Home > Eventi e Fiere > Nino Graziano Luca, uno tra i più apprezzati comunicatori culturali italiani, sarà il conduttore del “Premio Puccini 2019” che si terrà domenica 22 dicembre a Viareggio

Nino Graziano Luca, uno tra i più apprezzati comunicatori culturali italiani, sarà il conduttore del “Premio Puccini 2019” che si terrà domenica 22 dicembre a Viareggio

scritto da: Redazione spettacolo | segnala un abuso

Nino Graziano Luca, uno tra i più apprezzati comunicatori culturali italiani, sarà il conduttore del “Premio Puccini 2019” che si terrà domenica 22 dicembre a Viareggio


 Il giornalista ed anchorman Nino Graziano Luca sarà il conduttore del XLVII Premio Puccini che si svolgerà a Viareggio domenica 22 dicembre e che è un riconoscimento che la città di Viareggio e la Fondazione Festival Pucciniano attribuiscono, ogni anno, ad interpreti del mondo dell’opera che nella propria carriera hanno scritto memorabili interpretazioni dei capolavori di Giacomo Puccini.

A ricevere l’ambito premio sarà il soprano Donata D’Annunzio Lombardi.

L’appuntamento è fissato per domenica 22 dicembre alle ore 17.30  presso l’Auditorium Enrico Caruso del Gran Teatro Giacomo Puccini.

Nel corso della serata sarà attribuito anche uno speciale riconoscimento a Emily Zamourka, donna senzatetto americana di origini russe che un giorno in metropolitana si è messa a cantare una delle celebri arie di Puccini, “O mio babbino Caro” che ha emozionato un poliziotto, il quale l’ha prima ripresa con il telefonino e poi l’ha postata su Facebook facendolo diventare in poche ore un video virale con milioni di “like”.

Felice ed entusiasta di questa conduzione Nino Graziano Luca ha affermato: “Noi italiani abbiamo l’obbligo di far capire come e quanto la cultura possa migliorare la qualità della vita ed in tal senso il lavoro svolto a livello internazionale dalla Fondazione del Festival Pucciniano è encomiabile.  Sono dunque onorato che il direttore generale Franco Moretti e la Fondazione mi abbiano scelto per la conduzione di questo prestigioso Premio che negli anni e’ stato conferito a stelle di prima grandezza come Renata Tebaldi, Maria Callas (alla memoria), Raina Kabaivanska, Mirella Freni, Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia, Montserrat Caballé, Franco Zeffirelli, Lorin Maazel, José Carreras, Riccardo Muti, Luciano Pavarotti, Riccardo Chailly, Woody Allen, Andrea Bocelli, Angela Gheorghiu. Nel mio ruolo di appassionato comunicatore e promotore culturale, per me sarà una grande occasione, nella quale potrò anche annunciare in anteprima la partecipazione, per il secondo anno consecutivo, della Compagnia Nazionale di Danza Storica da me presieduta e diretta nel Cartellone del 66 Puccini Festival la sera del 25 luglio con lo spettacolo: GRAN BALLO DELL’800 e la MANON LESCAUT”. “

Premio | Viareggio | Cultura |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

66° Puccini Festival La COMPAGNIA NAZIONALE DI DANZA STORICA incontra LA GRANDE OPERA


NAMIB (1967) MATTATORE DELLA XIII EDIZIONE DEL RADUNO VELE STORICHE VIAREGGIO


Federico Motta Editore: la storia del melodramma nell’opera di Puccini


Roberto Bolle invita la Compagnia Nazionale di Danza Storica di Nino Graziano Luca a ballare con lui a “OnDance” lunedì 27 maggio a Milano


Intervista al soprano Olga De Maio ed al tenore Luca Lupoli a cura di Raffaele Brio blog NuBeSparsa


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il giovane Alberto Fabbretti stella nascente a New York

Il giovane Alberto Fabbretti stella nascente a New York
Il giovane attore Alberto Fabbretti, classe 1998 e cresciuto a Verona, dal 2018 si è trasferito a New York per riconcorrere il sogno americano e, dopo aver frequentato la scuola di recitazione Susan Batson Studio ha scritto, diretto, prodotto ed interpretato uno short movie dal titolo “36 Hours in New York”. Il giovane attore Alberto Fabbretti, classe 1998 e cresciuto a Verona, dal 2018 si è trasferito a New York per riconcorrere il sogno americano e, dopo aver frequentato la scuola di recitazione Susan Batson Studio ha scritto, diretto, prodotto ed interpretato uno short movie dal titolo “36 Hours in New York”.Al suo fianco, nei panni del protagonista Louis, anche: Marité Salatiel (continua)

Daniele Monterosi torna a "raccontare". Questa volta parla delle Olimpiadi

Daniele Monterosi torna a
Dal 24 luglio al 9 agosto, ritorna il format ideato da DANIELE MONTEROSI “Daniele racconta”, dedicato alle Olimpiadi 2020 Dopo il grande successo riscosso, prima online e poi finalmente live lo scorso mese, l’attore Daniele Monterosi ha deciso di rilanciare il suo riuscitissimo format “Daniele racconta”, e questa volta ha scelto proprio le Olimpiadi – che quest’anno si sarebbero dovute tenere a Tokyo dal 24 luglio al 9 agosto.Proprio negli stessi giorni in cui avremmo dovuto assistere ai tant (continua)

66° Puccini Festival La COMPAGNIA NAZIONALE DI DANZA STORICA incontra LA GRANDE OPERA

66° Puccini Festival La COMPAGNIA NAZIONALE DI DANZA STORICA incontra LA GRANDE OPERA
La Compagnia Nazionale di Danza Storica di Nino Graziano Luca torna a Viareggio al 66° Festival Puccini La Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca non si è mai fermata, anche durante il lockdown è riuscita a restare un punto di riferimento per chi ama la danza ed in generale la cultura proponendo gratuitamente on line corsi di danza classica e ballo, lezioni di Storia della Danza e Storia della Moda, premi letterari e di  pittura, con un'enorme par (continua)

Domani in onda l'attesa 2^ puntata di Fantasmagoria firmata da Byron Rink

Domani in onda l'attesa 2^ puntata di Fantasmagoria firmata da Byron Rink
Con l’amichevole partecipazione di Tom Savini, la collaborazione di Luigi Cozzi e la concessione delle musiche per l’ultimo episodio di Pino Donaggio Il 2 luglio esce il secondo episodio di “Fantasmagoria: fantasmi nella rete”, la web serie ideata e creata dal cantante indie-rock Byron Rink durante il periodo del lockdown, con l’amichevole partecipazione di Tom Savini (Creepshow, George A. Romero, 1982; Django Unchained, Quentin Tarantino, 2013), la collaborazione del regista del fanta-horror Luigi C (continua)

Arriva la No Co Dance, per ballare e divertirsi in famiglia anche in quarantena

Arriva la No Co Dance, per ballare e divertirsi in famiglia anche in quarantena
 Trasformare la quarantena e l’incubo di questo Covid-19 che sta stravolgendo la vita di tutto il mondo in un’opportunità. È quello che ha deciso di fare la BigM Kids Songs, neonata realtà formata da professionisti del mondo dell’audiovisivo, che si sono ispirati ai loro figli e  ai loro nipotini, e a loro hanno voluto regalare la&nb (continua)