Home > Cultura > I Ministri Volontari di Scientology in azione nelle scuole della Tailandia

I Ministri Volontari di Scientology in azione nelle scuole della Tailandia

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

I Ministri Volontari di Scientology in azione nelle scuole della Tailandia


Il Parco Lumpini a Bangkok, in Thailandia, prende il nome da Lumbini, in Nepal, la città natale di Buddha. Fu originariamente fondato su terreni di proprietà reale negli anni '20 dal re Rama VI. Una nazione buddista, così come il parco, ha uno spirito di tolleranza, tranquillità e pace. Tuttavia, con il dominio militare in atto dopo il colpo di stato del 2014, ci sono increspature nello stagno della Thailandia.

A riportare una scintilla di speranza a Lumpini Park sono state le tende gialle a tre punte del tour dei Ministri Volontari di Scientology nel Sud-Est asiatico. Il capo della Croce Rossa di Si Racha ha officiato la sua inaugurazione, e un'esibizione di tamburi e ballerini thailandesi - tradizionalmente usati per sollevare il morale dei soldati in tempo di guerra - ha intrattenuto i partecipanti. Una volta aperta la tenda, si sono tenuti seminari sulle “Assistenze di Scientology” per malattie e infortuni (si tratta procedimenti per alleviare il disagio e orientare la persona nell’ambiente), seminari sugli obiettivi e un corso di comunicazione.

Dato che ora i thailandesi vivono più a lungo e hanno meno figli, la struttura familiare non è più quella delle famiglie allargate, che un tempo offrivano alle persone una comunità e un sistema di supporto. Allo stesso tempo, i genitori nelle zone rurali povere lasciano i propri figli alle cure dei nonni, mentre cercano migliori opportunità finanziarie nelle città urbane.

La tenda del "Qualcosa può essere fatto al riguardo" è quindi arrivata in Tailandia per aiutare i cittadini a migliorare le loro capacità."

I Ministri Volontari si sono concentrati sul sostegno ai bambini e all'unità familiare. In accordo con questo, hanno tenuto una serie di seminari presso la scuola elementare Wat Prapathanporn, parlando a 139 studenti e ai loro insegnanti. I seminari si sono concentrati sugli strumenti per essere felici e su come fornire assistenza in caso di disagio spirituale e fisico. Hanno inoltre addestrato i volontari sanitari del villaggio a così che loro stessi potessero effettuare le Assistenze di Scientology.

Il giornale Universal Daily News ha annunciato che la tenda "Qualcosa può essere fatto al riguardo" è arrivata in Tailandia per aiutare i cittadini a migliorare le loro capacità. Il tour ha contattato con il suo messaggio di speranza oltre 30.000 persone.

Nel 1973, il Fondatore di Dianetics e Scientology L. Ron Hubbard condusse una ricerca sociologica a New York e scoprì una società drammaticamente peggiore di quella che ricordava da anni precedenti. Da tale ricerca previde la direzione presa dalla cultura: flagrante immoralità, violenza per il compiacimento personale e infine politica tramite terrorismo.

Era necessario un modo di aiutare altri a vivere la propria vita e creare il proprio futuro. In risposta, L. Ron Hubbard tracciò i piani di un movimento popolare che potesse instillare di nuovo tali valori nella società fermandone in tal modo il declino: il programma dei Ministri Volontari di Scientology.


Fonte notizia: https://www.ministrovolontario.it/


Scientology | Ministri Volontari | Tailandia | L Ron Hubbard |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

2001-2011: Il Movimento dei Ministri Volontari 10 Anni di Aiuto Indiscriminato


Una Nuova Chiesa di Scientology apre nel Cuore di Mosca


Le isole Fiji accolgono i volontari della Chiesa di Scientology dopo le devastazioni di due cicloni


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


La Chiesa di Scientology di Melbourne : prima Chiesa ideale di Scientology sotto la Croce del Sud


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Harlem marcia contro la violenza armata

Harlem marcia contro la violenza armata
United in Peace New York e altre organizzazioni hanno manifestato ad Harlem contro la violenza armata , distribuendo il libretto “La Via della Felicità”. United in Peace pensa che esista una risposta corretta alla violenza armata e si sono uniti ad altre organizzazioni per marciare per le strade di Harlem per rendere il punto forte e chiaro mentre diffondono La Via della Felicità. La sezione di New York della fondazione “United in Peace” è scesa in piazza per protestare contro la violenza armata e promuovere la pace. Attivisti, religiosi, c (continua)

L'attrice colombiana Maria Lara abbraccia la campagna “La Via della Felicità”

L'attrice colombiana Maria Lara abbraccia la campagna “La Via della Felicità”
Quando era bambina Maria Lara aveva deciso di portare un cambiamento nel suo amato paese, la Colombia: oggi con “La Via della Felicità” lo sta facendo. Maria Lara è un'attrice che ama profondamente il suo paese e ha lo scopo scopo umanitario di cambiarlo in meglio. Nata a Cartagena e cresciuta orgogliosa essere colombiana, ha vissuto gli anni della guerra civile, delle bande criminali, della droga e della violenza nel suo paese. "Ricordo di aver pianto per questo, e in quel momento ho detto: 'La Colombia darà una lezione al mondo'".Lara ha s (continua)

Il libretto “La Via della Felicità” protagonista in Sud Africa

Il libretto “La Via della Felicità” protagonista in Sud Africa
70.000 copie del libretto “La Via della Felicità” sono state distribuite all’inaugurazione del mandato del presidente Cyril Ramaphosa. All’inaugurazione del suo mandato, il 25 maggio 2019, il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha promesso di affrontare la corruzione e rilanciare l'economia in difficoltà del paese. Per aiutarlo a raggiungere i suoi obiettivi e garantire una celebrazione pacifica, i volontari e gli agenti di polizia hanno distribuito circa 70.000 copie del libretto “La Via della Felicità” alla folla che er (continua)

Si muore anche di Marijuana: il fatale incremento degli incidenti stradali

Si muore anche di Marijuana: il fatale incremento degli incidenti stradali
Le statistiche USA evidenziano un aumento degli incidenti mortali negli stati in cui la marijuana è stata legalizzata. L’idea comune è che la marijuana è una “droga leggera” e che “di marijuana non si muore”. Se è vero che l’overdose è molto rara, è altrettanto vero che è statisticamente provato che l’abuso di cannabis incrementa gli incidenti stradali. L’istituto no-profit IIHS (Insurance Institute for Highway Safety) ha effettuato una ricerca indipendente per cercare di comprendere la relazione tra uso d (continua)

LSD e violenza

LSD e violenza
La droga allucinogena LSD non è solo pericolosa per gli irreversibili danni che causa alla mente, ma anche per gli atti di violenza che a volte compiono chi ne fa uso. L’allucinogeno per eccellenza, l’LSD, reso popolare negli anni ’60 e ’70 dalla cultura hippie, causa potenti allucinazioni e altera lo stato mentale spesso in modo permanente. Sono molti quelli che, molti anni dopo averne fatto uso, sperimentano di nuovo allucinazioni e disagio mentale. Si tratta di nuovi “trip” causati da molecole di LSD rimaste intrappolate nel tessuto grasso che improvvisa (continua)