Home > Economia e Finanza > L' accertamento tecnico preventivo ottenuto nella causa civile proposta dalla associazione AFUE nella maxi-truffa Venice Investment Group Ltd di Gaiatto Fabio

L' accertamento tecnico preventivo ottenuto nella causa civile proposta dalla associazione AFUE nella maxi-truffa Venice Investment Group Ltd di Gaiatto Fabio

scritto da: AFUE associazione vittime di truffe finanziarie internazionali | segnala un abuso

L' accertamento tecnico preventivo ottenuto nella causa civile proposta dalla associazione AFUE nella maxi-truffa Venice Investment Group Ltd di Gaiatto Fabio

Nella tutela di oltre 400 associati Afue, lo studio legale Conti ottiene la concessione della Atp nei confronti della banca croata Zagrebacka del Gruppo Unciredit. Un punto a favore delle parti lese ai fini di un risarcimento


Il provvedimento del Tribunale di Pordenone è stato concesso ai sensi dell’articolo 696 bis cpc, il quale articolo disciplina la consulenza tecnica preventiva ai fini della conciliazione. Come indica chiaramente il titolo del menzionato articolo il tecnico nominato dal Tribunale di Pordenone analizzerà la documentazione in atti e quella che, nell’ ambito delle attribuzioni che gli concederà, eventualmente e se del caso, il giudicante. Allo stato è agli atti tutta la rogatoria effettuata in Croazia su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone sui conti correnti facenti riferimento al Gaiatto Fabio ed alle sue società. Il CTU esaminerà preliminarmente la documentazione prodotta dalla ricorrente e quella che produrrà, in caso di costituzione, Zagrebacka Banka Unicredit Group, oltre le deduzioni delle rispettive difese. Il CTU nominato cercherà di capire, confrontandosi con le parti in causa, se vi siano spazi conciliativi così come disciplina la norma. Se le parti si conciliano verrà redatto idoneo verbale nel quale saranno riassunti i termini della conciliazione. Il giudice verificati i termini dell’accordo attribuirà con decreto efficacia esecutiva all ’accordo. Se la conciliazione non riuscisse il CTU redigerà la relazione , sulla scorta dei quesiti posti dal giudicante, secondo scienza e coscienza. Atteso l’orientamento del Tribunale di Pordenone verranno proposti analoghi accertamenti tecnici preventivi ai fini dell’articolo 696 bis cpc nei confronti di Banca Addiko, Hypo bank e di Lubljanska Banka. AFUE, assistita dalla Studio legale Conti, ha seguito coerentemente sin dal 2018, la strategia legale (sia in ambito penale che civile) di dimostrare la mancata osservanza, da parte delle banche chiamate in causa nella vicenda in oggetto, delle normative europee in materia di anti riciclaggio, anti terrorismo ed anti mafia. Si precisa che la associazione AFUE ha voluto salvaguardare con Copyright il lavoro intellettuale posto in essere dallo studio legale dell’avvocato Enrico Conti che la riguarda.


Fonte notizia: https://www.ilgazzettino.it/pay/pordenone_pay/truffa_venice_giudice_nomina_consulente_per_esaminare_gli_estratti_conto_della_banca-5256219.html


Afue | truffavenice | gaiattofabio |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

AFUE Associazione vittime di truffe finanziarie e le azioni collettive in corso, oltre alla normale attività nei confronti dei “Broker truffa”

AFUE Associazione vittime di truffe finanziarie e le azioni collettive in corso, oltre alla normale attività nei confronti dei “Broker truffa”
Avviate dalla associazione che tutela le vittime di truffe finanziarie molteplici azioni collettive a favore di centinaia di investitori caduti nella trappola delle società non abilitate a prestare servizi di investimento in Italia e delle società colpite da provvedimenti dell' AGCM Nel 2020 Afue ha intensificato la sua attività (oltre alla continua attività nei confronti dei “Broker truffa” e dei “Finti recuperi crediti”),  in relazione all' avvio di azioni collettive ai sensi dell' art. 140-bis del codice del consumo, nei confronti di società non abilitate ad effettuare raccolta di denaro presso i risparmiatori italiani. Nello specifico si tratta di società colp (continua)

Trading on-line. Attenzione a non "auto truffarsi"!

Trading on-line. Attenzione a non
Beh, trattasi di una provocazione, ma in realtà ci si può fare davvero molto male da soli nel mondo del trading on line “sano”, andiamo a vedere come. Per non danneggiarsi nel mondo del trading, non basta utilizzare un Broker onesto ed in regola con le autorità competenti, ma occorre anche conoscere a fondo la materia sulla quale si opera. Il nemico principale di ogni trader, è non prendere sul serio la leva applicata agli strumenti che si usano, ed il relativo margine ancora da utilizzare (margin free); il tutto accompagnato da un briciolo di i (continua)

I tentativi di truffa da parte di “finti recuperi crediti” e “finti broker finanziari” sfruttando il nome di altri

I tentativi di truffa da parte di “finti recuperi crediti” e “finti broker finanziari” sfruttando il nome di altri
Il nome della associazione AFUE utilizzato illecitamente da parte di truffatori per avere maggiore credibilità con i risparmiatori. Intervenuta su tale problema anche Striscia la Notizia L' associazione Afue vittime di truffe finanziarie internazionali, operante attivamente a livello di prevenzione e di assistenza legale nel settore delle truffe legate al mondo del trading on line, da oltre un anno riceve continue segnalazioni da parte di risparmiatori ed associati, contattati telefonicamente e via email, da persone e società che millantano collaborazioni con la stessa. T (continua)