Home > Libri > Niente vaccino per chi supera gli 85 anni?

Niente vaccino per chi supera gli 85 anni?

scritto da: Amilcare | segnala un abuso


Luciana Boccardi

Luciana Boccardi è una signora matura che ha frequentato le grandi sfilate. Ha grandi occhi azzurri 'che parlano', sempre molto elegante e sorridente. È scrittrice e giornalista veneziana, critica della moda e attenta osservatrice del costume. Oggi è stata ospite di Daria Bignardi, su Radio Capital. Ha presentato il suo esordio nella narrativa: La signorina Crovato (Fazi, pag. 340).

Vorrei segnalare, oltre alla grinta che traspariva dalle sue parole, un fenomeno che ha ricevuto scarsa eco sulla stampa. Il fatto è che, da novantenne, la signora ha citato – e denunciato – aggiungo io, l’ingratitudine di un atto offensivo nei riguardi di chi è avanti con gli anni. Insomma, pare che la regione Veneto non voglia far vaccinare contro il Covid-19 tutti quelli che superano gli 85 anni. La ragione? Sono improduttivi.”

Questo è il messaggio che lo scrittore Mimmo Parisi (ultima pubblicazione: Nemmeno il tempo di un abbraccio, PlanetEdizioni, pag. 142) ci ha fatto pervenire e che non esitiamo a pubblicare. Per chi voglia approfondire, la trasmissione di Daria Bignardi si è conclusa con la promessa della conduttrice di allertare la collega Selvaggia Lucarelli – che la precede nel palinsesto di Radio Capital – per indagare più a fondo la questione.

Si è sempre meno impressionati da quello che succede in giro e soprattutto nella politica a largo raggio, tuttavia questa presa di posizione va al di là del campanilismo. I legislatori sbrigativi che hanno deciso ciò, magari si difenderanno con qualche ‘nuova’ scoperta scientifica; resta il fatto che sia amorale. Come minimo.

Boccardi | Narrativa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Francesco Gulli, Novartis Vaccini successo della ricerca scientifica


Covid-19, l’appello di Susanna Esposito: “Allargare la platea del vaccino antinfluenzale”


Coronavirus; morti o uccisi? L'intervista shock


Gli esperti a confronto: “Indispensabile vaccinare i pazienti diabetici ancor più in questo periodo di pandemia!”


Gulli Novartis Commissione Europea MenB via libera al vaccino


Campagna vaccinale anti Covid: corsa contro il tempo per vaccinare tutti gli italiani


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Autori a confronto. Romanzi

Autori a confronto. Romanzi
Fois e Parisi, due autori di romanzi che hanno trovato il loro spazio letterario a Bologna. Bologna è un crocevia che ospita per via della sua vocazione universitaria, diverse situazioni di vita. Fra queste citiamo le carriere di due scrittori, M. Fois e M. Parisi.Nonostante la pandemia Marcello Fois cerca di essere positivo. “Ho un piccolo giardino interno nella mia casa di via Pietralata – racconta lo scrittore –. Con due figli e un cane quello spazio è diventato es (continua)

Carlo Verdone-Mimmo Parisi, libri nella pandemia

Carlo Verdone-Mimmo Parisi, libri nella pandemia
Carlo Verdone, Mimmo Parisi: nei nuovi libri di questi autori non c’è solo dramma, ma anche capacità di leggere la pandemia come un evento per riflettere. Insomma, leggendo queste pagine di Verdone e Parisi si ride, si sorride, ci si commuove, si riflette; si torna indietro nel tempo, si viaggia su treni lentissimi con compagni di viaggio sorprendenti.La carezza della memoria, (Bompiani), di Carlo Verdone"Cari amici, dopo nove anni dalla pubblicazione de 'La Casa Sopra i Portici', il 16 febbraio esce il mio nuovo libro. Il (continua)

Musica e giornalismo. P. Pelù, M. Parisi e A. Napoli

Musica e giornalismo si incontrano sul terreno della letteratura. D’altra parte hanno in comune il mondo delle parole. I nomi che presentiamo sono Piero Pelù, Antonella Napoli e Mimmo Parisi. Diamo la precedenza ad Antonella e al suo libro, Il vestito azzurro. Segue Piero Pelù con Spacca l’infinito e, quindi, Mimmo Parisi con il suo Nemmeno il tempo di un abbraccio.Il vestito azzurro, Antonella Napoli "Ho improntato i miei racconti all'insegna dell'indignazione. Indignare per abbattere l'indifferenza e per spingere ad agire. È solamente la sorte che ci fa nasce (continua)

Teresa Ciabatti, Mimmo Parisi. Romanzi

Due nuovi romanzi che trovano spazio e interesse negli appassionati di storie uniche. Il tempo è il fil rouge che cuce le parole del nuovo romanzo, Sembrava bellezza, di Teresa Ciabatti. Tempo che passa, che invecchia, che sforma, che cambia. Tempo che uccide, in alcuni casi, che regala più vita, in altri. Il tempo impietoso che scivola tra le dita e non si fa trattenere. Quasi mai. Il titolo del libro evoca subito "qualcosa di perduto", come ha raccontato la sc (continua)

Tre romanzi per un nuovo anno

Tre romanzi per un nuovo anno
Tre ottimi libri per inaugurare un nuovo anno di letture, fra questi vi è 'Nemmeno il tempo di un abbraccio', citazione speciale al premio letterario Universolibero2020. 'Senza sospettare di nulla e comodamente seduta sul treno diretto nello Yorkshire per raggiungere il commissariato di Scarborough, Kate Linville viene fermata da una donna in fuga da qualcuno che la sta inseguendo. Una persona qualsiasi non saprebbe cosa fare, Kate Linville, invece, è un’agente investigativo di Scotland Yard che nel pericolo o in intricate indagini si trova a suo ag (continua)