Home > Internet > Guida alla creazione di un sito web Google friendly

Guida alla creazione di un sito web Google friendly

scritto da: Egolem | segnala un abuso

Guida alla creazione di un sito web Google friendly


 Puoi assicurarti un sito SEO Friendly, ossia amico dei motori di ricerca, puoi affidarti a un agenzia specializzata nella realizzazione siti web di Roma, che si assicurerà di seguire alcuni principi fondamentali:

 
Ottimizza il tuo URL
 
Se non hai ancora deciso quale nome dare al tuo sito, cerca di inserire una delle tue parole chiave più strategiche. Attenzione però, se il nome non risulta gradevole o facile da ricordare, non insistere. Soprattutto, se hai già in mente il nome del tuo marchio o della tua azienda, sfrutta l’URL per promuoverlo.
 
Ottimizza il tuo titolo di pagina 
 
Il title page è quello che compare in cima alla pagina, subito sopra l’URL. Crea un titolo breve,non più lungo di 60 caratteri. Limitati alle parole chiave ed evita di inserire altri elementi come homepage o simili.
 
Ottimizza la tua meta description 
 
La meta description corrisponde al testo subito sotto il title page nei risultati della SERP.  Quando scrivi la meta description perciò cerca di non andare oltre ai 150 caratteri. Evita inoltre di rendere la tua meta description un mero elenco di parole chiave. Ricorda che una meta description è importante per convertire il traffico in clic.
 
In altre parole, per fare in modo che l’utente che vede il tuo sito tra i risultati della SERP, decida di cliccarci sopra ed entrare. Un mero elenco di parole chiave non comunicherebbe nulla, meno che mai lo inviterebbe ad entrare.
 
Sposta le tue parole chiave primarie in cima alle pagine
 
Il testo nella parte alta delle pagina, ha maggior valore agli occhi dei motori, del testo in fondo alla stessa. Quindi quando stai lavorando alle singole pagine di ogni sito web, e devi scegliere dove inserire le tue keyword più strategiche, cerca di preferire la parte iniziale del testo.
 
Ottimizza i testi di ancoraggio
 
Il testo di ancoraggio dei tuoi link è una delle parti più importanti per i motori di ricerca. Abbiamo già detto che il testo di ancoraggio corrisponde alla parte cliccabile di un collegamento ipertestuale, quella che solitamente appare in blu sottolineato. Ancora una volta però, fai attenzione a non esagerare. Infatti dopo gli ultimi aggiornamenti di google, è opportuno seguire alcune pratiche specifiche per non cadere vittima di eventuali penalizzazioni.
 
Utilizza variazioni delle tue keyword
 
Assicurati di inserire quante più variazioni possibili delle parole chiave per cui vuoi posizionarti. Per fare un esempio, se una delle tue parole chiave è online marketing, le variazioni possono essere web marketing, internet marketing e simili.
 
Ottimizza le immagini
 
Ogni immagine può essere accompagnata da una descrizione chiamata alt text. Assicurati che tutti gli alt text sano ottimizzati e includano le tue parole chiave dove opportuno. Sempre più spesso gli utenti che cercano informazioni online, fanno riferimento ai risultati su google image.
 
Aggiungi una sitemap 
 
Com’è facilmente intuibile, maggiore è il numero delle pagine che hai nel tuo sito web, maggiore è la quantità di contenuto indicizzabile dai motori di ricerca. Ciò che spesso sfugge però, è il fatto che i motori di ricerca non hanno un’idea precisa di quante pagine sono presenti nel tuo sito fino a quando non vengono informati al riguardo.
 
Articolo offerto da Cristian Frialdi, Web designer e SEO esperto nella realizzazione siti web Brescia.
 

siti web | realizzazione siti web |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Cancella una notizia da google e da internet


Creazione Siti Internet: Cristian Frialdi


google cancella dati diritto all'oblio privacygarantita.it


Google My Business, adatto alla tua attività


GOOGLE TOOLS E TI MISURI NEL WEB.


Il nuovo cd "OLD & NEW SINGLES" di BRERA'S KEY


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La saldatura laser

La saldatura laser
La saldatura laser consiste nello sfruttare una fonte di calore per fondere un metallo base ed unirlo con un metallo chimicamente compatibile chiamato metallo d'apporto. Le saldatrici laser utilizzano impulsi termici ad altissima densità di potenza.Il fascio di luce laser (Light Amplification by Stimulated Emission Radiation), è un fascio di luce coerente (con la stessa lunghezza d’onda) con una potenza molto concentrata.Al termine della scarica del fascio laser avviene l’istantaneo raffreddamento. Il calore generato è sostanzialmente limitato all’area di lavoro e (continua)

La piegatura della lamiera

La piegatura della lamiera
La piegatura della lamiera è un processo di lavorazione molto diffuso che nasconde delle difficoltà legate alla natura stessa del materiale impiegato. La piegatura della lamiera modifica in maniera permanente la struttura della lamiera, tuttavia non la rompe; a questo scopo, è indispensabile considerare il limite oltre il quale la lamiera non si deforma plasticamente, bensì si rompe.L’operazione di piegatura viene effettuata attraverso un punzone e una matrice che presenta, in negativo, la stessa forma del punzone.La piegatura delle lamiere è un (continua)

Punzonatrici

Punzonatrici
La punzonatura è una tecnica utilizzata nella lavorazione della lamiera che permette di imprimere un segno, o una forma, su una superficie mediante la pressione o la percussione di uno strumento detto punzone (dal latino “punctio”, pungere). Il primo esempio importante di punzonatura applicata all’arte pittorica si ha nell’affresco della Maestà di Simone Martini nel palazzo Pubblico di Siena (1315 circa). Questa tecnica veniva anticamente utilizzata nella lavorazione e decorazione di metalli e nella produzione di monete, poi anche per la dentellatura dei francobolli.Oggi viene utilizzata frequentemente in meccanica per lavorare le lam (continua)

Presse piagatrici per lamiera

Presse piagatrici per lamiera
La piegatura è un processo destinato a semplificare la deformazione di un pezzo in lamiera. Le presse piegatrici sono macchine utensili utilizzate per la piegatura a freddo di lamiere di vario spessore.Nell’industria meccanica, la piegatrice è una macchina per piegare lamiere e profilati metallici secondo superfici cilindriche (ma in tal caso è denominata calandra) o più spesso secondo diedri con spigolo arrotondato: per lamiere di piccolo spessore vengono impiegate quelle costituite da (continua)

Epilazione laser definitiva per uomo e donna

Sempre maggiore è negli ultimi anni l’importanza assunta dall’epilazione laser in strati sempre più ampi della popolazione, in parte per la grande pubblicità delle riviste e dei giornali, ma soprattutto in seguito alla grande diffusione delle tecnologie (Laser e Luce Pulsata ) che sono ormai presenti in molti centri estetici.Anche l’abbassamento dei prezzi di questi trattamenti al consumatore fina (continua)