Home > News > Donne e Vini da far Girar la Testa

Donne e Vini da far Girar la Testa

articolo pubblicato da: andrea.gentili1a@libero.it | segnala un abuso

Donne e Vini da far Girar la Testa
Wine&Fashion - Donne e Vini da far girar la testa torna a Roma, martedì 22 ottobre 2019, al Casale Tor di Quinto, in via del Casale di Tor di Quinto 1, una location dal sapore antico che riporta alle atmosfere del medioevo. La manifestazione, firmata Sara Iannone, da oltre vent’anni impegnata nella promozione e nella valorizzazione dell’agroalimentare, della produttività, della creatività e della cultura rigorosamente made in Italy, in questa quinta edizione vede la partecipazione del MAVV - Museo del’Arte, del Vino e della Vite. Per l’occasione il MAVV offre agli ospiti la possibilità di fare un viaggio interattivo nella vigna con visori di realtà virtuale, inoltre proporrà il gioco “Un processo diVino” con postazioni esperienziali con tablet-simulatore. L’evento meraviglioso, immerso in una magia di profumi e colori, esalta il connubio magico tra vino e moda accostando l’arte della produzione di vini pregiati a quella delle più raffinate produzioni sartoriali. Trait d’union la bellezza di venti splendide fanciulle, la cui immagine sarà curata dal lookmaker Sergio Tirletti, che sfileranno i favolosi abiti di Luigi Bruno abbinati alle migliori etichette di Casale del Giglio, Ciù Ciù, Santa Lucia Franciacorta, Sancarraro, Cantina del Vesuvio, Chiusa Grande. Un incontro magico che darà vita a una gara per esaltare chi ha saputo esprimere l’accostamento migliore tra l’intensità, la struttura, il profumo del nettare degli dei e i tessuti, i colori, le linee delle creazioni sartoriali. Ma non finisce qui. Evento tra gli eventi è la seconda edizione di Miss Vendemmia Italia. Un concorso ideato e organizzato dal presidente Sara Iannone che premia la fanciulla che meglio rappresenta le caratteristiche della donna italiana protagonista di quella cultura che esalta e tutela le nostre tradizioni. La selezione dell’abbinamento migliore e l’elezione della Miss sono affidate a una giuria di esperti costituita per l’occasione, composta di giornalisti specializzati in agroalimentare e moda, imprenditori dei due settori e cultori dell’arte sartoriale e di quella vitivinicola. La kermesse, condotta da Camilla Nata, giornalista Rai, è impreziosita dall’esposizione delle opere d’arte di Serghey Teplyakov, pittore russo molto apprezzato dalla critica ma anche dagli addetti ai lavori e dagli appassionati. La selezione delle tele è curata da Olga Dante, interior designer della Danthea Home Design. Per i cento selezionatissimi ospiti, tutti estimatori di vino e di moda, sarà allestito un ricercatissimo buffet che vedrà protagonista la mozzarella “Zizzona” del caseificio La Fattoria, oltre le ricette realizzate da Claudio Castellucci chef del Casale di Tor di Quinto per offrire gli abbinamenti perfetti con i vini in gara, al quale seguirà una gustosa cena placee. Dopo aver gustato i prelibati manicaretti e degustato il nettare degli dei, accompagnati dalle musiche e dalle luci del Dj Sandro Tommasi, anche gli ospiti diventano protagonisti e si contendono due ambite fasce offerte dalla Moretti Design: il più intraprendente nella pigiatura dell’uva vince il Premio Bacco 2019, mentre il look che meglio interpreta il senso della manifestazione riceve la fascia Vino amore e fantasia 2019. Tra gli ospiti Eleonora Vallone, Demetra Hampton, Nadia Bengala, Elena Russo e Pippo Franco.

donne | vini | 2019 |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

I Settanta Anni Dell' UDI nel messaggio del Presidente Sergio Mattarella


Vini Franciacorta: On line la cantina di Ricci Curbastro


GUSTUS: DUE GIORNI PER CONOSCERE VINI E SAPORI DEI COLLI BERICI


GUSTUS 2018: TUTTI IN VILLA PER I TRE GIORNI DEDICATI AI VINI COLLI BERICI VICENZA


Vini stranieri a confronto


"Il Made in Italy delle donne" di Ketty Karraffa


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I DUE PAPI

I DUE PAPI
Fernando Meirelles, regista nominato all'Oscar per “City of God”, e lo sceneggiatore tre volte candidato all'Oscar Anthony McCarten, raccontano la storia intima di uno dei passaggi di potere più drammatici degli ultimi duemila anni. Frustrato dalla direzione intrapresa dalla Chiesa, il cardinale Bergoglio (Jonathan Pryce) chiede a Papa Benedetto (Anthony Hopkins) il permesso di dimettersi. Di fr (continua)

“Zombieland – Doppio colpo” di Ruben Fleisher dal 14 novembre nelle sale italiane

“Zombieland – Doppio colpo” di Ruben Fleisher dal 14 novembre nelle sale italiane
Sono trascorsi dieci dall’uscita dal loro primo film e Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Abigail Breslin e Emma Stone tornano sul grande schermo con “ Zombieland - Doppio Colpo “, il sequel del cult movie “Benvenuti a Zombieland”. Il primo dei film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 2 ottobre 2009, in Italia la pellicola venne distribuita direttamente per il mercato home video a par (continua)

La zebra e lo scienziato al festival della Tecnologia a Torino

La zebra e lo scienziato al festival della Tecnologia a Torino
In scena nell’ambito del Festival della Tecnologia, presso il Politecnico di Torino, lo spettacolo “La zebra e lo scienziato”, la cui drammaturgia e regia sono curati da Valeria Freiberg, direttrice artistica dell’Associazione Ariadne / Compagnia Teatro A. La pièce sarà rappresentata il 9 novembre alle ore 21. Lo spettacolo è ispirato alla vera e appassionata storia di vita e d’amore tra Laura e (continua)

Assam, paradiso tutto da scoprire dell’India lungo il fiume Brahmaputra

Assam, paradiso tutto da scoprire dell’India lungo il fiume Brahmaputra
L'Assam è uno Stato dell'India, il più esteso del NE dell’India verso il sud est dell’Asia, che con una superficie di 78.000 kmq e 31milioni di abitanti sta da tempo evolvendo il suo sviluppo turistico e che, grande piana fluviale si affaccia, per gran parte, sulla valle del fiume Brahmaputra ( dieci chilometri di larghezza nella sua fascia più larga ) un fiume favoloso, situato al più alto livel (continua)

Allarme amianto: al Green Ona Day il Presidente dell’Osservatorio Nazionale Bonanni: “urge un piano di bonifica dello Stato perché nel nostro Paese sono presenti ancora 40 milioni di tonnellate”

Allarme amianto: al Green Ona Day il Presidente dell’Osservatorio Nazionale Bonanni: “urge un piano di bonifica dello Stato perché nel nostro Paese sono presenti ancora 40 milioni di tonnellate”
“Urge un piano urgente di bonifica dello Stato perché, nonostante l’entrata in vigore del divieto di utilizzo di amianto nel nostro Paese sono presenti ancora più di 40 milioni di tonnellate (33 in matrice compatta e 7 friabile). Il dato che più sconvolge è che tra i vari siti, più di 1 milione, ci sono 2.400 scuole (stima per difetto) e sono esposti più di 352.000 alunni e 50.000 del personale do (continua)