Home > Libri > Le nuove raccolte poetiche della collana I Canti

Le nuove raccolte poetiche della collana I Canti

scritto da: Nulla Die | segnala un abuso

Le nuove raccolte poetiche della collana I Canti

Nella collana editoriale I Canti, è celebrata la poesia: nove poeti propongono le loro ultime raccolte.


Stili variegati e contenuti molteplici tradotti in versi: esce una nuova edizione de I Canti, l'apprezzata collana editoriale, targata Nulla die, interamente dedicata alla poesia.

Le sillogi:
Francesca Baviera, il cucchiaio; in questa silloge l’autrice fa parlare un “femminile ferito” quasi con devozione e senza vergogna, come se la ferita stessa avesse una voce che vuole “darsi” al lettore senza pudori, seppur con la delicatezza del canto poetico.

Irene Carlevale, In adorazione di Venere; silloge poetica dedicata all’amore per sé stessi. L’amore è visto come assoluta fonte di conoscenza, la possibilità stessa del vivere.

Angelo Anselmo Di Bella, Poesia di Nessuno;  vero e proprio viaggio alla ricerca del più recondito sé, andando alla ricerca delle proprie ataviche radici, scavando dentro la storia di quei miti che fanno parte del nostro vissuto.

Cipriano Gentilino, Parabole; scrittura elegante ed evocativa nella trattazione di temi sociali e legati all'interiorità più complessa.

Fabiana Lubelli, Birds; emozioni di dolore, scoperta, ammirazione e rabbia per una vita in cui il volo sembra negato e ogni passo ci incatena ancora di più alla terra.

Alessandra Montesanto, Ti sono grata, in silenzio;  poesia essenziale, incisiva, aperta all’interpretazione, all’interrogazione, al confronto.

Edmond Rostand, Il bosco sacro-Le bois sacré. Ediz. bilingue; Traduzione di Stefano Duranti Poccetti. Il Bosco Sacro è certamente un’opera unica nel panorama del teatro e della poesia del Novecento.

Andrea Terreni, Paroxetina; nell’anima di ogni individuo si creano crepe più o meno ampie. Ogni crepa è un sasso gettato dentro al pozzo dell’esperienza, dei ricordi, della crescita.

Massimo Triolo, Nero; un mosaico di poesie che seguono un loro filo rosso e possono comunicare le une con le altre.

Nove poeti per nuove sillogi.


Fonte notizia: http://nulladie.com/it/


Poesia | silloge | raccolta | I Canti | Nulla die | cultura |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Enza Pagliara e Dario Muci presentano “Marèa” alla III edizione del Festival "Il Cammino Celeste"


Omaggio alla poesia. Dieci poeti contemporanei nel primo numero "Sussurri" della raccolta "I Canti"


Intervista di Alessia Mocci a Giancorrado Barozzi: vi presentiamo Altruismo e cooperazione in Pëtr A. Kropotkin


Intervista al dott. Renato Magistro, Leima Edizioni, editore del catalogo della mostra di Amanda Lear


TURISMO, FORMAZIONE: AL VIA LA COLLANA DI MANUALI PRATICI PER VIVERE DI TURISMO E FARE RESTART CON L’EXTRALBERGHIERO


Per la collana "Luminous phenomena” di NFC Edizioni, il volume firmato Aleksey D’Havlcyon


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Irene Carlevale, In adorazione di Venere

Irene Carlevale, In adorazione di Venere
Irene Carlevale, scrittrice, fotografa, performer, regista  Esce, nella collana iCanti, la raccolta di poesie "In adorazione di Venere" di Irene Carlevale.In adorazione di Venere è una silloge poetica dedicata all’amore per sé stessi. L’amore è visto come assoluta fonte di conoscenza, la possibilità stessa del vivere.Tra figure retoriche, simbologie, ritmi la silloge ripercorre una storia fatta di immagini e silenzi naturali, visti come corrispe (continua)

La seconda genesi, avvincente romanzo di Alberto Grandi

La seconda genesi, avvincente romanzo di Alberto Grandi
Giornalista professionista, Alberto Grandi ha fondato una community di appassionati di letteratura, Penne Matte (www.pennematte.it) dove ha promosso vari concorsi letterari a tema fantastico. Dopo La cattiva addormentata, esce, per Nulla die, La seconda genesi. Ha esordito nella narrativa col fantasy mitologico L’odissea di Timoteo (Delos Digital) seguito dai romanzi di fantascienza Nubila (Prospero), Edipo Robot (Robin), dal fantasy Il killer e la sirena (Delos Digital) e dal thriller psicologico La cattiva addormentata (Nulla die). I romanzi Nulla die di Alberto Grandi.La seconda genesi è un romanzo di fantascienza a sfondo post apocalittico: si propone come una storia dai richiami biblici e con tematiche che trattano di bene e male, creazione e vita, senza per questo rinunciare al puro intrattenimento di una trama avventurosa.  La cattiva addormentata si avvicina al romanzo di indagine psicologica dai risvolt (continua)

Domenico Arezzo, Orizzonte Rosso sangue

Domenico Arezzo, Orizzonte Rosso sangue
Un romanzo avvincente nella Sicilia di fine Ottocento Un grave fatto di sangue ferisce una piccola e giovane borgata della Sicilia Orientale. In una tranquilla mattina della primavera del 1880 una giovane donna trova il corpo senza vita del marito. Sulla scena del crimine accorre quasi tutto il paese. Tra i contadini, molti dei quali analfabeti, c’è Nenè...Alcuni misteriosi omicidi e il terrore di un assassino che si aggira indisturbato tengono in os (continua)

Alessio Martini, Salvare i naufraghi

Alessio Martini, Salvare i naufraghi
Alessio Martini è il nom de plume di uno scrittore genovese. Il suo romanzo "Salvare i naufraghi" è ambientato nel 1943, sul fronte russo. Fronte russo, 1943.Un treno armato della Regia Marina riceve l’ordine di spostarsi dalla base di Jalta al fronte del Don, ma prima che giunga a destinazione l’armata italiana ivi schierata è annientata e il treno resta fermo e senza ordini in una sperduta stazioncina.In un giorno di gennaio, il comandante del treno s’imbatte in una ragazza russa, che dice di chiamarsi Svetlana: gli ricorda che un (continua)

Era il nostro tempo, raccolta poetica di Matteo Canevari

Era il nostro tempo, raccolta poetica di Matteo Canevari
Questa cospicua silloge di Matteo Canevari (filosofo-poeta o poeta-filosofo?) è testimonianza vibrante e persuasiva dello stretto legame esistente tra riflessione filosofica e straniamento poetico. Matteo Canevari, Era il nostro tempo. Poesie diverseSe è indubbiamente vero, come ci ricorda Giovan Battista Marino, che «musica e poesia son due sorelle», qualche ragionevole dubbio ha diritto di sussistere sulla sorellanza di filosofia e poesia. Ma è anche vero che poesia e filosofia possono convivere, e “armonizzarsi”, in una sola voce. Questa cospicua silloge di Matteo Canevari (filosofo-poeta (continua)