Home > Turismo e Vacanze > Costiera Amalfitana

Costiera Amalfitana

scritto da: Barbarella | segnala un abuso

Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana è conosciuta come “La divina”, un vero e proprio paradiso naturale, che la fa sembrare un balcone sospeso tra l’azzurro del mare e l’azzurro del cielo.


Una visita guidata in Costiera Amalfitana, non può mancare. Da secoli considerata una tavolozza naturale, che i pittori di tutto il mondo hanno impresso su tela, Arrivare in costiera significa entrare in un sogno.

Immersa tra i suoi colori , profumi e squarci mozzafiato, sembra quasi di trovarsi nel paese delle meraviglie, grazie anche alla sua architettura tutta in verticale, e le sue viuzze piene di tesori .

“Ravello è più vicina al cielo di quanto non sia lontana dalla riva del mare”, così André Gide descrive questo piccola perla della costiera. Tra le varie costruzioni storiche non può mancare una visita al Duomo.

 Il vero gioiello di Ravello è Villa Rufolo, una vera e proprio bellezza architettonica senza tempo, che ha avuto modo di stregare praticamente tutti, grazie a paesaggio e vista mozzafiato, perfino Wagner ne rimase incantato e lo deputò come suo luogo di rifugio e meditazione. Si potrebbe definire la villa della musica e del bel canto, essendo considerata ancora oggi, una naturale platea degli eventi del Ravello Festival, messi in scena sul palco che si sporge nel vuoto appositamente costruito ogni anno.

Il mare elemento imprescindibile della costiera, regno di Poseidone, per amore della ninfa Pasitea da lui amata, decise di creare e donarle Positano. Positano sembra abbracciata da tre isolotti il Gallo Lungo, la Rotonda e il Castelluccio. Considerata da secoli la mitica dimora delle ammalianti sirene, difatti il profilo di Positano sembra quasi una sirena adagiata sulla spiaggia.

 Perdersi tra le sue stradine e lasciarsi avvolgere dai suoni, dai colori delle stoffe, utilizzate per la creazione degli abiti estivi ormai diventati famosi nel mondo, dai profumi di agrumi e di dolci.

Da qualsiasi punto di Positano è possibile ammirare la cupola maiolicata e multicolore della Collegiata di Santa Maria Assunta. Considerata da sempre un buon retiro. Qui trovarono riposo, ammaliati dalla dolcezza del clima e dalla bellezza del paesaggio il grande ballerino Rudolf Nureyev, Picasso e Zeffirelli, solo per citarne alcuni, che amavano definirsi “Prigionieri volontari in uno scenario mitologico”.

Nata anch’essa da un amore, è Amalfi, che secondo la leggenda era il nome di una ninfa amata da Ercole che fu sepolta qui per volere degli dei. Gloriosa Repubblica Marinara terra di naviganti, il suo nome fu legato alla bussola di Flavio Gioia ed alle “Tavole Amalfitane”, il primo tra i codici di diritto marittimo. Il Duomo è il luogo più amato dai viaggiatori.

Conosciuto anche come la Cattedrale di Sant’Andrea ,con la sua splendida facciata policroma ed i suoi 57 scalini, ancora oggi affascina ed incanta i viaggiatori è uno delle costruzioni architettoniche simbolo di Amalfi.

Dal Duomo è possibile passeggiare per le varie stradine, ed avere l’imbarazzo della scelta sul dove accomodarsi e gustare un sorbetto oppure una delizia al limone, dolce simbolo della costiera, ed avere davanti a se uno dei panorami più romantici al mondo.

Vuoi visitare la Costiera Amalfitana, contatta Naples and Italy e visita il loro sito, avrai le migliori guide turistiche per visitare Napoli.e dintorni www.guideturistichenapoli.it

Contatti

Naples and Italy visite guidate ed eventi

via Port’Alba 30 – 80134 Napoli (centro Antico)

telefono +39 081 549 9953 – 3404230980

WhatsApp +39 3357851710

e-mail visitenapoli@gmail.com


Fonte notizia: https://www.guideturistichenapoli.it/visite-guidate-napoli/


Napoli | Costiera Amalfitana | Ravello | Positano | Amalfi | Visite guidate Napoli |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Bed and breakfast Costiera Amalfitana: Villa il Frantoio per un soggiorno unico


B&b Costiera Amalfitana: Villa Il Frantoio è la soluzione ideale


Case vacanze costiera amalfitana: solo il meglio su Amalficoastrental


È ora di prenotare le vacanze costiera amalfitana


Su amalficoastrental.com ampio catalogo degli appartamenti Costiera Amalfitana


Scopri la magia della Costiera Amalfitana, tra sole, mare e relax. Per una vacanza indimenticabile


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Casa della Venere in conchiglia Pompei

La casa della Venere in conchiglia, che si trova negli scavi archeologici di Pompei. è famosa per il dipinto della Venere dai capelli ricci distesa su una conchiglia. La casa della Venere in conchiglia, venne scoperta tra il 1933 ed il 1935. La casa ha un grande peristilio, che è in pratica il centro della domus.Sul peristilio affacciavano vari ambienti della casa con pareti decorate in IV stile. Solo una piccola eccezione la notiamo per il grande oecus , ossia una stanza utilizzata come ambiente di ricevimento della casa romana. L’oecus, costruito ad oves (continua)

Capri l’isola Azzurra

Capri l’isola Azzurra
Capri, l’isola azzurra dell’amore, con un paesaggio scolpito dal vento e dal mare, e dalla bellezza mozzafiato. Capri è situata all’imbocco del golfo di Napoli, a soli 5 Km. Dalla Penisola Sorrentina. L’isola era nota anticamente come l’isola delle Sirene. Ha coste calcaree e molto frastagliate, tra le quali il mare penetra creando scenari suggestivi.Nelle acque circostanti emergono grossi scogli aguzzi, detti Faraglioni. Rinomate a partire dall’ottocento per la loro bellezza sono la Grotta Azzurra e l (continua)

Teatro Grande di Pompei

Teatro Grande di Pompei
Il Teatro Grande di Pompei, è una costruzione teatrale di epoca romana. Il Teatro venne sepolto, anch’esso dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Venne ritrovato a seguito degli scavi archeologici dell’antica città di Pompei, promossi da Carlo III di Borbone. Al suo interno venivano rappresentate commedie, mimi, pantomimi e atellane.Il Teatro Grande viene ancora oggi utilizzato, per spettacoli di ogni tipo, così a testimoniare la continuità tra la città antica e quella moderna. Nelle città greche e romane, il teatro era un divertiment (continua)

Palazzo Reale di Napoli

Palazzo Reale di Napoli
Il Palazzo Reale di Napoli, affaccia su piazza del Plebiscito. In un unico edificio si uniscono storia, arte e cultura. La sua facciata racconta la storia del regno di Napoli. All’interno delle nicchie volute dal Vanvitelli, si trovano per volere di Umberto I, otto statue raffiguranti, i sovrani più rappresentativi delle dinastie che hanno regnato su Napoli: Ruggero d’Altavilla, Federico II di Svevia, Carlo I d’Angiò, Alfonso I d’Aragona, Carlo V, Carlo di Borbone, Gioacchino Murat, Vittorio Emanuele II.La costruzione di Palazzo Reale, si decise nel XVII secolo, qu (continua)

Il Tempio di Apollo Scavi di Pompei

Il Tempio di Apollo Scavi di Pompei
Il Tempio di Apollo, che si trova all’interno degli scavi archeologici di Pompei, è sempre stato considerato come il cuore della spiritualità dell’antica città di Pompei. Il tempio di epoca romana, risalirebbe al VIII-VII secolo a. C, subì la stessa sorte dell’antica città che venne sepolta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.Si tratta di uno dei templi più antichi di Pompei, nonché, per molti anni, quello più frequentato. La comunità religiosa nacque per il culto della divinità solare, a cui erano devoti Greci, Etruschi e i Sanniti. Il culto al dio Apollo, e (continua)