Home > Altro > Preserviamo la natura e la bellezza partendo dalle nostre zone

Preserviamo la natura e la bellezza partendo dalle nostre zone

scritto da: Affaripubblicipadova | segnala un abuso

Preserviamo la natura e la bellezza partendo dalle nostre zone

I volontari fanno un altro intervento di bonifica alle scale Antonio Niccolini al tondo di Capodimonte.


La natura e la sua biodiversità sono al centro delle preoccupazioni delle Nazioni Unite. Infatti nel mondo sono circa un milione le specie viventi a rischio estinzione, pari all'11% circa del totale. Secondo gli scienziati, a questo ritmo ci troveremo presto di fronte a una sesta grande estinzione di massa. Ad aggravare la situazione già compromessa del nostro pianeta concorrono diversi fattori: dal tanto citato cambiamento climatico, al conseguente scioglimento dei ghiacciai, alla deforestazione.

 

Un nuovo studio pubblicato su PNAS afferma che la sesta estinzione di massa si sta avvicinando più in fretta del previsto: «Tra il 2001 e il 2014 si sono estinte 173 specie animali», ha dichiarato alla CNN Gerardo Ceballos González, uno degli autori dello studio. «L'estinzione sta correndo ad una velocità 25 volte superiore a quanto ci aspetteremmo guardando ai ritmi del passato». Negli ultimi cento anni, si sono estinte oltre 400 specie animali: nel normale corso dell'evoluzione, affermano i ricercatori, ci sarebbero voluti fino a 10.000 anni per assistere a una tale estinzione. E non dimentichiamo che siamo sempre noi umani la prima causa delle estinzioni.

 

Questi fattori sono quelli che spingono i volontari de La Via della Felicità e i volontari dell’associazione Miniera, ormai uniti in nome della cura dell’ambiente, a continuare le attività di bonifica delle aree verdi di Napoli.

 

Infatti anche sabato mattina si sono ritrovati alle scale Antonio Niccolini al tondo di Capodimonte per un intervento di raccolta rifiuti e piantumazione.

 

Ad aspettarli Adrian Di Capua, un ragazzo di vent’anni, giardiniere professionista e volontario della Protezione Civile, che da gennaio 2020, si è preso cura di sistemare le scale, che afferma: “Ho deciso di prendermi cura di quest’area abbondonata a sé stessa per la sua bellezza perché secondo me va portata alla luce la natura del parco. Io ho iniziato volontariamente a pulire facendomi notare dalle persone del quartiere e questo ha sensibilizzato altre realtà associative e altre realtà politiche le quali mi hanno fornito sacchetti, pale, rastrelli, guanti da lavoro, tute per il giardinaggio e attrezzi. Mi interessa riqualificare quella zona verde perché un giorno vorrei poter portare i miei figli qui a fare una passeggiata. Fin dall’inizio abbiamo tolto più di 3 tonnellate di immondizia oltre a pietre, tronchi ed altre erbacce.”

 

“Questo - ricorda Pascal Lemos, coordinatore dell’iniziativa – “è l’esempio del fatto che, come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard nella guida al buon senso La Via della Felicità, “Un ciottolo gettato in acqua può provocare onde fino alla spiaggia più lontana”. Si inizia con una zona e poi si uniscono le forze, si suggerisce ad altri di fare altrettanto, e alla fine si crea un gruppo che desidera prendersi cura del proprio ambiente. Così abbiamo iniziato e così oggi ci ritroviamo.”

 

Le attività dei volontari continueranno le prossime settimane. Per maggiori informazioni scrivi a laviadellafelicitacampania@gmail.com o chiama il numero 393.287.9569 (Pascal).

 

Ufficio Stampa
La Via della Felicità
Sezione della Campania

ambiente | animali | campania | eco | ecosostenibilità | green | italia | La via della felicità | mare | napoli | oceano | pianeta | plastica | rinnovabile | sostenibilità | spiaggia | verde | volontari |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

App Rivista Natura, Da non perdere il Nuovo numero, Gratis!


Essere consigliera di bellezza è un ruolo prestigioso e ambito


Ecco perché diventare una Consigliera di bellezza


Intervista di Alessia Mocci a Cristina Zaltieri: traduttrice del filosofo François Zourabichvili per Negretto Editore


L’OCR online è disponibile con il nuovo servizio Docs.Zone


Visit Brescia – Primavera: le emozioni da vivere in provincia di Brescia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

A Cervia ancora prevenzione, e far scoprire come funzionano le droghe.

I volontari dell’associazione Mondo libero dalla droga, continuano a creare prevenzione presso i negozi di Cervia per informare i giovani su come funzionano le droghe e le sue conseguenze. Le droghe sono sostanzialmente dei veleni. La quantità assunta ne determina l’effetto. Una piccola quantità agisce da stimolante (aumento dell’attività). Una quantità maggiore ha effetti sedati (rep (continua)

Volontariato per le famiglie in difficoltà – raccolta beni di prima necessità dei volontari La via della felicità

COSA DONARE: PASTA, RISO, SCATOLAME, OLIO, FARINA, BISCOTTI, LATTE A LUNGA CONSERVAZIONE, CARTA IGIENICA, SPAZZOLINI DA DENTI, DENTRIFRICIO, SAPONI, SHAMPOO, ABITI USATI IN BUONO STATO PER ADULTI E BAMBINII volontari de La via della felicità a Senigallia hanno dato il via ad una raccolta beni di prima necessità che verranno consegnati entro fine aprile ad un’associazione caritatevole che (continua)

Dipendenze: la verità sulla droga

Dipendenze: la verità sulla droga
Sfuggire dall’ansia e depressione perché chiusi in casa, i giovani acquistano droghe o sostanze psicoattive: in aumento durante la pandemia. Proprio per questo è vitale prevenire con un adeguata informazione. Il numero di droghe disponibili continua a crescere. Sono acquistabili online, con un business che sta prendendo piede in particolare in questo periodo di isolamento per Covid19. (continua)

DROGA: Prevenzione, prevenzione e ancora prevenzione a 360°

C’è chi pensa che la droga sia una “cosa curiosa” o una soluzione al vivere la vita….Ma la droga è droga come la morte è morte. Per creare un adeguata prevenzione, continua incessante l’attività dei volontari di Mondo libero dalla droga in Romagna attivi nel diffondere la verità sulla droga a 360°. In Romagna oltre a continuare a rifornire i commercianti, che possono operare in questo periodo di restrizioni, con opuscoli informativi di prevenzione per i propri clienti, danno supporto ad iniziative come lo “StupeF (continua)

Come Insegnare la Verità sulla Droga ai Giovani?

Come Insegnare la Verità sulla Droga ai Giovani?
Webinar informativo gratuito tenuto dai volontari di Mondo Libero dalla Droga. L’Associazione “Mondo Libero dalla Droga” fa parte della “Fondazione Internazionale per un Mondo Libero dalla Droga” che è un’associazione di pubblica utilità non a scopo di lucro, che opera in molti paesi del mondo e che dà ai giovani e agli adulti informazioni basate sui fatti, sul soggetto della droga, affinché possano prendere decisioni consapevoli e decidere di vivere liberi dalle dipend (continua)