Home > Cibo e Alimentazione > Le prime quattro tappe di Degustì nel segno della buona tavola e del bere bene in Campania

Le prime quattro tappe di Degustì nel segno della buona tavola e del bere bene in Campania

scritto da: Renail87 | segnala un abuso

Le prime quattro tappe di Degustì nel segno della buona tavola e del bere bene in Campania


Arriva la Prima Edizione di DEGUSTI’, il tour degustativo enogastronomico per eccellenza in 18 tappe da degustare, promosso dalla Luigi Castaldi Group S.r.l..

Degustì nasce in uno scenario in cui l’arte enogastronomica fa da protagonista e si declina in una serie di eventi dedicati ai professionisti ed appassionati del settore, al mondo dei foodies, agli amanti del buon cibo e dei prodotti di qualità.

Degustì vedrà 18 tappe da novembre 2018 a maggio del prossimo anno.

Un vero e proprio viaggio tra sapori ed ingredienti, dove chef affermati e maestri pizzaioli di rinomati locali campani faranno vivere esperienze volte al piacere di scoprire, assaporare, promuovere e valorizzare le eccellenzeterritoriali.

Luigi Castaldi Group da oltre 40 anni nella distribuzione Food e Beverage, fornirà ai locali partner alcuni tra i sui prodotti d’eccellenza, selezionati tra i migliori produttori e connotati da caratteristiche quali genuinità, qualità e ricercatezza.

Il percorso dell’azienda Luigi Castaldi Group:

1970Apre al Centro Storicodi Napoli

1990 Crescita del portafoglio clienti con nuova sede a Casoria

1998Si amplia con deposito di40.000 mq

2002Sede di Pontecagnano specializzandosi in birra alla spina

2013Sede di Tramontiper laCostiera Amalfitana

Dal 2013Inizia il Business nel ramo spirits, vini, spumanti ed alimentari

In corso Prossima apertura a Cava De’ Tirreni come distributore presso i pdv e Cash and Carry specializzato Ho.Re.Ca

Chef, pizzaioli, sommelier e bartender, grazie alla loro esperienza e creatività, celebreranno la ricchezza di ogni singolo ingrediente valorizzandone l’insieme, elaborando piatti e cocktail dai sapori a regola d’arte, per poi eleggere il prodotto vincitore Degustì.

Tra le proposte figurano alcune delle eccellenze che l’azienda Luigi Castaldi Group offre quotidianamente ai suoi clienti:

-Pomodori DiMè

Coltivati nella Riserva Naturale del Sele, dal gusto unico per le loro splendide proprietà naturali ed i metodi di coltivazione totalmente biologici.

-Birra Theresianer

La miglior tradizione mitteleuropea dei mastri birrai, connotata  da elementi quali amore per la qualità, storia, conoscenza e passione.

-Vini Colli della Murgia

Rinomati per la combinazione unica di elementi e per il profondo legame con la propria terra, una riserva naturale nel territorio di Gravina in Puglia.

-Vini della Romangia

Una società cooperativa volta raccogliere le più nobili esperienze dei viticoltori del territorio di Sorso-Sennori e a valorizzare i vitigni che meglio esprimono la vocazione enologica della Romangia

-Olio EVO DOP BIO DiMè

Di produzione biologica, un prodotto naturale dal sapore unico ed inimitabile

-Molini Pizzuti

Da sempre impegnata nella ricerca e utilizzo delle migliori materie prime italiane ed estere, l’azienda coniuga esperienza e innovazione per proporre diverse linee di farine dalla elevata qualità

-Birra Antoniana Craft e Slow Food

Una serie di birre  che nascono dalla valorizzazione della tradizione agricola, dall’uso di materie prime di prima qualità, una fedele etica produttiva, una produzione che rispecchia l'ideale di filiera corta e che si sposa con i principi dello Slow Food.

Ogni locale fornirà ai partecipanti un cavalierino da tavolo dotato di codice QR con rimando diretto alla pagina su cui votare.

Ogni piatto gradito, potrà essere votato tramite “like“ all’immagine di riferimento dell’abbinamento proposto durante la serata. 

Il prodotto che riceverà il maggior numero di like sarà eletto vincitore della prima edizione Degustì.

Ecco le prime 4 tappe campane di Degustì:

-Antica pizzeria Da Gennaro a Bagnoli, un’accademia di sapori col suo maestro pizzaiolo Fabio Cristiano

-Itticheria a Pozzuoli, famosa per l’offerta ristorativa di solo pescato a miglio zero

-Family Nest, pizzeria gourmet e ristorante immerso nello splendido panorama di Monte di Procida

-Sciuè - Il Panino Vesuviano, burgerstore a Pomigliano d’Arco il cui menù vanta due panini pensati da due chef stella Michelin

Luigi Castaldi Group S.r.l.

Via Michelangelo, 10

Casoria NA

food | cibo | mangiare | tavola | cucina | bere | beverage | cibi | degustì | degustazione | piatto | piatti | casoria |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MACERATA CAMPANIA FESTA DI SANT'ANTUONO. di Antonio Castaldo


CMP presenta la sua Heritage Ski Capsule ispirata a Mondrian


IL SONORO RITORNO DELLA FESTA DI SANT'ANTUONO A MACERATA CAMPANIA IN PROVINCIA DI CASERTA: di Antonio Castaldo


Prova tribulus da bere e goditi il resto della giornata carica che energie


Mastro Panettone 2020, ecco i finalisti


La verità SULL'ALCOL


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Nove torte targate pasticceria Seccia per la festa della mamma nel segno di cinema e serie tv

Nove torte targate pasticceria Seccia per la festa della mamma nel segno di cinema e serie tv
Cesira, Filumena, Adelina, Manuela, Olimpia, Cersei, Elizabeth e Dany (Daenerys): la festa della mamma più dolce e cinefila va in scena ai Quartieri Spagnoli di Napoli Anche quest'anno la pasticceria Seccia ai Quartieri Spagnoli, storico locale di via Concordia a Montecalvario a Napoli, ha realizzato per la festa della mamma, domenica 9 maggio, una linea di nove torte dai nomi insoliti, ispirati alle madri famose delle serie tv, del cinema e persino a quelle della classicità.Sono nati così in laboratorio la millefoglie e il pan di Spagna "Olimpia", le Chant (continua)

Il primo dolce ufficiale in memoria di Maradona a Napoli con Pasticceria Seccia

Il primo dolce ufficiale in memoria di Maradona a Napoli con Pasticceria Seccia
La Pasticceria Seccia, fiore all'occhiello dei Quartieri Spagnoli e da sempre legata al tifo e all'amore per il pibe de oro, lancia nell'ultima domenica di novembre una mignon dedicata alla memoria del compianto Diego Armando Maradona: un bignè craquelin panna e caramello da condividere sui social con l'hashtag #elpibe. La notizia della scomparsa di Diego Armando Maradona ha lasciato tutti sgomenti a Napoli, seconda casa del Pibe de Oro, e le manifestazioni d'affetto che stiamo vedendo in questi giorni ne sono la prova tangibile. Se allo Stadio San Paolo, che presto cambierà nome in suo onore a quanto pare, l’abbraccio di tifosi e appassionati è stato forse il più pittoresco e degno di una rockstar, con le candel (continua)

Un quasi amore in quarantena nel primo libro di Davide Gambardella, giornalista napoletano

Un quasi amore in quarantena nel primo libro di Davide Gambardella, giornalista napoletano
È già in libreria il racconto “Storia di un (quasi) amore in quarantena”, primo libro del giornalista napoletano Davide Gambardella, edito da Graus e scritto in piena quarantena, quasi un instant book si potrebbe dire. In molti hanno parlato di amori e storie in quarantena, persino di tradimenti, eppure la narrazione di Gambardella è abbastanza insolita e si distingue bene dalle altre pub (continua)

ARTISTI DEL GUSTO, NASCE IN CAMPANIA LA SQUADRA DEL FOOD

ARTISTI DEL GUSTO, NASCE IN CAMPANIA LA SQUADRA DEL FOOD
Un progetto ambizioso nasce al Sud, in Campania, e si presenta, con autorevolezza, come un’iniziativa di cui molto probabilmente se ne avvertiva l’esigenza già da mesi, prima del difficile periodo collegato al lockdown. Nasce infatti Gruppo Artisti del Gusto, grazie ad un accentuato spirito di gruppo, ad una coesione tanto visionaria quanto forte tra una quindicina di professionisti, di varia (continua)

Arte e dolci nel ricordo di Luciano De Crescenzo ai Quartieri Spagnoli di Napoli

Arte e dolci nel ricordo di Luciano De Crescenzo ai Quartieri Spagnoli di Napoli
A un anno dalla scomparsa di Luciano De Crescenzo i Quartieri Spagnoli di Napoli celebrano l’indimenticabile scrittore napoletano con un’iniziativa artistica a vico Tre Regine (angolo via De Deo): l’inaugurazione sabato 18 luglio alle 11.30 di un mural dal titolo “O pallone miez ‘e macchine”, opera di Michele Quercia e Francesca Avolio. Alla manifestazione, promossa dall’Associazione Quartier (continua)