour Italia-Russia organizzato dal Museo Miit di Torino. Le sedi espositive sono la Gefen Gallery di Mosca in via Rybinskaya  e il Museo Miit di Torino in Corso Cairoli n.4, (con orario visite: da martedì al sabato dalle 15.30 alle 19.30 o in altri (continua)