Home > Economia e Finanza > Sindrome di Norrie, I Metodi Di Comunicazione E Gli Aiuti

Sindrome di Norrie, I Metodi Di Comunicazione E Gli Aiuti

scritto da: LuciaLorella | segnala un abuso


Esistono delle malattie molto rare che sono altamente invalidanti per le persone che purtroppo le manifestano. Tra queste la sindrome di Norrie. Questa malattia è molto rara. È una patologia di tipo genetico che colpisce generalmente i maschi. Quando parliamo della malattia di Norrie, si manifesta una cecità totale bilaterale che molto spesso viene associata delle condizioni come cataratta e glaucoma. Possono esserci però anche altri sintomi. La malattia di Norrie, è una sindrome che rende invalide le persone ed è davvero molto brutta da affrontare. Si verifica con la presenza di un gene recessivo ndp presente sul cromosoma XX che porta sordità cecità e ritardo mentale. Le femmine possono essere portatrici sane di questa patologia che di solito si verifica solo nei maschi.

Sindrome Di Norrie, I Sintomi

Vi sono diversi sintomi di che si presentano con la sindrome di Norrie. Tra i principali, vi è ad esempio la presenza di una perdita improvvisa della vista. In pratica, quando inizia questo tipo di problema è quando si manifesta la sindrome di Norrie, già si vede nei primi mesi di vita. Negli occhi c'è una massa bianco giallastra che è molto simile a quella tumorale ed è realizzata con un tessuto retinico imperfetto e residui vari dei vari sangue di vasi sanguigni. In questo modo, si blocca la luce in entrata nella retina. La malattia ha un carattere degenerativo, infatti man mano che si va avanti nell'età, si può verificare una perdita improvvisa della vista a volte graduale, a volte anche abbastanza di impennata. Con l'età infatti, insorge la cataratta e c'è una degenerazione della cornea. Talvolta, addirittura a 10 anni c'è anche una modifica dell'occhio che diventa sempre più piccolo e la pupilla diventa sempre di dimensioni più ridotte. In alcuni casi, può intervenire con un trattamento laser oppure chirurgicamente ma, non è detto che comunque questo possa avere degli effetti positivi sulla vista.

Le Possibilità Di Cura Per La Sindrome Di Norrie

La sindrome di Norrie oggi giorno non ha una cura vera e propria. Non c'è una terapia che promette di essere risolutiva. È possibile però, grazie a questa serie di terapie, riuscire a intervenire sui sintomi, in modo tale da cercare di migliorare il più possibile la qualità della vita del paziente. Però questo non risolve il problema. Si può intervenire sui sintomi soprattutto, con trattamenti per ridurre la pressione oculare oppure con impianticocleari per l'udito. Inoltre, è anche possibile mettere in campo delle terapieriabilitative per i disturbipsicomotori in modo tale da cercare di rendere la vita il più normale possibile. Non è escluso però, che questo non sarà risolutivo con il recupero dei sensi.

La Diagnosi Della Sindrome Di Norrie e Il Deficit

Nella diagnosi della sindrome di Norrie delle volte è molto difficile. Infatti, si manifesta come una perdita progressiva dell'udito, della vista e con un ritardo psicomotorio. Man mano, le persone non riescono più a avere una vita normale quindi si trovano in difficoltà. Ecco perché, il consiglio potrebbe essere quello di aiutarli magari con delle donazioni e degli enti che fanno supporto per questo tipo di patologia. La diagnosi arriva su Segnioculariclinici ben precisi e talvolta, necessario fare l'analisi molecolare ndp per capire se effettivamente funziona oppure no. Se anche la diagnosi prenatale che è possibile fare nelle gravidanze, a rischio è una difesa di tipo differenziale, relativa alle mutazioni ndp. Al di là di tutti gli aspetti tecnici, che questa patologia comporta la saluteabbastanza positiva nei pazienti che hanno difficoltà ma non poche menomazioni.

sindrome di Norrie | sordocecità | persone |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Sindrome di Norrie, Un Dramma Che Va Sostenuto: Ecco Come


Le patologie correlate a delezioni e microdelezioni


Scopri tutto quello che c’è da sapere sulla sindrome di Down


Sindrome di Usher: Insieme per Sconfiggere la Disabilità


Quali sono le principali anomalie cromosomiche?


Sindrome dell’X fragile: quando si manifesta


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Decorazioni murali adesive, come sceglierle

Le decorazioni murali adesive sono una risorsa per ogni angolo della vostra casa o del vostro spazio lavorativo. Grazie a questi adesivi vi sarà la possibilità di rendere ogni ambiente personalizzato, accogliente e rinnovato. Ogni volta che si vuole, si possono scegliere degli adesivi in grado di fare la differenza. Le decorazioni murali sono disponibili in finish, stili, colori, texture, di (continua)

Lo spray al peperoncino è legale in Italia? I consigli sull'uso

Lo spray al peperoncino è legale in Italia. Molte persone hanno dei dubbi rispetto alla possibilità di utilizzare questa sostanza per la difesa personale.  Ebbene, lo spray al peperoncino e la sua composizione sono disciplinati dal decreto ministeriale numero 103 del 12 maggio 2011. È una sostanza utilizzabile in quanto, ha un principio attivo urticante che è completamente naturale e (continua)

Olio di Neem puro, come sceglierlo

L'olio di Neem puro in India è molto utilizzato e si conosce con il nome arishta. In pratica proviene da una pianta che gli arabi identificavano come un albero capace di curare tutte le malattie. Infatti, è una sorta di albero benedetto e ad oggi, anche in Occidente viene molto utilizzato questo prodotto proprio perché in grado di garantire una serie di caratteristiche che sono un toccasana (continua)

Carta da parati con effetto legno, come sceglierla

Avete mai montato di arredare il vostro spazio con una carta da parati effetto legno? Ebbene, in commercio esistono diverse tipologie di carte da parati che sono in grado di dare un nuovo aspetto al vostro spazio. Le cosiddette decorazioni effetto legno sono ideali per coloro che vogliono creare uno spazio particolare e vogliono cercare di riprodurre degli effetti molto caratteristici. La ca (continua)

Crema acido ialuronico, come comprare quella migliore

Molte persone utilizzano quotidianamente la crema all'acido ialuronico. Una crema di questo tipo permette di avere un prodotto idratante che restituisce alla pelle secca oppure maturea che hanno perso vigore, il proprio effetto tonico. L'acido ialuronico viene utilizzato molto nell'ambito della cosmesi per prodotti filmogeni, spaziando per quelli anti-aging ma anche quelli legati al make-up. (continua)