Home > Cultura > Scientology nel Giorno della Memoria

Scientology nel Giorno della Memoria

articolo pubblicato da: Scientology Brescia | segnala un abuso

Scientology nel Giorno della Memoria

Lunedì 27 gennaio 2020, nella sala della Chiesa di Scientology bresciana, è stata ricordata la Giornata della Memoria. La terribile tragedia dell'olocausto e le più vergognose azioni commesse da uomini sono state ricordate con particolare riguardo alla influenza che la psichiatria ebbe nel legittimarle.

Le brutalità e il contorno di legittimazione

La comunità degli Scientologist si è riunita per ricordare le brutalità commesse dal nazismo e ha presentato il documentario "Psichiatria: Gli uomini dietro l'olocausto" prodotto dal Comitato di Cittadini per i Diritti Umani. 

Il terribile sterminio di 6.000.000 di Ebrei, trovò il suo supporto "scientifico" nelle teorie psichiatriche dell'Eugenetica, la cui etimologia risale ad una parola greca che significa "di buona nascita" (Dizionario Treccani).

Il Nazismo rappresenta una pagina terribile della recente storia umana, e purtroppo, alla sua base, c'era il progetto di selezione della razza sostenuto dai maggiori psichiatri dell'epoca. La loro teoria eugenetica portò infatti a legittimare scientificamente lo sterminio di 6.000.000 di persone di fede Ebraica. In "Mein Kampf" Hitler stesso parla della Eugenetica come della scienza che avrebbe ricostruito la nazione tedesca.

Partirono molti anni prima, esattamente nel 1883 con lo psichiatra Francis Galton che introdusse la pratica della sterilizzazione delle persone socialmente non accettate come i malati mentali e le persone non sane. Successivamente, nel 1905, gli psichiatri Alfred Ploetz assieme al cognato Ernst Rudin, tristemente famoso per aver sostenuto il Nazismo nel suo folle progetto, fondarono la prima organizzazione per l'igiene razziale in Germania. 

Ben presto venne fornita dalla psichiatria la giustificazione terapeutica per passare dalla sterilizzazione al genocidio. Furono anche diffusi i cosiddetti "Film sullo sterminio" per spiegare al popolo tedesco quale opera di bene fosse, interrompere quelle che loro chiamavano "esistenze senza vita".

Lo stesso Ernst Rudin, in un documento, parla esplicitamente di "mezzi razionali per le riproduzione della specie". Lo sterminio iniziò in Germania con l'uccisione di 70.000 persone malate di mente, emotivamente disturbate o con handicap fisici. Questo costituì una sorta di collaudo che venne poi esportato nei campi di concentramento della Seconda guerra mondiale.

L'eugenetica quindi divenne la giustificazione terapeutica per la pratica del genocidio ed in cambio ricevette finanziamenti. 

Nonostante questa terribile tragedia della storia, durante il processo di Norimberga, solo pochi psichiatri vennero incolpati ed Ernst Rudin se ne poté tornare in Svizzera senza scontare nemmeno un giorno di prigione, così come altri psichiatri poterono tornare a lavorare nelle loro sedi sia in Germania che negli Stati Uniti.

Tutto questo è stato ricordato nell'incontro e molti sono stati i commenti di sdegno per le brutalità commesse e le morti di tanti innocenti "colpevoli" solo di essere sgraditi al nazismo.

Il filmato è disponibile sul sito web www.ccdu.it con il titolo: "Psichiatria: Un industria di Morte" dove il capitolo 4: "Psichiatria: gli Uomini Dietro l’Olocausto" presenta documenti e testimonianze.

La campagna informativa

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCHR), è stato fondato nel 1969 dalla Chiesa di Scientology e dal Professor Thomas Szasz, professore emerito di psichiatria all'Università di Syracuse, Stato di New York e autore di fama internazionale. Molte sue opere sono state pubblicate in Italia. Fra queste ricordiamo "Il mito della malattia mentale", "I manipolatori della pazzia: studio comparato dell'Inquisizione e del Movimento per la salute mentale in America" e "L'Incapace. Lo specchio morale del conformismo".

A quel tempo le vittime della psichiatria erano una minoranza dimenticata, segregate in condizioni terribili nei manicomi sparsi nel mondo. In seguito a ciò, il CCHR elaborò una dichiarazione dei Diritti Umani sulla Salute Mentale che è diventata la linea guida per le riforme nel campo della salute mentale.

I volontari del CCHR si ispirano alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "ccdu.it" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

 

Hubbard | Scientology | Anima | Mente | Olocausto | Nazismo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


SCIENTOLOGY - COSA DICONO GLI ESPERTI?


La Chiesa di Scientology di Melbourne : prima Chiesa ideale di Scientology sotto la Croce del Sud


Portare pace e costruire civiltà: la Chiesa di Scientology saluta un 2016 di incontenibile crescita e innumerevoli risultati


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Scientology bresciana e l'Armonia tra le fedi

Scientology bresciana e l'Armonia tra le fedi
Un incontro per rinnovare l'armonia fra le fedi si è svolto giovedì 6 febbraio nella cappella della Chiesa di Scientology di viale Fulvio Testi a Milano. La presentazione del testo: "Anateismo Contemporaneo" In occasione della Settimana Mondiale dell'Armoni tra le Fedi, alcuni Scientologist bresciani si sono recati presso la sede di Milano in compagnia degli amici rappres (continua)

Scientology si occupa della prevenzione dall'uso di droghe

Scientology si occupa della prevenzione dall'uso di droghe
In occasione del torneo di calcio di San Bartolomeo "Mondo libero dalla droga" ha dialogato con i genitori dei giovani calciatori fornendo loro gli strumenti per la più valida azione di prevenzione, quella in famiglia. Prevenzione e Repressione Nei tempi di attesa di un torneo di calcio si incontrano molti genitori che hanno accompagnato i loro giovani atleti. I volontari di &qu (continua)

La prevenzione sui ragazzi negli istituti scolastici

La prevenzione sui ragazzi negli istituti scolastici
I volontari di "Mondo libero dalla droga" hanno riunito 160 ragazzi delle classi seconde e hanno presentato loro un intervento di due ore sui meccanismi delle droghe.  Riunendo le classi seconde di alcuni istituti scolastici della provincia, ieri i volontari di "Mondo libero dalla Droga" hanno svolto un evento informativo sulle sostanze psicotrope e i meccanismi che gener (continua)

Strumenti di prevenzione ai genitori

Strumenti di prevenzione ai genitori
I genitori sono le persone che meglio possono svolgere attività di prevenzione sui loro figli. Mondo libero dalla droga ha fornito loro 50 DVD contenti brevi filmati a forte impatto con musica e testimonianze di ragazzi. L'occasione di un torneo di calcio riunisce una buona quantità di genitori che vogliono assistere alla prestazione dei loro ragazzi. Per questo motivo i volontari d (continua)

Prevenzione alla Fiera di Lonato

Prevenzione alla Fiera di Lonato
Una massiccia diffusione di libretti informativi sugli effetti di sostanze è stata effettuata a Lonato in occasione della storica Fiera. Informiamo i giovani sulle droghe. In occasione della 62° Fiera regionale di Lonato del Garda un imprenditore lonatese ha provveduto a far distribuire oltre 1200 opuscoli della serie "La Verità sulla droga" ad alcuni volontari sosten (continua)