Home > Pubblica amministrazione > LA UILPA SICILIA SI AFFIDA ALLE INDICAZIONI DI UN'ESPERTA PER SENSIBILIZZARE I LAVORATORI AL VACCINO ANTI COVID 19

LA UILPA SICILIA SI AFFIDA ALLE INDICAZIONI DI UN'ESPERTA PER SENSIBILIZZARE I LAVORATORI AL VACCINO ANTI COVID 19

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

LA UILPA SICILIA SI AFFIDA ALLE INDICAZIONI DI UN'ESPERTA PER SENSIBILIZZARE I LAVORATORI AL VACCINO ANTI COVID 19

Si tratta della dottoressa Tiziana Maniscalchi, direttore facente funzione dell'Unità Operativa Complessa Medicina e Chirurgia di Accettazione e Urgenza degli Ospedali Riuniti "Villa Sofia - Vincenzo Cervello" di Palermo


L'utilità della vaccinazione anti Covid 19 nella prevenzione delle morti e nel raggiungimento, nel più breve tempo possibile, dell'immunità di gregge.

Al tema è dedicata una lettera informativa che la UILPA Sicilia e la UILPA Entrate regionale hanno trasmesso a iscritti e simpatizzanti, con l'obiettivo di sensibilizzare i lavoratori del pubblico impiego a sottoporsi al vaccino, ovviamente su base volontaria.

La nota porta la firma della dottoressa Tiziana Maniscalchi, direttore facente funzione dell'Unità Operativa Complessa Medicina e Chirurgia di Accettazione e Urgenza degli Ospedali Riuniti "Villa Sofia - Vincenzo Cervello" di Palermo.

"Ringraziamo la dottoressa Tiziana Maniscalchi - dichiarano Alfonso Farruggia e Raffaele Del Giudice, rispettivamente segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Sicilia e coordinatore regionale della Uil Pubblica Amministrazione Entrate - per la disponibilità nella stesura del documento sintetico, chiaro ed efficace, che abbiamo provveduto a diffondere tra i lavoratori".

"L'autorevolezza dell'informazione scientifica a cura del direttore Maniscalchi - aggiungono - di certo rappresenta un fondamentale strumento di comunicazione e divulgazione rivolto ai dipendenti pubblici e non solo".

"La UILPA - concludono - è felice di veicolare contenuti che vanno nella direzione della tutela dei lavoratori, che devono essere messi a parte dell'utilità estrema del vaccino, la cui commercializzazione è autorizzata dall'European Medicines Agency".

Nella lettera si affronta, tra l'altro, il tema della sicurezza del vaccino e dell'assenza di rischi gravi o fatali per i soggetti che vi si sottopongono.

"Il rapporto rischio beneficio è assolutamente alto - si legge - e vaccinarsi deve essere considerato un diritto di tutti, un dovere etico per l'intera comunità".

Da parte del sindacato, dunque, continua a essere altissima l'attenzione rivolta alla somministrazione dei vaccini su base volontaria ai dipendenti pubblici, oggetto di precise richieste che la UILPA Sicilia ha trasmesso nelle settimane scorse ai vertici dell'assessorato regionale alla Salute.

UILPA Sicilia | Ospedali Riuniti | Villa Sofia | Vincenzo Cervello | Palermo | Salute Covid 19 | vaccinazione |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

ASSUNZIONI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, ALFONSO FARRUGGIA (UILPA SICILIA): "NECESSARIO RINVIGORIRE GLI ORGANICI IN TUTTA L'ISOLA"

ASSUNZIONI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE,  ALFONSO FARRUGGIA (UILPA SICILIA):
Il segretario generale sottolinea la necessità di contrastare il fenomeno dello stress lavoro correlato che riguarda molti dipendenti del pubblico impiego alle prese con carichi troppo gravosi e non adeguati alle loro reali possibilità "L'annuncio del ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta, relativo al piano di assunzioni che, nelle intenzioni, dovrebbe tradursi in 100 mila nuovi posti di lavoro all'anno fino al 2025, non può che fare sperare in un futuro migliore per gli uffici che necessitano di nuovo personale per continuare a garantire alla collettività prestazioni di alta qualità": con quest (continua)

CATANIA, PIAZZA LANZA: ANCORA VIOLENZA AI DANNI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA

CATANIA, PIAZZA LANZA: ANCORA VIOLENZA AI DANNI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA
Intervento del segretario nazionale della UILPA Polizia Penitenziaria Armando Algozzino: "I detenuti psichiatrici siano gestiti in maniera diversa". La proposta dell'esponente sindacale Sette aggressioni al personale della Polizia Penitenziaria in soli quaranta giorni.La Casa Circondariale Piazza Lanza di Catania è ancora una volta teatro di comportanti violenti e scomposti da parte dei ristretti.E, nello specifico, anche l’episodio più recente, avvenuto nella giornata di domenica 11 aprile, vede quale protagonista un detenuto psichiatrico.Lo denuncia, in una nota, il segretario (continua)

"PIÙ DEL QUARANTA PER CENTO DELLE IMPRESE NON RICEVERÀ ALCUN CONTRIBUTO": LA CIDEC SICILIA INTERVIENE SUL DECRETO SOSTEGNI


"La modalità di controllo della spettanza del ristoro - chiarisce il presidente regionale Salvatore Bivona - viene attuata in modo tale da impedire a molte aziende l'accesso alle risorse". Forte preoccupazione per il futuro delle imprese siciliane e il mantenimento dei livelli occupazionali nelle realtà produttive viene espressa dalla Confederazione Italiana Esercenti Commercianti Sicilia che, attraverso il presidente regionale Salvatore Bivona, critica alcuni punti del Decreto Sostegni 2021."A causa di un meccanismo perverso - osserva l'esponente dell'associazione di categoria (continua)

COVID 19, LA UIL PENSIONATI SICILIA INVITA GLI ANZIANI A VACCINARSI

COVID 19, LA UIL PENSIONATI SICILIA INVITA GLI ANZIANI A VACCINARSI
Al segretario generale Antonino Toscano è stato somministrato AstraZeneca presso l'Ospedale Umberto I di Enna  “Vaccinatevi tutti: usciremo dall’emergenza sanitaria solo affidandoci alla scienza”: è l’appello che il segretario generale della Uil Pensionati Sicilia Antonino Toscano rivolge alla collettività, soprattutto ai soggetti della sua stessa fascia anagrafica, ovvero i settantenni.Residente a Pietraperzia, l’esponente sindacale si è vaccinato nella provincia di appartenenza, a Enna, p (continua)

Catania, Piazza Lanza : cinque aggressioni in un mese

Catania, Piazza Lanza : cinque aggressioni in un mese
Il segretario nazionale della UILPA Polizia Penitenziaria Armando Algozzino : "I responsabili sono detenuti psichiatrici violenti, fenomeno in aumento in tutta Italia" Ennesima manifestazione di violenza ai danni della Polizia Penitenziaria a  Catania, presso la Casa Circondariale Piazza Lanza. L'aggressione è avvenuta nella giornata di martedì 23 marzo: un ristretto affetto da disagio mentale ha colpito due poliziotti penitenziari, un sovrintendente e un assistente capo, entrambi finiti in ospedale. A darne notizia è Armando Algozzino, segretario nazi (continua)