Home > Arte e restauro > Grande attesa per la mostra personale di Matteo Fieno a Milano

Grande attesa per la mostra personale di Matteo Fieno a Milano

articolo pubblicato da: elenagolliniartblogger | segnala un abuso

Grande attesa per la mostra personale di Matteo Fieno a Milano

L'artista Matteo Fieno conferma la sua intraprendenza e determinazione con la mostra personale, la prima, che lo vedrà protagonista nel cuore di Milano presso la rinomata Milano Art Gallery in via Galeazzo Alessi 11 a due passi dal centro storico cittadino. La mostra dal titolo significativo "Declinazioni al femminile" verrà inaugurata in data Venerdì 22 Novembre alle ore 18 e resterà allestita in loco fino al 6 Dicembre 2019. È visitabile con ingresso libero al pubblico. Le 42 opere selezionate per l'attesissimo appuntamento milanese hanno come tematica portante l'universo femminile, la donna sublimata e celebrata come iconica e poetica rievocazione senza tempo, che rappresenta una commistione armoniosa di fascino e di sensualità, di ammaliante eleganza e di sinuosa malizia. Un corollario armonico ed equilibrato di sentimenti ed emozioni sprigionati a tutto tondo attraverso composizioni figurali di grande raffinatezza esecutiva, che fanno emergere al meglio la sapiente abilità pittorica e la perfetta padronanza tecnica e strumentale, unitamente alla spiccata sensibilità e allo slancio emotivo che lo supportano e lo guidano. Una mostra da non perdere che offre una sfaccettata prospettiva di approccio visionario e che fornisce stimolanti e interessanti rimandi e richiami concettuali. Fieno si dimostra un artista maturo, motivato e convinto nel suo percorso e con questa corposa esposizione senza dubbio saprà sorprendere e stupire gli spettatori. Le sue donne non hanno bisogno di cervellotiche elucubrazioni, perché si lasciano carpire attraverso spontanee percezioni sensoriali. La sua pittura è un inno alla poesia del cuore e all'incanto dell'anima. Si traduce in una delicata e garbata espressione che anche nelle raffigurazioni di nudo conserva e mantiene intatta quella cornice di pudore pulito e quell'afflato di decorosa parvenza, senza mai superare e oltrepassare limiti di eccesso e di esagerazione ambigua. Le donne di Fieno sono emblema di virtù e di bellezza, di energia e carica vitale positiva. Parlano e al contempo sanno ascoltare, vivono nella dimensione del reale e al contempo si calano in quella onirica e immaginifica. Sono donne speciali che lasciano un segno indelebile in chiunque si accosta ad esse per osservarle e ammirarle con sincera devozione. "Il mondo sarebbe imperfetto senza la presenza della donna" (Tommaso D'Aquino). "Essere donna è così affascinante. È un avventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non finisce mai" (Oriana Fallaci).

matteo fieno | fieno | artista | artisti | italia | italiano | mostra | donna | donne | femminilità | art | artisti | arte contemporanea | esposizione | opera | opere | quadro | quadri | elena gollini | exhibition | works | biennale milano | milano | gallery | milano art gallery |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

In Carnia_Tutti sullo Zoncolan per la fienagione


Matteo Fieno inaugura la sua personale a Milano con ospiti di spicco


Il talento piemontese Matteo Fieno alla Milano Art Gallery presentato da Salvo Nugnes


Milano Art Gallery celebra la donna con Matteo Fieno e la sua personale Declinazioni al femminile


Valeria Empoli e Matteo Nocera vincono la 24 Ore Telethon a Lavello


La carriera e le principali esperienze dell'Advisor di Forli Matteo Cosmi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Intervista a Mauro Maisel: Abramović, Picasso e delirio creativo

Intervista a Mauro Maisel: Abramović, Picasso e delirio creativo
L'artista Mauro Maisel è stato intervistato ancora una volta al fine di comprendere al meglio la sua arte, la sua visione, la sua ispirazione. D: La tua arte è assimilabile anche al concetto di Performance Art che vede come testimonial eccellente per antonomasia la grande Marina Abramović. Un tuo commento di riflessione su questa sua famosissima citazione emblematica: "Il (continua)

Graziano Ciacchini: arte per sognare

Graziano Ciacchini: arte per sognare
La pittura di Graziano Ciacchini contiene in sé una componente onirica di indubbia valenza sostanziale e vuole far approdare ad una dimensione speciale, protetta e rassicurante che stimola sensazioni di positiva piacevolezza visiva e percettiva. La dottoressa Elena Gollini ha sintetizzato un corollario di riflessioni mirate per delineare questi concetti salienti caratterizzanti affermando: (continua)

Mauro Maisel: arte subliminale e vigore espressivo

Mauro Maisel: arte subliminale e vigore espressivo
Goethe nel Faust dice: "Come tutto s'intesse nel gran tutto ed ogni cosa nell'altra opera e vive". Questa frase sintetizza il messaggio subliminale che Mauro Maisel ci consegna attraverso le forme e i colori della sua produzione. Artista di moderne vedute, dallo spirito innovativo, dal talento versatile e dalla personalità solare, energica e spirituale che esprime e manifesta nel (continua)

Matteo Fieno inaugura la sua personale a Milano con ospiti di spicco

Matteo Fieno inaugura la sua personale a Milano con ospiti di spicco
Matteo Fieno protagonista in mostra personale alla storica Milano Art Gallery in via Alessi 11 a Milano, ha inaugurato l'esposizione prestigiosa lo scorso 22 Novembre con un parterre di ospiti davvero importanti, figure di spicco che hanno espresso grande consenso per le opere pittoriche. Tra i presenti anche Paolo Boeri Roi e Sergio Capaldo, due industriali che portano avanti l'eccellenza del Mad (continua)

Matteo Fieno parla della sua prima mostra personale a Milano

Matteo Fieno parla della sua prima mostra personale a Milano
L'artista Matteo Fieno inaugura Venerdì 22 Novembre 2019, alle ore 18, la sua prima mostra personale a Milano, presso la rinomata Milano Art Gallery, situata in via G. Alessi 11, nel cuore del centro storico cittadino. La mostra “Declinazioni al femminile” sarà visitabile ad ingresso libero fino al 6 Dicembre 2019. Di seguito l'intervista all'artista. D: Sarai certamente (continua)