Home > Cultura > Adderall: soluzione per passare gli esami, o tossicodipendenza?

Adderall: soluzione per passare gli esami, o tossicodipendenza?

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

Adderall: soluzione per passare gli esami, o tossicodipendenza?

Molti studenti fingono i sintomi dell’ADHD (iperattività e deficit di attenzione) per farsi prescrivere l’Adderall, un anfetamina, allo scopo di sballarsi o rivenderlo.


La scuola, l’università possono essere molto stressanti. La pressione degli esami e delle scadenze può risultate eccessiva per alcuni, e a volte fare le ore piccole o passare l’intera notte a studiare può essere necessario per chi cerca di tenere il passo. Gli studenti facevano affidamento sul caffè per rimanere svegli e vigili, ma oggi il termine "stimolante" ha assunto un nuovo significato: più frequentemente i ragazzi ricorrono alle pillole, farmaci legali “stimolanti” prescritti per motivi psichiatrici.

Si tratta in realtà di vere e proprie droghe, ad esempio l’Adderall è un’anfetamina, proprio come lo “speed” che uccise John Belushi, proprio come le sostanze che usano gli atleti che si dopano.

L’Adderall è di gran moda tra gli studenti, sono molti quelli che ammettono di averlo provato almeno una volta. Molti credono che non ce l'avrebbero fatta a superare il college senza di essa. Il problema è che la maggior parte di loro non sa in quale brutto guaio rischia di cacciarsi, dato che sta di fatto abusando di una droga.

Queto farmaco, l’Adderall, viene prescritta da uno psichiatra a chi ha una diagnosi di ADHD (sindrome da iperattività e deficit di attenzione). È uno “psicostimolante”, nel senso che stimola la mente e il corpo. Produce prontezza mentale, veglia e aumento del movimento. Ma c’è il rovescio della medaglia, come nel caso di tutte le droghe.

Gli effetti collaterali dell’Adderall includono perdita di appetito, fastidio al petto, delirio, allucinazioni, aggressività, rabbia o depressione. Può anche influenzare il tasso di crescita e può portare a una grave perdita di peso. Inoltre, può provocare mal di testa, vertigini, nervosismo e battito cardiaco accelerato insieme a un abbassamento della pressione sanguigna.

Lo studio non è l’unico motivo per cui i ragazzi assumono Adderall: poiché influenza l'assorbimento della dopamina nel cervello, può essere usato per “sballarsi”. Il sovradosaggio è possibile anche nei ragazzi che usano Adderall sotto la supervisione di un medico. Può portare a infarto, coaguli di sangue mortali e altri problemi circolatori, specialmente quando si fa uno sforzo eccessivo.

Gli effetti dell'astinenza possono essere atroci: affaticamento mentale, depressione, aumento dell'appetito, ansia, agitazione, sonno eccessivo, incubi e tendenze suicide. I sintomi possono durare giorni, a volte settimane o mesi.

L’Adderall è una sostanza che, da un punto di vista legale, sta nella stessa categoria di morfina, cocaina e oppio. Ciò significa che è vietato dalla legge tranne quando prescritto da un medico, a causa del suo alto potenziale di dare dipendenza.

La rivendita del farmaco può essere perseguita come reato, a seconda della quantità. Eppure gli studenti universitari continuano a usarlo e condividerlo, o addirittura a venderlo agli amici. I profitti sono alti, dato che di solito si vende a 4/5€ per pillola.

Gli studenti spesso fingono i sintomi dell’ADHD per ottenere una prescrizione da uno psichiatra. La diagnosi viene in genere eseguita con un test in forma scritta chiamato “Brown Adult ADD”. Allo studente viene chiesto di portarlo a casa e compilarlo, e la maggior parte degli studenti non ha difficoltà a mentire sul proprio comportamento e capacità di attenzione per ottenere una prescrizione. Quindi sono in grado di procurarsi le pillole legalmente in farmacia, il che è molto più economico rispetto all'acquisto illegale per strada.

Quelli che usano Adderall regolarmente ne diventano dipendenti. I loro voti ne risentono, negativamente, e molti vengono bocciati agli esami a causa di questo specifico tipo di dipendenza. Quello che all’inizio costituiva una soluzione, ora ha creato un problema molto più grande.

Questa è la storia comune a tutte le droghe, e l'unico modo per evitare gli effetti negativi dell’abuso di pillole è non farne uso. L'Adderall e altre "droghe per studenti" hanno una varietà di effetti sulla salute dai quali non è possibile riprendersi facilmente.

È necessario prevenire la dipendenza da questo tipo di pillole, che alla fine sono anfetamine: droghe pericolose che portano ad assuefazione, dipendenza, intossicazione fisica, malattie, incidenti e decadimento delle facoltà mentali.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga e l’alcool non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana


Fonte notizia: https://www.noalladroga.it/


Scientology | Droga | L Ron Hubbard | Mondo libero dalla droga | Adderall | droghe per studenti | ADHD |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Gli effetti collaterali dell Adderall, uno psicofarmaco abusato dagli studenti


Le matricole universitarie sono un obiettivo per gli spacciatori


L’abuso di farmaci tra gli adolescenti


Come Aiutare un Padre Tossicodipendente


LABORATORIO ANALISI A ROMA :GRUPPO SANEM


Gravidanza: differenze tra screening prenatale ed esami diagnostici


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Le continue mutazioni delle droghe sintetiche

Le continue mutazioni delle droghe sintetiche
I laboratori clandestini che producono le droghe sintetiche cambiano continuamente la loro formula per eludere i controlli e permetterne l’ampia diffusione. Sono vendute con nomi come "Ivory Wave" o "Vanilla Sky" e distribuite in confezioni dai colori vivaci. Fino a poco tempo fa le droghe sintetiche venivano vendute legalmente, il loro uso continua ad aumentare e gli effetti sono devastanti quanto tutte le altre droghe. I produttori hanno trovato modi per alterare le formule quanto basta per aggirare le normative sulle droghe. Ci sono così tan (continua)

L’abuso di Ossicodone in Canada

L’abuso di Ossicodone in Canada
Il farmaco OxyNeo sta causando una nuova ondata di abuso di ossicodone in Canada. Il brevetto della casa farmaceutica Purdue sull’Oxycontin (un potente antidolorifico) è recentemente scaduto, il che ha dato il via libera all'ossicodone generico il cui uso si sta ampiamente diffondendo. Nonostante questo, il Ministro della Sanità canadese Leona Aglukkag si è rifiutata di vietare l'oppioide. Il ministro ha dichiarato che non è dovere del ministero scegliere quali farmaci (continua)

I Ministri Volontari di Scientology donano il proprio sangue

I Ministri Volontari di Scientology donano il proprio sangue
In occasione della giornata mondiale del donatore di sangue, i Ministri Volontari di Scientology della Toscana rispondono alla chiamata dell’AVIS Ieri 14 giugno si è celebrata la “Giornata Mondiale del Donatore di Sangue”. I Ministri Volontari della Chiesa di Scientology di Firenze hanno deciso che il modo migliore di celebrarla sarebbe stato proprio quello di donare il sangue, nella speranza che tanti cittadini seguano l’esempio e contribuiscano a questa nobile causa. I volontari della Toscana si sono rivolti all’AVIS di Firenze, (continua)

L’abuso di droga sul posto di lavoro

L’abuso di droga sul posto di lavoro
Nelle aziende l’abuso di droga costituisce un problema serio per imprenditori e colleghi: non solo causa perdite economiche importanti, ma compromette la sicurezza sul lavoro. L'abuso di sostanze non riguarda solo la salute del tossicodipendente, ha anche un verto impatto economico. Infatti, i dipendenti inattivi o improduttivi costringono i datori di lavoro ad affrontare l'abuso di sostanze poiché il problema assume conseguenze finanziarie. I datori di lavoro sempre più spesso si ritrovano tossicodipendenza all’interno della loro impresa. E le conseguenze non so (continua)

L’abuso di farmaci tra gli adolescenti

L’abuso di farmaci tra gli adolescenti
Sempre più studenti fingono sintomi psichiatrici per farsi prescrivere legalmente anfetamine, che vengono poi usate per sballarsi o rivendute. In seguito a diagnosi psichiatriche discutibili, a molti adolescenti vengono prescritti farmaci per l’ADHD, sindrome da iperattività e deficit di attenzione. Tali farmaci appartengono alla famiglia delle anfetamine e hanno effetti simili alla cocaina, i più noti sono Ritalin e Adderall. Uno dei problemi relativi a queste prescrizioni, oltre al fatto che si tratta di vere e proprie droghe, è (continua)