Home > Spettacoli e TV > Anteprima di Successo del film "Camminando nel Cielo"di Angelo Antonucci

Anteprima di Successo del film "Camminando nel Cielo"di Angelo Antonucci

scritto da: DAC | segnala un abuso

Anteprima di Successo del film


 Si è svolta ieri, con un ottimo riscontro da parte del pubblico, presso la sala del cinema Caravaggio di Roma, l'anteprima del film "Camminando nel cielo" del regista Angelo Antonucci. Hanno preso parte alla serata gli attori del film: Luca Mordenti, Edoardo Busterna, Alessio Pecorari, Laura Nasoni, Pietro Mirto, Sara Paduano, Antonella Ponziani, Aline Pilato, Marina Occhiena che hanno salutato il pubblico presente ed illustrato il film ed i rispettivi personaggi, introdotti dal regista Angelo Antonucci. Hanno inoltre partecipato gli agenti di moda e spettacolo Emanuela Corsello ed Andrea Lamia ( organizzatore del film), l'attore Alex Partexano, gli uffici stampa Cinzia Loffredo e Giò di Giorgio.

Poter parlare dell'argomento dell'handicap e di come questo viene percepito e gestito dal mondo dei giovani. Una storia ambientata nel mondo della scuola dove , attraverso una vicenda che si divide tra l'ironia e il dramma, i giovani si trovano a dover affrontare il problema dell' handicap, quando un loro amico di scuola, Alessio, al ritorno dalle vacanze arriva in carrozzella per un incidente sullo scooter avuto in estate. Questa nuova realtà pone molti interrogativi nella scuola e tra gli amici ed anche nella relazione sentimentale molto complicata, con le ragazze che incontra . Soprattutto quando le difficoltà giornaliere e la mancanza di abbattimento delle barriere architettoniche crea molti problemi ad Alessio che cerca di non perdere mai il buon umore e la voglia di vivere. In particolare un muretto che nessuno si decide di abbattere, divide Alessio dal cortile esterno della scuola, costringendolo a fargli fare un giro incredibile tra marciapiedi e scalini. Anzi spesso Alessio è costretto a rimanere a guardare gli amici da dietro il muro. I suoi amici più cari che cercano di non farlo sentire "diverso". Ma non la pensa così Ricky, il bullo della scuola che non manca occasione per umiliarlo.

Dopo le difficoltà , a causa del suo stato, di intraprendere una storia sentimentale con una ragazza, Giulia, conosciuta durante la terapia in piscina, Alessio trova una nuova dimensione” nel volare con il deltaplano dopo una prima esitazione., poiché , come gli suggerisce un suo amico conosciuto in ospedale, Andrea, “Lassù in cielo sarà come camminare”. 

Un giorno durante una perquisizione della polizia , per evitare di essere scoperto , Ricky nasconde delle dosi di hashish nello zainetto di Alessio che , sorpreso, a sua insaputa, finisce con il prendersi la colpa, ma tutti sanno che la responsabilità è di Ricky che invece nega tutto e per questo motivo viene "abbandonato" da tutti e perde anche la ragazza e la solidarietà di alcuni professori che cercavano di aiutarlo durante l'anno scolastico. Ricky , un giorno, entra a scuola, dopo che mancava da alcuni giorni per una sospensione. Non trova nessuno e preso dalla rabbia per tutto ciò che ha creato di negativo, si avvia minaccioso con una grosso martello tra i corridoi della scuola. Ma le sue intenzioni sono tutt'altro che belligeranti, uscito fuori nel cortile va come una furia verso il muretto che vietava il passaggio ad Alessio e lo butta giù con tutta la violenza possibile, fino a ferirsi, ma il suo intento è quello di abbattere quell'ostacolo, morale e fisico e di cambiare vita. Ricky pensava di essere solo, ma in realtà gli altri erano impegnati in un'assemblea scolastica ed attratti dai forti rumori si sono portati sul cortile ed hanno assistito alla scena. Ricky lascia cadere il martello e sta per andare via...Ricky lo ferma e lo raggiunge proprio attraverso il varco aperto nel muro da Ricky. Dopo una certa esitazione Alessio e Ricky si abbracciano, gli altri applaudono approvando il gesto.
Un modo per capirsi e superare le differenze c'è.
Tra gli argomenti che il regista Angelo Antonucci ha trattato nel film emergono con maggiore evidenza : disabilità, cambiamento , amicizia, amore adolescenziale, nuove opportunità della vita da saper carpire , famiglia, scuola e barriere architettoniche. Il cast vede la partecipazione di attori noti tra cui Sandra Milo , nel ruolo di una brillante e comprensiva zia, Antonella Ponziani, in quello di una madre profondamente coinvolta dalla condizione del figlio, Vincenzo Soriano, che interpreta un fervido padre premuroso, Mario Porfito nel ruolo del preside della scuola, Marina Occhiena ( ex appartenente al gruppo dei Ricchi e poveri), Francesca Antonaci, Aline Pilato e lo stesso regista Angelo Antonucci nel ruolo dell’amico del protagonista , Andrea. Accanto a loro un gruppo di giovani più o meno esordienti tra cui il protagonista Luca Mordenti che si è calato profondamente in una condizione nuova e drammatica e la coraggiosa e sensibile professoressa Deborah Rinaldi . La coinvolgente colonna sonora del film ed il tema musicale sono stati realizzati dal compositore Cris Ciampoli
Il film è stato selezionato in anteprima al Giffoni Film Festival ed ha la qualifica di film per ragazzi del MIbact
Regia e sceneggiatura: Angelo Antonucci – www.angeloantonucci.com 
Cast: Luca Mordenti, Vincenzo Soriano, Sandra Milo, Deborah Rinaldi, Antonella Ponziani, Mario Porfito, Alessio Pecorari, Marzia Valitutti, Nicole Petrelli, Angelo Antonucci, Edoardo Busterna, Fabio Cepollaro, Silvestro Marino, D’Aria, Guglielmo Senatore, Sara Paduano, Enzo Varone, Michele Brasilio, Pietro Battarra, Andrea Lamia.

camminando nel cielo | angelo antonucci | giffoni film festival | giffoni experience |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“Camminando nel cielo” special event Giffoni 2015 – tra emozioni e realtà


Il CCDU ricorda Giorgio Antonucci Difensore dei Diritti Umani ad un anno dalla sua scomparsa


Firenze 13 dicembre 2014 "PREMIO GIORGIO ANTONUCCI"


GIORNATA DELLA MEMORIA: LA CHIESA DI SCIENTOLOGY DI ROMA OSPITA UN CONVEGNO PER RICORDARE CHE IL RISPETTO DELLA DIGNITA’ UMANA E’ L’ANTIDOTO CONTRO OGNI FUTURO OLOCAUSTO


Anteprima del film "Con tutto l'amore che ho" di Angelo Antonucci, prodotto da Silvestro Marino


In onore di Giorgio Antonucci


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

CAMMINANDO NEL CIELO SU AMAZON PRIME VIDEO

CAMMINANDO NEL CIELO SU AMAZON PRIME VIDEO
Il film evento speciale al Giffoni film festival La storia di Alessio ( Luca Mordenti) , diciottenne, che è costretto sulla sedia a rotelle dopo un incidente con la moto, ha profondamente coinvolto gli oltre 300 spettatori presenti nella sala Alberto Sordi .Nel raccontare la storia il regista Angelo Antonucci ha messo ben in risalto i momenti più intimi e profondi che accompagnano le vicende del protagonista e la sua relazione con la famiglia, g (continua)

AMORE E LIBERTA'-MASANIELLO IL 7 OTTOBRE SU RAI 2

AMORE E LIBERTA'-MASANIELLO IL 7 OTTOBRE SU RAI 2
Il film kolossal del regista Angelo Antonucci in prima tv alle 23:50 Amore e libertà Masaniello  , è un film scritto e diretto da Angelo Antonucci  con Sergio Assisi, Anna Ammirati, Franco Nero, Anna Galiena, Patrizio Rispo, Lucio Ciotola, Mimmo Sepe, Antonio Casagrande, Tina Femiano, Francesco Procopio.La vicenda del film segue le gesta del famoso eroe napoletano, Masaniello, che nel luglio del 1647, guidò la rivolta del popolo napoletano contr (continua)

Nient'altro che noi, film sul bullismo su Amazon Prime Video e Chili TV

Nient'altro che noi, film sul bullismo su Amazon Prime Video e Chili TV
Attraverso il racconto in flashback di Sara , il regista Angelo Antonucci ( Amore e libertà-masaniello, Dio ci ha creato gratis) ci racconta la vicenda di Marco vittima del bullo Miki. La storia si snoda tra vicende sentimentali, d'amicizia e di difficile rapporto genitori.-figli-insegnanti. Infatti sembra evidente che Antonucci abbia voluto porre l'accento sulla difficoltà comunicativa tra genito (continua)

NIFF LONDON- Festival del cinema indipendente a Londra -VINCITORI Edizione 2020

NIFF LONDON- Festival del cinema indipendente a Londra -VINCITORI Edizione 2020
Il NIFF London Film Festival ha annunciato i vincitori del concorso 2020, premiando i migliori film del programma di quest'anno Il NIFF London Film Festival ha annunciato i vincitori del concorso 2020, premiando i migliori film del programma di quest'anno. Oltre 300 lungometraggi e cortometraggi provenienti da 25 paesi hanno partecipato al Festival 2020. “Sfortunatamente, abbiamo dovuto annullare la cerimonia di premiazione a Londra a causa della pandemia di coronavirus, il  NIFF London tornerà nel 2021 con altre (continua)

Movie’s Art- l’arte di comunicare con le immagini

Movie’s Art- l’arte di comunicare con le immagini
 Il progetto MOVIE'S ART intende anzitutto rendere i ragazzi protagonisti di un percorso dinamico, in cui loro stessi possano esprimere idee che poi, grazie al linguaggio cinematografico, vengono rappresentate nel film; il video, in questo modo, diviene una sintesi efficace e coinvolgente del loro pensiero critico. Così facendo i ragazzi, in una prima fase del lavoro, si confront (continua)