Home > Trattamenti estetici > Metodi di epilazione

Metodi di epilazione

articolo pubblicato da: egolem | segnala un abuso

Metodi di epilazione

I termini “depilazione” ed “epilazione” indicano i trattamenti ai quali si ricorre per eliminare i peli in eccesso, ma hanno un diverso significato:

Depilazione vuol dire eliminare il pelo dalla superficie della pelle, infatti la depilazione può essere definita come una pratica igienica o estetica per ridurre temporaneamente la lunghezza dei peli presenti sul corpo maschile o femminile, asportando tutta la parte esterna alla superficie della pelle.

Epilazione invece significa eliminare tutto il pelo, bulbo compreso (asportazione del pelo nella sua interezza fino al bulbo pilifero) e può essere transitoria o permanente (es. strappo con le pinzette, depilazione laser o con luce pulsata).

L’epilazione viene sempre condotta con mezzi fisici, quali:

CERETTA:

Strappo dei peli mediante cerette e cere depilatorie, di colofonia, o glucosio e cera d’api, applicate a caldo o a freddo, che incorporano il pelo al loro interno, e poi solidificandosi possono essere asportate a strappo (si fa aderire una tela compatta) asportando sia la cera che i peli.

ELETTROCOAGULAZIONE:

Consiste nell’introdurre nella cute un ago sottile che trasmette leggere scariche elettriche bruciando il bulbo pilifero e permettendo la conseguente estrazione del pelo con la pinzetta. Con questa metodica i peli vengono trattati uno ad uno e quindi occorrono tempi molto lunghi ed esiste la possibilità che si formino piccolissime cicatrici.

È un trattamento di epilazione paramedicale che deve essere sempre eseguito da un medico esperto. Si esegue attraverso un ago sottilissimo che penetra fino al bulbo pilifero distruggendolo con il passaggio di corrente ad alta frequenza.

LASER:

L'epilazione laser definitiva non è attiva su peli depigmentati, ed è bene non utilizzarla sulle sopracciglia per evitare il contatto tra laser e occhi.

Il trattamento va effettuato con la pelle più chiara possibile, cioè non abbronzata e con l’area da trattare accuratamente rasata, non esponendosi al sole per alcune settimane dopo il trattamento.

Inoltre occorre considerare che il bulbo pilifero viene raggiunto solo quando si trova nella fase vitale di anagen e quindi non tutti i peli vengono rimossi in un’unica seduta e il numero di sedute varia da soggetto a soggetto.

LUCE PULSATA:

L’epilazione a luce pulsata è un trattamento con luce pulsata ad alta intensità (IPL) produce il riscaldamento (fototermolisi) selettivo in particolare nei confronti del colore scuro o simil scuro.

Questa tecnica di epilazione è simile a quella a laser, con la differenza che non si tratta di un raggio laser ma di una luce intensa, distribuita a pulsazioni grazie a una lampada chiamata “flash”.

Assorbendo questa luce intensa, la melanina, il pigmento che colora il pelo, subisce un forte aumento di temperatura. Essa trasmette questo calore al bulbo pilifero, che si scioglie.

epilazione laser | epilazione definitiva |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Epilazione definitiva: dimentica i peli superflui e affidati all'esperienza di EpilZero


Qual'è la differenza tra epilazione e depilazione?


L'epilazione laser e il Dott. Luca Campili


A qualcuno piace glabro: le parti del corpo più depilate, per lei e per lui


Verso Roma International Estetica 2020: la formazione in Fiera al centro degli operatori dell’estetica


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Storia del cocktail

Storia del cocktail
 I cocktail sono bevande alcoliche ghiacciate (la scelta delle varianti è infinita), in grado di trasmettere sensazioni contrastanti: una sottile e armoniosa fusione di sapori, combinata all'impressione di ricevere un pugno nello stomaco.   A questo proposito è importante sapere che i cocktail a base di Gin, Vodka e Rum Bianco provocano in realtà disturbi più (continua)

Che cosa significa American Bar?

Che cosa significa American Bar?
 La parola "bar" ha un origini incerte. C'è chi afferma che derivi dal verbo inglese to bar che significa sbarrare intendendo così la funzione del banco bar che separa l'operatore dal cliente.   Bar è anche detta quella sbarra che spesso si trova all'esterno del bancone e che può essere posta in basso per appoggiare i piedi o in alto con funzione d (continua)

Le calze come status symbol nella storia

Le calze come status symbol nella storia
 Le calze vengono usate dall’uomo sin dai tempi antichi, non solo per proteggere il piede o tenerlo più comodo ma come elemento di attrazione e distinzione sociale. La loro storia risale addirittura alla civiltà egizia, dove la nobiltà ne faceva sfoggio. E sappiamo che durante l’impero romano erano molto apprezzati e diffusi dei calzini corti fatti di tessuto (continua)

L'arena di Verona

 L’Arena di Verona è un grandioso anfiteatro, il terzo per grandezza fra quelli a noi giunti ed il meglio conservato, nonostante nel 1183 un forte terremoto abbia distrutto il triplice ordine di arcate sovrapposte che lo circondavano interamente. Oggi di quel paramento rimane solo uno scorcio, un’ala formata da quattro campate che permette di immaginare l’imponenza d (continua)

La storia degli Hotel in Italia

 È molto difficile attribuire una data certa alla nascita dei primi hotel in Italia. Sappiamo attraverso scritti che delle prime strutture di accoglienza nacquero durante importanti manifestazioni sportive e religiose risalenti all'età classica.   Sono giunti a noi documenti più dettagliati e descrittivi dei primi "Hotel a Roma" sviluppati lungo le Vie co (continua)