Home > News > Nasce un nuovo network italiano della stampa digitale

Nasce un nuovo network italiano della stampa digitale

scritto da: THREESIXTY | segnala un abuso

Nasce un nuovo network italiano della stampa digitale

Con l'accelerazione digitale imposta dalla pandemia il settore della stampa digitale ha visto crescere la domanda di lavorazioni speciali online a vantaggio delle piattaforme straniere che da tempo operano sul nostro mercato. L'idea di un network italiano di stampatori specializzati in stampa digitale di grande formato è diventata un vero e proprio "salva-vita" per il settore: con una capacità produttiva di 8.500 mq al giorno 37 sistemi di stampa wide e super wide format, 11 plotter industriali e 15 sistemi di taglio digitale


Printangers.com è sia una piattaforma che una rete di professionisti con 11 sedi fisiche, destinate a raddoppiare nel 2021.

"Il progetto vuole consociare molte realtà specializzate sul territorio per portare su web le nostre eccellenze 'analogiche'" spiega Daniela Mortara, Operation Manager di Printangers a Milano. "Abbiamo voluto andare oltre i soliti prodotti di piccolo o grande formato già disponibili ovunque, online. Printangers punta al contrario su progetti 'ad hoc', stampati, incisi, decorati, ricamati da professionisti della stampa. Da acquistare così come sono oppure da personalizzare online. Ci piaceva con Printangers far pensare a una specie di supereroe della stampa".

Si tratta per certi versi di servizi disponibili online per la prima volta perché aggiungono a sofisticate tecnologie di stampa anche professionalità per installazione o montaggio.  Basti pensare ai film adesivi per wrappare auto oppure a una carta da parati per rivestire pareti "personalizzate" come quelle di un hotel.  Così oltre alla stampa Printangers.com coinvolge installatori, montatori e wrapper professionisti su tutto il territorio nazionale per garantire soluzioni "chiavi in mano" ad agenzie, studi grafici, allestitori fieristici ma anche liberi professionisti.

In pratica il cliente online può contare su un team di professionisti che parlano italiano e seguono i lavori come nelle tradizionali stamperie. Se infatti Printangers.com si presenta come uno dei siti di stampa digitale online, il servizio è tagliato su misura e spazia dalla consulenza prevendita al controllo del file grafico, fino alla consegna.

Ufficio Stampa Printangers.com
Gabriella Braidotti
+39 3483152102


Fonte notizia: https://www.threesixty.it/it/3905/in-primo-piano/printangers-il-network-italiano-della-stampa-digitale


stampa | digitale | wrapper | stampatori | editori | grafica | agenzie digitali | grafica pubblicitaria |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Mi piacerebbe lavorare in Network Marketing , ma……


DIPENDENZA DA SMARTPHONE, UNDER 18 DUE MESI L'ANNO ON LINE


The Art of the New e la stampa digitale Ricoh


Crescere nell’era digitale, un saggio di Giorgio Capellani


Consigli per un Network Marketing di successo


TEW NETWORK : il social network che ti fa guadagnare


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

BEBE' IN CASA: FESTE PIU' TRANQUILLE CON SWANN

BEBE' IN CASA: FESTE PIU' TRANQUILLE CON SWANN
Il sistema di videosorveglianza per neo-genitori e nonni Pan & Tilt è il nome del sistema di videosorveglianzawifi Swann da appoggiare vicino alla culla o in altri ambienti della casa proprio per evitare... panico & tilt!  Una soluzione pensata per la famiglia che permette di "manovrare" letteralmente la videocamera da remoto, inclinando la ripresa di 30° verso l'alto o verso il basso o effettuando p (continua)

TAXI TORINO: BENE LE APP CON RICADUTE POSITIVE SULLA CITTÀ

TAXI TORINO: BENE LE APP CON RICADUTE POSITIVE SULLA CITTÀ
La cooperativa fa il punto sull’evoluzione del trasporto per i cittadini Mentre le cronache tornano a parlare di app e del debutto in città del noleggio con conducente di Uber Black, Taxi Torino accoglie le novità con la serenità di chi in questi anni ha lavorato per modernizzare l’offerta ai cittadini, senza rifiutare la tecnologia ma investendo anzi per rinnovarsi nel segno della trasparenza.La cooperativa torinese infatti, una delle più grandi in Italia, ha sv (continua)

RUBINETTERIE: IL GRUPPO NOBILI CRESCE IN ITALIA E ALL'ESTERO

RUBINETTERIE: IL GRUPPO NOBILI CRESCE IN ITALIA E ALL'ESTERO
Il 2020 si conferma un anno positivo per i bilanci del Gruppo Nobili, prima azienda italiana di rubinetteria in termini di pezzi, con oltre 3,5 milioni di prodotti venduti negli ultimi 12 mesi e un fatturato che ha raggiunto i 76.5 milioni di euro (dato parziale). La crescita sul 2019 è del 3,8%. L’azienda fondata nel 1954 da Carlo Nobili a Suno (NO) raccoglie i frutti dell’imponente ristrutturazione tecnologica iniziata nel 2019, con investimenti in macchinari e impianti di ultima generazione. "I numeri sono in linea con la tendenza dell'ultimo triennio, ma per noi questo 3,6% vale ancora di più perchéevidenzia l'ottimo stato di salute della nostra azienda in un periodo decisamente complesso.Avevamo iniziato l'anno con una crescita a due cifre, poi nei 45 giorni di stop dovuti alla pandemia il calo era stato del 26%. Questo recupero ci riempie di soddisfazione" racconta il Direttore com (continua)

DEFIBRILLATORI SUI TAXI PER UNA TORINO "CARDIO-PROTETTA"

DEFIBRILLATORI SUI TAXI PER UNA TORINO
50 tassisti formati all'utilizzo di defibrillatori per una Torino cardioprotetta: ecco l'obbiettivo dell'iniziativa di Taxi Torino per formare una "flotta salva-vita".   farsi promotori dell'iniziativa Ermanno (Parigi26) e Stefania (Como25), due tassisti già attivi nel gruppo Servizio Sociale Taxi che Domenica 13 Dicembre, in Piazza San Giovanni tra le 11 e le 13 saranno a disposizione dei colleghi volontari per tatuare la sigla "Taxicardia" sulle vetture.Sempre con la stessa tecnica a stencil, facilmente amovibile, verrà dipinto il (continua)

SICUREZZA INFORMATICA: CONTRO IL PHISHING UNA TECNOLOGIA TUTTA ITALIANA

SICUREZZA INFORMATICA: CONTRO IL PHISHING UNA TECNOLOGIA TUTTA ITALIANA
Arriva da Torino l’intelligenza artificiale di Ermes La probabilità di subire un attacco da parte di uno squalo è di 1 su 3,75 milioni. La possibilità di subire un attacco da uno squalo informatico, invece, è decisamente più elevata e il massiccio ricorso allo smart working ha reso il rischio ancora più frequente. Ad essere sempre più spesso nel mirino degli hacker sono proprio i dipendenti e per l'85% dei CISO (chief information security officer) i (continua)