Home > Musica > La prima opera lirica di Cimarosa pubblicata in edizione critica

La prima opera lirica di Cimarosa pubblicata in edizione critica

scritto da: Lorenzogrimani | segnala un abuso

La prima opera lirica di Cimarosa pubblicata in edizione critica


L'Accademia Lirica Toscana "Domenico Cimarosa" ha pubblicato, nell'ambito del progetto Cimarosa Rediscovered l'edizione critica della farsa in atto Le magie di Merlina, e Zoroastro di Domenico Cimarosa. La farsa risulta essere, allo stadio attuale degli studi sul compositore aversano, la prima opera, composta in coppia con Le stravaganze del Conte del musicista, che debuttò proprio con questi due titoli nell'affollato agone teatrale napoletano nel 1772. Le magie di Merlina, e Zoroastro venne infatti rappresentata al Teatro dei Fiorentini nella stagione di Carnevale di quell'anno riscuotendo un discreto successo di pubblico; l'opera, da quella data, non è stata più rappresentata né ripresa da altri teatri, nemmeno quando la fama di Cimarosa aveva ormai varcato i confini nazionali e i suoi lavori venivano ripresi dai maggiori teatri europei. Naturalmente, nemmeno un'edizione a stampa della partitura de "Le magie di Merlina, e Zoroastro" era mai stata pubblicata. Oggi, finalmente, questa mancanza è stata colmata dalla recentissima pubblicazione dell'Accademia Lirica Toscana "Domenico Cimarosa". L'edizione critica, curata da Simone Perugini, direttore d'orchestra e musicologo che da quasi vent'anni si occupa di Cimarosa, rende disponibile l'opera sia in partitura che nella riduzione canto e pianoforte. Nella corposa Prefazione storico/metodologica anteposta alla partitura, Perugini getta luce non solo sulla storia della composizione del lavoro e sul debutto teatrale di Cimarosa, ma pone la sua attenzione, grazie a documenti riscoperti proprio in occasione della preparazione della pubblicazione, sul ruolo avuto da Marianna Monti, soprano molto celebre all'epoca che fu la protagonista femminile della farsa, nel procacciare i primi impieghi teatrali al giovane compositore che, proprio pochi mesi prima dal debutto delle due opere, aveva terminato i propri studi al Conservatorio di "Santa Maria di Loreto" di Napoli. Il giovane Cimarosa, infatti, come tutti i giovani compositori di area napoletana dell'epoca, avrebbe dovuto crearsi un proprio spazio all'interno di un circuito teatrale dominato dalle opere dei più anziani e già affermatissimi colleghi, Paisiello, Piccini e Guglielmi.

cimarosa | magie | partitura | edizione critica | full score | simone perugini | musica | opera italiana |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Cimarosa e le sue Ouvertures operistiche


Un'inedita opera di Cimarosa in CD come regalo di Natale.


Intervista alla protagonista e al direttore d'orchestra de "Le astuzie femminili" di Cimarosa.


"La baronessa stramba" di Cimarosa pubblicata dopo 200 anni


"I matrimoni in ballo" di Cimarosa: pubblicata l'edizione critica


L'incompiuta compiuta di Cimarosa


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

"GLI ORAZI E I CURIAZI": UN'OPERA FATTA DI EROI.


Cimarosa (1749-1801) rappresenta il momento culminante della scuola napoletana, ormai disseminata in tutta Europa e segnata non solo dal neoclassicismo ma anche dal proto romanticismo. Le date testimoniano che l'anagrafe di Cimarosa corre parallela a quella di Haydn e Beethoven e si incrocia per un quarantennio con quelle di Cherubini e Spontini e per un quindicennio con quella di Weber, primo alf (continua)

"Gli Orazi e i Curiazi" di Domenico Cimarosa in CD dal 20 ottobre 2019


Ci parli de Gli Orazi e i Curiazi. Un'opera che, a suo parere, merita effettivamente una riscoperta e la riproposta a un pubblico contemporaneo? Il parere personale di un musicista che si occupa di Cimarosa da vent'anni è piuttosto ininfluente poiché, è facile capire, viziato da un giudizio di tipo emotivo se non addirittura affettivo. Premesso questo, sì, naturalmente (continua)

Intervista alla protagonista e al direttore d'orchestra de "Le astuzie femminili" di Cimarosa.

Intervista alla protagonista e al direttore d'orchestra de
A pochi giorni dall'uscita discografica de Le astuzie femminili di Domenico Cimarosa, intervistiamo Mary Canterbury, talentuosissima e fascinosissima soprano interprete del ruolo di Bellina, protagonista dell'opera, e Simone Perugini, direttore d'orchestra della registrazione e curatore dell'edizione critica della partitura. Siamo, per entrambi, all'alba di nuova uscita discografica su Domenico C (continua)

Le ultime due sinfonie di Mozart in una nuova produzione discografica

Le ultime due sinfonie di Mozart in una nuova produzione discografica
 Il 18 giugno 2019 uscirà una nuova registrazione discografica delle Sinfonie numero 40 e 41 di Mozart. Un'intervista a Simone Perugini, direttore d'orchestra della release prodotta e pubblicada da VDC Classique. Maestro, dopo tanto Cimarosa, questa volta tocca a Mozart. Perché ha scelto le ultime due sinfonie? Sì, Mozart. Non è la prima volta che affronto come (continua)

"Oreste": un melodramma inedito di Domenico Cimarosa.


Dal 27 marzo 2019 è disponibile nel mercato editoriale l'edizione critica di un'opera seria in tre atti, inedita, di Domenico Cimarosa, Oreste. L'opera fu composta da Cimarosa su un libretto di Luigi Serio, poeta di Corte in istanza presso la corte borbonica e rappresentata, per la prima volta, il 13 agosto 1783 al Teatro “San Carlo” di Napoli. L'occasione, come spiega il diret (continua)