Home > Economia e Finanza > Nuovi Trasporti Lombardi Via libera a progetto di joint venture tra ATB Mobilità Bergamo, Brescia Mobilità e FNM

Nuovi Trasporti Lombardi Via libera a progetto di joint venture tra ATB Mobilità Bergamo, Brescia Mobilità e FNM

articolo pubblicato da: UfficiostampaFNM | segnala un abuso

Nuovi Trasporti Lombardi  Via libera a progetto di joint venture tra ATB Mobilità Bergamo, Brescia Mobilità e FNM
Milano, 06 dicembre 2017 – I Consigli d’Amministrazione di ATB Mobilità S.p.A., Brescia Mobilità S.p.A. e FNM S.p.A hanno approvato nella giornata di ieri, martedì 5 dicembre, il progetto di joint venture che le vedrà proprietarie, con partecipazioni paritarie al 33,3%, nella società NTL (Nuovi Trasporti Lombardi) S.r.l. OBIETTIVI DELL’OPERAZIONE - NTL, ad oggi pariteticamente detenuta da ATB Mobilità e, indirettamente, da Brescia Mobilità, sarà dunque il veicolo societario di questa nuova, grande operazione industriale. Si tratta di una joint venture nel territorio lombardo, i cui principali obiettivi sono: il rafforzamento delle tre società capogruppo, delle loro società operative e dei rispettivi sistemi di mobilità; il miglioramento della qualità dei servizi offerti ai cittadini; la generazione di risorse ed una maggiore efficienza nel loro utilizzo; la realizzazione degli investimenti necessari per completare gli sviluppi delle reti e per il rinnovo del parco autobus; il coordinamento e l’ampliamento dei servizi in logica multimodale nelle aree territoriali di riferimento. LE AZIONI E I NUMERI - Tra le prime azioni che NTL potrà sviluppare: la pianificazione integrata degli acquisti, investimenti per le flotte autobus, innovazione e nuove tecnologie digitali, manutenzione integrata dei mezzi, sinergie sul fronte dell’offerta, della rete commerciale, del marketing, della vendita di spazi commerciali. In particolare, sul fronte del rinnovo e dello sviluppo della flotta, il Piano strategico prevederà, con l’aumento dell’EBITDA complessivo e la conferma dell’EBIT, 117 milioni di euro di investimenti, per un totale di circa 500 bus entro il 2023, con la sostituzione di quasi 200 vecchi mezzi a gasolio ed il completamento delle flotte con mezzi ecologici (a metano o elettrici). Questo produrrà maggiore qualità del servizio, minori consumi, minori costi di manutenzione e notevolissimi benefici in termini ambientali per le città, come, ad esempio, minori emissioni di PM10 per 3,6 tonnellate e di CO2 per 1.700 tonnellate, in un anno. I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE - L’operazione prevede che ATB Mobilità, Brescia Mobilità e FNM andranno a conferire in NTL le partecipazioni (il 49%) nelle loro società operative nel campo dei trasporti – rispettivamente ATB Servizi, Brescia Trasporti ed FNM Autoservizi – che andranno ad aggiungersi alla partecipazione già esistente in NTL, pari al 45% di APAM Esercizio S.p.A. (operatore dei servizi di trasporto pubblico locale nel comune ed in provincia di Mantova). Il valore complessivo dell’operazione è di circa 43,6 milioni di euro e, il Valore della Produzione cumulato delle quattro società operative sarà pari a circa 130 milioni di euro al 2020. ATB Mobilità conferirà, infatti, il 49% del capitale sociale di ATB Servizi S.p.A. (società interamente controllata), importante e storica azienda di trasporto pubblico locale (fondata nel 1907) nel comune di Bergamo e in 29 comuni dell’hinterland. Brescia Mobilità conferirà, a sua volta, il 49% del capitale sociale della Brescia Trasporti S.p.A. (società interamente controllata), anch’essa conosciuta e storica (dal 1907) società di trasporto pubblico locale nel comune di Brescia e comuni contermini. FNM conferirà, infine, il 49% del capitale sociale di FNM Autoservizi S.p.A. (società interamente controllata), nota e ramificata società di trasporto pubblico locale in provincia di Varese, Brescia e Como. IL PERCORSO AUTORIZZATIVO - Per il perfezionamento formale dell’operazione, a questo punto sarà necessario assolvere a due ultime condizioni: l’approvazione, da parte dei Consigli comunali di Bergamo e Brescia, delle deliberazioni che autorizzino rispettivamente ATB Mobilità e Brescia Mobilità a porre in essere l’operazione stessa, ai sensi della vigente normativa sulle società partecipate da pubbliche amministrazioni (cd “Madia”) e la notifica ed il nulla osta da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. “La delibera del Consiglio di Amministrazione – dichiara Alessandro Redondi, Presidente ATB - conferma la volontà del Gruppo ATB di investire maggiori risorse per migliorare l’offerta di trasporto pubblico. L’obiettivo è quello di offrire ai cittadini un servizio sempre più competitivo e di qualità, integrato con gli altri sistemi di mobilità, moderno e green, con più mezzi ecologici e meno traffico privato ed emissioni inquinanti. Fare rete e creare sinergie, come con Brescia Mobilità e FNM, ci consente di guardare al futuro della mobilità urbana a beneficio della collettività. Si conferma quindi corretta la decisione, presa nel 2012 da ATB e Brescia Trasporti, di investire in NTL con la prospettiva di sviluppare un sistema integrato con altre aziende del settore”. “E’ una operazione decisamente di rilievo nel panorama del trasporto pubblico locale nazionale – sottolinea il Presidente di Brescia Mobilità Carlo Scarpa - che ci aspettiamo porti significativi benefici alle città ed ai territori interessati. Innovazione, investimenti, qualità, migliori servizi ed attenzione all’ambiente sono la stella polare che ci ha guidati in questo progetto e rimarranno saldi nel futuro di NTL e dei suoi azionisti“. “Le aziende di Bergamo e Brescia - commenta il Presidente di FNM Andrea Gibelli – rappresentano due eccellenze assolute a livello nazionale. Con questa joint venture, come in altre operazioni analoghe, FNM intende riconoscere e valorizzare le realtà territoriali di successo, con l’obiettivo di affiancarle e rafforzarle in termini industriali. Ci attendiamo da questa alleanza più qualità e integrazione nei servizi, maggiore efficienza e risparmi e un complessivo miglioramento del sistema della mobilità in Lombardia a tutto vantaggio dei cittadini”. Il Gruppo ATB opera a Bergamo e nei 29 comuni limitrofi offrendo servizi e sistemi tecnologici avanzati per il trasporto pubblico (autobus, funicolari e tram) e la mobilità sostenibile (infomobilità, pianificazione, bike sharing,) a migliaia di persone ogni giorno. Fondata nel 1907, ATB si è strutturata negli anni in un Gruppo composto da diverse società al fine di gestire i processi al meglio ed offrire un servizio che risponda alle esigenze della comunità (ATB Servizi 100% - Trasporti Bergamo Sud Ovest S.p.A. 52% - TEB S.p.A. 55% - Bergamo Parcheggi S.p.A. 32% - Nuovi Trasporti Lombardi S.r.L. 55%), sotto il controllo della capofila ATB Mobilità S.p.A., società del Comune di Bergamo. ATB Servizi, la società nata nel 2003 che fornisce il trasporto pubblico nell’Area Urbana di Bergamo e nei 29 comuni dell’hinterland, offre un servizio capillare in un bacino di 320.000 abitanti con 13 linee di autobus, 2 funicolari, 1.733 corse al giorno per 19 ore di servizio e più di 30 milioni di viaggiatori all’anno. La flotta è composta di 162 autobus - di cui 52 a metano, 98 a gasolio e 12 elettrici per la nuova Linea C – con un’età media di 7,5 anni. Del Gruppo fanno parte 392 dipendenti, di cui 318 di ATB Servizi, 31 di ATB Mobilità e 43 di TEB Tramvie Elettriche Bergamasche. Brescia Mobilità. E’ un importante gruppo societario operante nel settore della mobilità urbana. Con le società controllate e collegate gestisce la metropolitana leggera automatica di Brescia, il trasporto su gomma a Brescia ed in numerosi altri comuni, la sosta su strada ed in struttura, bike sharing, car sharing, city logistic, semafori, ZTL, telecamere di sicurezza, multaphot, segnaletica stradale e studi e progetti di mobilità. L’azionista di riferimento è il Comune di Brescia, che detiene il 99,75% del pacchetto azionario, l’altro azionista è A2A con lo 0,25% delle azioni. FNM è un Gruppo, tra i più importanti, operante nel settore del trasporto su ferro e gomma e, insieme a Trenord, è il secondo operatore ferroviario italiano. La holding FNM è quotata alla Borsa di Milano e l'azionista di riferimento è Regione Lombardia, che detiene il 57,57% del pacchetto azionario. FNM S.p.A. opera nell'ambito del trasporto pubblico locale su ferro attraverso Trenord S.r.l., FERROVIENORD S.p.A. e NORD_ING S.r.l.; nel trasporto pubblico su gomma attraverso FNM Autoservizi S.p.A., Omnibus Partecipazioni S.r.l., ATV S.r.l. e La Linea S.p.A. (dal 1 gennaio 2018); nel trasporto merci su ferro con DB Cargo Italia S.r.l., FuoriMuro S.r.l. e Locoitalia S.r.l.; nella mobilità sostenibile con il car sharing elettrico E-Vai; nell'ICT con NordCom S.p.A.; nel settore energia con Nord Energia S.p.A.. Ufficio stampa ATB Elisabetta Olivari Paola Colombelli Tel. +39 339 3317089 Tel. +39 333 2931776 stampa@atb.bergamo.it www.atb.bergamo.it Ufficio Stampa Brescia Mobilità SpA Via L.Magnolini, 3 25135 BRESCIA Tel. +39 030 3061001 – 008 Francesca Quiri +39 345 3636633 comunicazione@bresciamobilita.it Ufficio Stampa FNM SpA Piazzale Cadorna, 14 20123 Milano Tel. +39 02 8511 4758 - 4452 Simone Carriero +39 335 1047040 Lorenzo Pallotti +39 335 8105891 ufficiostampafnm@fnmgroup.it

Andrea Gibelli | Trasporti Lomabrdi NTL (nuovi trasporti lombardi) | Brescia Mobilità | Atb azienda trosporti Bergamo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

FNM, CdA approva Bilancio d’esercizio 2018: utile di 24,312 milioni (+14,61%)


Come presentare la tua casa?


FNM, CDA APPROVA BILANCIO 2017: UTILE DI 34,991 MILIONI (+33,24%)


Rinnovamento flotta, efficientamento energetico, mobilità integrata e welfare


Nuovi treni per servizio TiLo, FNM e Stadler firmano Accordo quadro


Nuovi treni Alta Capacità, FNM e Hitachi Rail Italy firmano Accordo Quadro


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Rinnovamento flotta, efficientamento energetico, mobilità integrata e welfare

Rinnovamento flotta, efficientamento energetico, mobilità integrata e welfare
Milano, 09 luglio 2019 - Il Gruppo FNM presenta il Bilancio di Sostenibilità 2018, il documento che rendiconta le iniziative e i risultati raggiunti in ambito economico, sociale e ambientale, approvato dal Consiglio di Amministrazione insieme al Bilancio Consolidato 2018, in adempimento all'obbligo di rendicontazione delle informazioni non finanziarie previsto dal Decreto Legislativo 254/2 (continua)

Smart Energy Area” a Milano Bovisa: nuove opportunità per mobilità urbana

Smart Energy Area” a Milano Bovisa: nuove opportunità per mobilità urbana
Parte sperimentazione: mezzi per “l’ultimo miglio” e locker refrigerati per la spesa Gibelli (FNM): iniziativa di rango internazionale, che unisce design a tecnologia Nozza (FERROVIENORD): è un pezzo di futuro, ci auguriamo possa essere replicata Milano, 26 giugno 2019 – Un’area erogatrice di energia pulita in grado di offrire un ampio “catalogo&rd (continua)

Comunicato congiunto di EAV S.r.l., FNM S.p.A. 5 treni nuovi per Piedimonte Matese

Milano, 27 maggio 2019 - In data odierna EAV S.r.l., FNM S.p.A. e Stadler hanno sottoscritto l’Accordo per la fornitura di 5 treni diesel-elettrici per il servizio ferroviario regionale sulla linea Piedimonte Matese – Napoli. Si tratta di convogli bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione diesel-elettrica prodotti dalla Stadler che misurano 66,80 metri di lunghezza, con 3 carr (continua)

Alta Capacità di Innovazione, 26.000 persone hanno visitato modello del nuovo treno

Alta Capacità di Innovazione, 26.000 persone hanno visitato modello del nuovo treno
Programma di acquisto approvato e finanziato da Regione Lombardia con 1,6 miliardi Milano, 06 maggio 2019 - Tra mercoledì 17 aprile e venerdì 3 maggio, oltre 26.000 persone hanno visitato in piazzale Cadorna – di fronte alla stazione e alla sede del Gruppo FNM – il modello a grandezza naturale (mock up) dei nuovi treni ad Alta Capacità che entreranno in servizi (continua)

FNM, CdA approva Bilancio d’esercizio 2018: utile di 24,312 milioni (+14,61%)

FNM, CdA approva Bilancio d’esercizio 2018: utile di 24,312 milioni (+14,61%)
Consiglio proporrà distribuzione dividendo di 9.785.308 euro (0,0225 per azione) Via libera anche al Bilancio consolidato del Gruppo, EBIT in crescita Bilancio d’esercizio · EBIT: 24,195 milioni rispetto ai 20,409 milioni del 2017 · Utile: 24,312 milioni rispetto ai 21,212 milioni del 2017 Bilancio consolidato · EBIT: 31,403 (continua)