Home > Primo Piano > I Problemi sul Lavoro: strumenti applicati al mondo del lavoro quotidiano

I Problemi sul Lavoro: strumenti applicati al mondo del lavoro quotidiano

scritto da: Affaripubblicipadova | segnala un abuso

I Problemi sul Lavoro: strumenti applicati al mondo del lavoro quotidiano


Nel libro “I Problemi del Lavoro” il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard ha racolto un insieme di strumenti che possono aiutare il lavoratore nelle sue mansioni quotidiane. A volte ci rende sopraffatti, ci affatica e sentiamo che non stiamo raggiungendo i traguardi che speravamo.

Così, lo scrittore ha voluto sottolineare l'importanza dell'Uomo rispetto alle macchine tanto promosse ai giorni d'oggi. Ma c'è un fatto: il lavoro e la sicurezza fanno parte della vita. Se non si comprende la vita, non si comprendono neanche queste sue parti. Che ci piaccia o meno, il lavoro riveste il ruolo principale della nostra esistenza. Se non amiamo il lavoro, non amiamo la vita.

Quindi ecco un semplice libro che ti può dare degli strumenti utili nell'affrontare meglio le problematiche lavorative.

Ad esempio il principio della confusione: una sufficiente quantità di problemi irrisolti equivale a una grande confusione. Di tanto in tanto, nel suo lavoro, il lavoratore riceve un numero di ordini a volte contraddittori, sufficiente a gettarlo in uno stato di confusione.

La fortuna è la soluzione consueta a cui si ricorre quando ci si trova in confusione. Se le forze che ci circondano sembrano insormontabili. Se le forze che ci circondano sembrano insormontabili, possiamo sempre “contare sulla fortuna”.

Ciò che viene lasciato al caso ha meno probabilità di risolversi.

Al caporeparto che si trova ad affrontare tre emergenze e un incidente, basta scegliere il primo obiettivo su cui dirigere la propria attenzione, per dare inizio al ciclo di ripristino dell'ordine.

Fintanto che in una confusione di particelle non si sceglie un singolo dato, un singolo fattore, un singolo particolare, la confusione continua. Il singolo elemento che viene scelto e usato, diventa il dato stabile per tutto il resto.

Non è necessario che un dato stabile sia quello corretto. È semplicemente quello che impedisce alle cose di essere confuse, quello rispetto al quale vengono allineati gli altri dati.

Per questo è stato creato anche un corso per lo studio di questo libro che si può fare anche per corrispondenza scrivendo all'indirizzo corsopercorrispondenza@gmail.com

Un artigiano non è un soltanto un artigiano. Un operaio non è soltanto un operaio. Un impiegato non è soltanto un impiegato. Sono importanti pilastri che vivono, respirano e su cui si regge l'intera struttura della nostra civiltà. Non sono rotelle negli ingranaggi di una potente macchina .Sono la macchina stessa.” - L. Ron Hubbard

lavoro | libri | problemi | collega | datore | imprenditore | azienda | attività | titolare | personale | formazione | l ron hubbard |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“Super eroi contaminati”


Dazi doganali: si pagano su tutti i prodotti?


I Principali Canali Per La Vendita Di Strumenti Musicali


Dedifratelli.it: tutto il mondo della ferramenta in un clic!


Unghie, tra bellezza e benessere


Mutui: in Italia “costano” meno


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Una risposta che funziona: la tecnologia di studio

di L. Ron HubbardEsiste un metodo di studio efficace per tutti? Gli insuccessi ottenuti negli ultimi decenni nel tentativo di correggere il sistema educativo hanno sollevato un quesito importante: qual è la ragione di un miglioramento tanto scarso della qualità dell’istruzione, considerato il notevole impegno e i miliardi spesi ogni anno per risanarne i mali? Una risposta esiste. Gli (continua)

Prevenzione e ancora prevenzione alla droga in Romagna!

Questa settimana i volontari dell’associazione “Mondo libero dalla droga”, faranno nuovamente tappa a Bellaria per distribuire gli opuscoli informativi di prevenzione La Verità sulla droga.Lo scopo dell’iniziativa è quello di far luce su ciò che qualcuno vuole far sembrare normale l’uso di droghe.Il mondo delle droghe abbraccia molti ambienti ma il comun denominatore è sempre il lucro anche (continua)

Volontari presenti in zona Rocca a Senigallia per ripulire l'area dal degrado promuovendo il precetto "Proteggi e migliora il tuo ambiente" de La via della felicità 

Volontari presenti in zona Rocca a Senigallia per ripulire l'area dal degrado promuovendo il precetto
Raccolte decine di bottiglie abbandonate, plastica e sporcizia. Continuano gli interventi dei volontari del gruppo La via della felicità a Senigallia che l’altra sera si son dati appuntamento per ripulire dai rifiuti abbandonati alcuni angoli della storica Rocca di Senigallia.  Visto l’esito della pulizia, è evidente che serve molta più educazione e buonsenso per cambiare il pun (continua)

Continua la campagna d’ informazione preventiva sulle droghe a Cesena

Continua la campagna d’ informazione preventiva sulle droghe  a Cesena
I volontari Mondo libero dalla droga, continuano la campagna di prevenzione alle droghe; sabato 13 novembre sono a Cesena per distribuire l’opuscolo informativo gratuito “La verità sulla droga”. Il business multimilionario della droga sta intrappolando la vita dei nostri ragazzi, che si tratti di droga legale o illegale non c’è differenza, la vita è vita come la morte è morte! La dr (continua)

Lo spaccio e il traffico di stupefacenti si digitalizzano

Lo spaccio e il traffico di stupefacenti si digitalizzano
Continuano le attività di prevenzione dei volontari Mondo Libero dalla Droga di Vicenza. In base alla più recente Relazione Europea sulla Droga dell’Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze: “La produzione e il traffico di stupefacenti sembrano essersi rapidamente adattati alle restrizioni connesse alla pandemia e abbiamo riscontrato pochi elementi che indichino importanti interruzioni nell’approvvigionamento. Le misure di distanziamento sociale posso (continua)