Home > News > Caro pedaggi A24-A25, Marco Orsola: “Colpo mortale alla residenzialità dei piccoli comuni"

Caro pedaggi A24-A25, Marco Orsola: “Colpo mortale alla residenzialità dei piccoli comuni"

articolo pubblicato da: daiotto | segnala un abuso

Caro pedaggi A24-A25, Marco Orsola: “Colpo mortale alla residenzialità dei piccoli comuni

Parla il responsabile dell’Italia dei Diritti per la Valle dell’Aniene e sindaco di Saracinesco. Si avvicina la scadenza, fissata per il 30 Novembre prossimo, dell’ultima proroga sul blocco dell’aumento dei pedaggi per le autostrade A24 e A25 che collegano Lazio e Abruzzo.

 

Roma - Si avvicina la scadenza, fissata per il 30 Novembre prossimo, dell’ultima proroga sul blocco dell’aumento dei pedaggi per le autostrade A24 e A25 che collegano Lazio e Abruzzo. Dopo l’ultimo rinvio del giugno scorso, i sindaci dei comuni interessati stanno trattando con i vertici di Strada dei Parchi - società abruzzese che gestisce i due tratti autostradali - per cercare una soluzione e scongiurare gli aumenti tariffari. “Innanzitutto  bisogna dar merito alla determinazione dei colleghi sindaci dei comuni interessati che portano avanti questa battaglia ormai da anni” afferma Orsola . “Il nostro è un grido di dolore contro quelle misure che incentivano lo spopolamento dei piccoli centri e che cozzano irrimediabilmente con quelli che sono gli obiettivi contenuti nella legge 158/2017 sulla valorizzazione dei comuni più piccoli. L’aumento del pedaggio autostradale - continua - non solo allontana i giovani e tutti quelli che hanno intenzione di restare, ma grava anche su chi già vive nel territorio ed è costretto a spostarsi quotidianamente per lavoro o impegni personali”. Sono più di 450.000, infatti,  i viaggiatori che ogni giorno percorrono il tratto in questione. L’Italia dei Diritti ha sempre avallato la battaglia contro il caro pedaggi delle autostrade A24-A25 che coinvolge buona parte della popolazione della zona. Lo scorso giugno, infatti, Antonello De Pierro - presidente del movimento- aveva minacciato incatenamenti ai caselli e altre clamorose  iniziative.  L’aumento sconsiderato della tariffa autostradale incide pesantemente sulle tasche degli abitanti della Valle dell’Aniene e di tutte le comunità coinvolte fino alle coste abruzzesi.

 

antonello de pierro | Italia dei Diritti | a24 | a 25 | Roma | Teramo | autostrada | toninelli | paola de micheli | valle dell aniene | comunità montana | pedaggio | caro pedaggi | tivoli | castel madama carsoli | vicovaro mandela | sambuci |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Autostrada Roma-Pescara: pedaggio su del 187% in 13 anni. Si: “Vergognoso”. Gruppo Toto: “Polemiche stucchevoli”


Cinema, Letteratura e Diritto - Quinta Edizione


Carlo Spinelli candidato sindaco a Cervara di Roma presenta la lista Italia dei Diritti


La Fondazione Premio Napoli, ospita l’ultimo incontro ravvicinato d’autore del progetto «Il mondo salvato dai ragazzini»


Marco Orsola, a Saracinesco, come a Fosdinovo, comunicazioni indietro di vent'anni


Carlo Spinelli IDD: A24 una speculazione sulle spalle dei lavoratori


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Omissioni vigili di Ostia a favore di amici del clan Spada (ecco il video)

Omissioni vigili di Ostia a favore di amici del clan Spada (ecco il video)
Questo è il link a uno dei tanti video che stiamo realizzando per dimostrare tutte le omissioni istituzionali poste in essere a favore di persone risultate in rapporti con il clan Spada di Ostia. In questo caso il giornalista Antonello De Pierro, presidente del movimento Italia dei Diritti, mostra un immobile risultato abusivo di proprietà di Angela Falqui, moglie legalmente separat (continua)

"Sei un povero demente". Anche Storace e Santanché contro Antonello De Pierro


  Il presidente dell'Italia dei Diritti ha subito un linciaggio mediatico, ancora in corso, senza precedenti dopo la pubblicazione di un innocente tweet sulla manifestazione di Roma Roma - Non accenna a scemare il linciaggio mediatico che sta colpendo da circa una settimana il presidente dell'Italia dei Diritti Antonello De Pierro, dopo che questi aveva pubblicato, in occasione della mani (continua)

Strade provinciali in malora, Orsola (IDD) si appella a Città Metropolitana e Raggi

Strade provinciali in malora, Orsola (IDD) si appella a Città Metropolitana e Raggi
Il responsabile dell’Italia dei Diritti per la Valle dell’Aniene: “Da anni denuncio l’urgenza di dotare il personale di mezzi adeguati a garantire una manutenzione stradale che tuteli e non esponga gli automobilisti ai rischi dell’incuria”   Roma  – “Città metropolitana di Roma Capitale, abbiamo strade provinciali in condizioni (continua)

Marco Orsola, a Saracinesco, come a Fosdinovo, comunicazioni indietro di vent'anni

Marco Orsola, a Saracinesco, come a Fosdinovo, comunicazioni indietro di vent'anni
Il responsabile per la Valle dell'Aniene dell'Italia dei Diritti: "A volte non possiamo nemmeno guardare la tv" Roma - "Piena solidarietà al comune di Fosdinovo che, come noi a Saracinesco, patisce l'inadeguatezza di telecomunicazioni proibitive che ostacolano il nostro quotidiano senza risparmiare le attività produttive, spesso danneggiate da un segnale telefonico e (continua)

Antonello De Pierro assalito su web da migliaia di utenti di destra dopo innocuo post

Antonello De Pierro assalito su web da migliaia di utenti di destra dopo innocuo post
Il presidente dell'Italia dei Diritti: "Aggredito ingiustificatamente sui social dai supporter Meloni e Salvini, quasi 2 mila i commenti inferociti al mio tweet per essere poi inseguito e coperto di insulti anche su Facebook e Instagram. Mai vista una simile violenza verbale".    Roma - A dichiararlo, all'indomani della manifestazione di Fratelli d'Italia e Lega contro il nuo (continua)