Home > Altro > Epilazione con il laser

Epilazione con il laser

scritto da: Egolem | segnala un abuso

Epilazione con il laser


 Il laser è un fascio di luce che penetra nei tessuti della pelle e, trasformandosi in energia termica, va a colpire il follicolo, cioè quella sottile parete che riveste la radice del pelo. Il follicolo, colpito dalla luce, gradualmente si atrofizza, cioè perde vitalità e i peli smettono di crescere.

Si può trattare qualsiasi zona del corpo, anche le parti ricche di ghiandole. La profondità raggiunta dal laser non va oltre il follicolo e non comporta, quindi, nessun rischio. I risultati migliori si ottengono, comunque, su viso, gambe, inguine e dorso della schiena.

Questo tipo di intervento è efficace e risolutivo perché il laser rimuove i follicoli dei peli superflui e ne impedisce la ricrescita. È una soluzione particolarmente indicata in casi di irsutismo. Ma è anche un valido metodo per depilare zone delicate come inguine, gambe, ascelle e sopracciglia.

La depilazione definitiva con il laser è una tecnica collaudata da anni e priva di rischi. Il tipo di laser, la potenza e la frequenza del trattamento dipendono dal tipo di pelo.

È davvero definitiva?

Non è definitiva da subito, cioè a partire dalle prime sedute, perché nei tessuti ci sono molti follicoli che, pur risultando inattivi al momento del trattamento, possono diventarlo subito dopo (in seguito, per esempio, a un cambiamento ormonale) e dare vita a nuovi peli.

Il laser, inoltre, distrugge solo i peli che si trovano in fase di crescita (detta “anagen”), mentre non riesce a colpire quelli a riposo (in fase “telogen”). È, dunque, più corretto parlare di un diradamento progressivo, che porta a una scomparsa permanente dei peli nel 70-80 per cento dei casi.

L’obiettivo si può considerare raggiunto se, dopo un anno, i peli non ricrescono più.

Quanto dura una seduta?

Una seduta di trattamento può durare più di un’ora (gambe, dorso), in funzione delle dimensioni della zona da trattare.

Quante sedute sono necessarie?

Sono consigliate 4/6 sedute per un risultato ottimale, anche se l’effetto si evidenzia già dalle prime sedute.

Quanto dura l’effetto?

Il problema dei peli superflui può essere finalmente risolto in modo duraturo. Tuttavia dopo anni alcuni peli possono riformarsi, in genere più piccoli e più radi e possono essere trattati con sedute più diradate rispetto al trattamento iniziale.

Quali sono i limiti?

L’epilazione è meno efficace sui peli bianchi o molto chiari. È importante dunque non schiarire i peli prima del trattamento laser. Prima di sottoporsi all’intervento laser per la rimozione dei peli è meglio che non si abbronzi evitando il sole per alcune settimane.

È doloroso?

Il trattamento è molto meno doloroso dei metodi tradizionali. Provoca solo un leggero fastidio, paragonabile alla puntura di un ago minuscolo, che si può attenuare con l’applicazione di una crema anestetica locale. Il fastidio è ovviamente maggiore sulle parti più delicate, come l’inguine e le ascelle.

Grazie al raffreddamento del manipolo si ottiene un’anestesia della parte da trattare, con meno fastidio e meno rischio di effetti collaterali. Pazienti particolarmente sensibili possono comunque usare una crema anestetica.

Cosa accade dopo il trattamento?

Dopo la seduta laser la zona trattata può manifestare un leggero arrossamento, che scompare nel giro di qualche ora, anche grazie a una crema lenitiva applicata dopo ogni seduta.

Si è in grado di riprendere subito la propria normale attività. Non lascia macchie, cicatrici né bruciature.

epilazione | epilazione laser |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

best usb laser pointer sale


Combien de laser puissant faudrait-il pour tuer un homme


achatlaser pointeur laser 2016


Traiter toute laser le plus puissant de haute puissance


Pointeur Laser Attention


Dermo Epilazione Permanente: Epilzero ci spiega i vantaggi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La saldatura laser

La saldatura laser
La saldatura laser consiste nello sfruttare una fonte di calore per fondere un metallo base ed unirlo con un metallo chimicamente compatibile chiamato metallo d'apporto. Le saldatrici laser utilizzano impulsi termici ad altissima densità di potenza.Il fascio di luce laser (Light Amplification by Stimulated Emission Radiation), è un fascio di luce coerente (con la stessa lunghezza d’onda) con una potenza molto concentrata.Al termine della scarica del fascio laser avviene l’istantaneo raffreddamento. Il calore generato è sostanzialmente limitato all’area di lavoro e (continua)

La piegatura della lamiera

La piegatura della lamiera
La piegatura della lamiera è un processo di lavorazione molto diffuso che nasconde delle difficoltà legate alla natura stessa del materiale impiegato. La piegatura della lamiera modifica in maniera permanente la struttura della lamiera, tuttavia non la rompe; a questo scopo, è indispensabile considerare il limite oltre il quale la lamiera non si deforma plasticamente, bensì si rompe.L’operazione di piegatura viene effettuata attraverso un punzone e una matrice che presenta, in negativo, la stessa forma del punzone.La piegatura delle lamiere è un (continua)

Punzonatrici

Punzonatrici
La punzonatura è una tecnica utilizzata nella lavorazione della lamiera che permette di imprimere un segno, o una forma, su una superficie mediante la pressione o la percussione di uno strumento detto punzone (dal latino “punctio”, pungere). Il primo esempio importante di punzonatura applicata all’arte pittorica si ha nell’affresco della Maestà di Simone Martini nel palazzo Pubblico di Siena (1315 circa). Questa tecnica veniva anticamente utilizzata nella lavorazione e decorazione di metalli e nella produzione di monete, poi anche per la dentellatura dei francobolli.Oggi viene utilizzata frequentemente in meccanica per lavorare le lam (continua)

Presse piagatrici per lamiera

Presse piagatrici per lamiera
La piegatura è un processo destinato a semplificare la deformazione di un pezzo in lamiera. Le presse piegatrici sono macchine utensili utilizzate per la piegatura a freddo di lamiere di vario spessore.Nell’industria meccanica, la piegatrice è una macchina per piegare lamiere e profilati metallici secondo superfici cilindriche (ma in tal caso è denominata calandra) o più spesso secondo diedri con spigolo arrotondato: per lamiere di piccolo spessore vengono impiegate quelle costituite da (continua)

Epilazione laser definitiva per uomo e donna

Sempre maggiore è negli ultimi anni l’importanza assunta dall’epilazione laser in strati sempre più ampi della popolazione, in parte per la grande pubblicità delle riviste e dei giornali, ma soprattutto in seguito alla grande diffusione delle tecnologie (Laser e Luce Pulsata ) che sono ormai presenti in molti centri estetici.Anche l’abbassamento dei prezzi di questi trattamenti al consumatore fina (continua)