Home > Altro > Preserviamo la natura e la bellezza partendo dalle nostre zone

Preserviamo la natura e la bellezza partendo dalle nostre zone

scritto da: Affaripubblicipadova | segnala un abuso

Preserviamo la natura e la bellezza partendo dalle nostre zone

I volontari fanno un altro intervento di bonifica alle scale Antonio Niccolini al tondo di Capodimonte.


La natura e la sua biodiversità sono al centro delle preoccupazioni delle Nazioni Unite. Infatti nel mondo sono circa un milione le specie viventi a rischio estinzione, pari all'11% circa del totale. Secondo gli scienziati, a questo ritmo ci troveremo presto di fronte a una sesta grande estinzione di massa. Ad aggravare la situazione già compromessa del nostro pianeta concorrono diversi fattori: dal tanto citato cambiamento climatico, al conseguente scioglimento dei ghiacciai, alla deforestazione.

 

Un nuovo studio pubblicato su PNAS afferma che la sesta estinzione di massa si sta avvicinando più in fretta del previsto: «Tra il 2001 e il 2014 si sono estinte 173 specie animali», ha dichiarato alla CNN Gerardo Ceballos González, uno degli autori dello studio. «L'estinzione sta correndo ad una velocità 25 volte superiore a quanto ci aspetteremmo guardando ai ritmi del passato». Negli ultimi cento anni, si sono estinte oltre 400 specie animali: nel normale corso dell'evoluzione, affermano i ricercatori, ci sarebbero voluti fino a 10.000 anni per assistere a una tale estinzione. E non dimentichiamo che siamo sempre noi umani la prima causa delle estinzioni.

 

Questi fattori sono quelli che spingono i volontari de La Via della Felicità e i volontari dell’associazione Miniera, ormai uniti in nome della cura dell’ambiente, a continuare le attività di bonifica delle aree verdi di Napoli.

 

Infatti anche sabato mattina si sono ritrovati alle scale Antonio Niccolini al tondo di Capodimonte per un intervento di raccolta rifiuti e piantumazione.

 

Ad aspettarli Adrian Di Capua, un ragazzo di vent’anni, giardiniere professionista e volontario della Protezione Civile, che da gennaio 2020, si è preso cura di sistemare le scale, che afferma: “Ho deciso di prendermi cura di quest’area abbondonata a sé stessa per la sua bellezza perché secondo me va portata alla luce la natura del parco. Io ho iniziato volontariamente a pulire facendomi notare dalle persone del quartiere e questo ha sensibilizzato altre realtà associative e altre realtà politiche le quali mi hanno fornito sacchetti, pale, rastrelli, guanti da lavoro, tute per il giardinaggio e attrezzi. Mi interessa riqualificare quella zona verde perché un giorno vorrei poter portare i miei figli qui a fare una passeggiata. Fin dall’inizio abbiamo tolto più di 3 tonnellate di immondizia oltre a pietre, tronchi ed altre erbacce.”

 

“Questo - ricorda Pascal Lemos, coordinatore dell’iniziativa – “è l’esempio del fatto che, come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard nella guida al buon senso La Via della Felicità, “Un ciottolo gettato in acqua può provocare onde fino alla spiaggia più lontana”. Si inizia con una zona e poi si uniscono le forze, si suggerisce ad altri di fare altrettanto, e alla fine si crea un gruppo che desidera prendersi cura del proprio ambiente. Così abbiamo iniziato e così oggi ci ritroviamo.”

 

Le attività dei volontari continueranno le prossime settimane. Per maggiori informazioni scrivi a laviadellafelicitacampania@gmail.com o chiama il numero 393.287.9569 (Pascal).

 

Ufficio Stampa
La Via della Felicità
Sezione della Campania

ambiente | animali | campania | eco | ecosostenibilità | green | italia | La via della felicità | mare | napoli | oceano | pianeta | plastica | rinnovabile | sostenibilità | spiaggia | verde | volontari |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“Super eroi contaminati”


App Rivista Natura, Da non perdere il Nuovo numero, Gratis!


Essere consigliera di bellezza è un ruolo prestigioso e ambito


PATRIZIA PELLEGRINI INAUGURA LO STUDIO A FIRENZE


Ecco perché diventare una Consigliera di bellezza


L’OCR online è disponibile con il nuovo servizio Docs.Zone


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

CESENATICO: Informare in merito agli effetti devastanti delle droghe.

Ritornano a Cesenatico i volontari per un mondo libero dalla droga. La verità viene sempre prima delle bugie. Campagna informativa tesa a fornire la VERITA’ sulla droga. Lo scopo è di raggiungere i ragazzi prima delle menzogne degli spacciatori. Per contrastare il devastante uso di droghe ed allargare l’informazione i volontari di Mondo Libero dalla droga della Romagna, in questi g (continua)

Ravenna: Iniziativa di beneficenza per il Natale 2021per regalare un sorriso ai nonni della città!

I volontari “La via della felicità-Amici di L. Ron Hubbard” fanno la raccolta doni tra i negozi e il mercato di Ravenna. I regali verranno poi consegnati agli operatori delle case di riposo che penseranno alla consegna portando ai Nonni gli auguri da parte di tutti i cittadini Romagnoli che hanno generosamente offerto doni e tanti dolcetti per i nonni ospiti delle strutture. Questa inizi (continua)

Volontari presenti in zona Rocca a Senigallia per ripulire l'area dal degrado promuovendo il precetto "Proteggi e migliora il tuo ambiente" de La via della felicità 

Volontari presenti in zona Rocca a Senigallia per ripulire l'area dal degrado promuovendo il precetto
Raccolte decine di bottiglie abbandonate, plastica e sporcizia. Continuano gli interventi dei volontari del gruppo La via della felicità a Senigallia che l’altra sera si son dati appuntamento per ripulire dai rifiuti abbandonati alcuni angoli della storica Rocca di Senigallia.  Visto l’esito della pulizia, è evidente che serve molta più educazione e buonsenso per cambiare il pun (continua)

Continua la campagna d’ informazione preventiva sulle droghe a Cesena

Continua la campagna d’ informazione preventiva sulle droghe  a Cesena
I volontari Mondo libero dalla droga, continuano la campagna di prevenzione alle droghe; sabato 13 novembre sono a Cesena per distribuire l’opuscolo informativo gratuito “La verità sulla droga”. Il business multimilionario della droga sta intrappolando la vita dei nostri ragazzi, che si tratti di droga legale o illegale non c’è differenza, la vita è vita come la morte è morte! La dr (continua)

Lo spaccio e il traffico di stupefacenti si digitalizzano

Lo spaccio e il traffico di stupefacenti si digitalizzano
Continuano le attività di prevenzione dei volontari Mondo Libero dalla Droga di Vicenza. In base alla più recente Relazione Europea sulla Droga dell’Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze: “La produzione e il traffico di stupefacenti sembrano essersi rapidamente adattati alle restrizioni connesse alla pandemia e abbiamo riscontrato pochi elementi che indichino importanti interruzioni nell’approvvigionamento. Le misure di distanziamento sociale posso (continua)