Home > News > Onu proclama il 4 febbraio Giornata internazionale della fratellanza umana

Onu proclama il 4 febbraio Giornata internazionale della fratellanza umana

scritto da: Affaripubblicipadova | segnala un abuso


ODIO RELIGIOSO: EDUCARE LE PERSONE SUI DIRITTI UMANI

Ogni giorno veniamo a conoscenza di nuovi conflitti etnici, pratiche disumane, sommosse civili e guerre. Molti conflitti e tragedie hanno carattere religioso. Sebbene non si possa parlare di guerre di religione, l’istigazione all’odio religioso ha portato a gravi atti di terrorismo e repressione in molti angoli del mondo.

La proclamazione della giornata Internazionale della fratellanza umana è un passo indispensabile per la costruzione di un mondo di pace nel quale ogni popolo, di ogni cultura e religione possa esprimersi e vivere in pace.

Nel testo della risoluzione adottata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, si esprime “profonda preoccupazione per gli atti di odio religioso che minano lo spirito di tolleranza e il rispetto per la diversità, soprattutto in un momento in cui il mondo affronta la crisi senza precedenti causata dalla malattia del Coronavirus”. – riporta il sito onuitalia.com - Si tratta di una crisi che richiede piuttosto” una risposta globale basata sull’unità, la solidarietà e una rinnovata cooperazione multilaterale”. Nel testo poi si fa riferimento a tutte le iniziative internazionali, regionali, nazionali e locali e agli sforzi compiuti dai leader religiosi, per promuovere il dialogo interreligioso e interculturale, citando in particolare proprio l’incontro di Abu Dhabi.

Per più di 40 anni, gli Scientologist hanno sostenuto la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite (DUDU). Nel 1969, L. Ron Hubbard ristampò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani nella rivista della Chiesa Freedom e scrisse:

“Le Nazioni Unite trovarono la risposta. L’assenza di diritti umani macchiava le mani dei governi e minacciava il loro regime. Pochissimi governi hanno attuato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, sia pure in parte. Quei governi non hanno compreso che la loro stessa sopravvivenza dipende in tutto e per tutto dall’adottare tali riforme e quindi dall’offrire al loro popolo una causa, una civiltà che meriti di essere sostenuta, che meriti il suo patriottismo”.

Ispirati dalle parole di L. Ron Hubbard che “I diritti umani devono essere resi un fatto, non un sogno idealistico”, gli Scientologist sostengono quella che è diventata la più grande iniziativa mondiale, non governativa, per l’istruzione sui diritti umani. Nel 1998 la Chiesa ha lanciato il Viaggio Europeo per la Libertà di Religione, una maratona che ha toccato otto nazioni portando il messaggio dei diritti umani a milioni di persone. La maratona si è poi evoluta in un “multathlon” di 4.000 km attraverso l’Europa e successivamente negli Stati Uniti.

Ora la Chiesa e i suoi fedeli sostengono i programmi laici popolari di Gioventù per i Diritti Umani Internazionale (YHRI) e Uniti per i Diritti Umani (UHR). Gioventù per i Diritti Umani (YHRI), fondata nel 2001, educa i giovani sui diritti umani e li incoraggia a diventare sostenitori della tolleranza e della pace. Fondata nel 2008, nel 60° anniversario della Dichiarazione Universale, Uniti per i Diritti Umani (UHR) unisce lo sforzo di singoli, organizzazioni e governi per far aumentare la consapevolezza e il rispetto dei diritti umani, a tutti i livelli della società.

Ecco perché martedì 2 febbraio dalle 15.00, i volontari di Scientology della Romagna saranno a Castel Bolognese per consegnare copie degli opuscoli La storia dei diritti umani.

Un piccolo gesto, ma veramente importante per far si che la Carta dei Diritti Umani diventi per ognuno di noi uno strumento di guida per la creazione di un mondo di pace e fratellanza nella nostra società.


Fonte notizia: https://www.scientology.it


Viserba di Rimini | 4 febbraio | Giornata Internazionale della fratellanza umana | L Ron Hubbard | Chiesa di Scientology |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CORSO IN “INTERNATIONAL NEGOTIATIONS IN THE CONTEXT OF UN: ITALY MODEL UNITED NATIONS”


AIS VENETO: 28 CORSI PER FORMARE I NUOVI ESPERTI DEL VINO


NAPOLI CITTÀ DELLA CONVERSAZIONE


Scientology celebra l'Armonia interreligiosa


LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI SIA LA COSTITUZIONE DEL MONDO


L’Avvocatura Nolana si mobilita in difesa dei diritti dei cittadini!!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Volontari presenti in zona Rocca a Senigallia per ripulire l'area dal degrado promuovendo il precetto "Proteggi e migliora il tuo ambiente" de La via della felicità 

Volontari presenti in zona Rocca a Senigallia per ripulire l'area dal degrado promuovendo il precetto
Raccolte decine di bottiglie abbandonate, plastica e sporcizia. Continuano gli interventi dei volontari del gruppo La via della felicità a Senigallia che l’altra sera si son dati appuntamento per ripulire dai rifiuti abbandonati alcuni angoli della storica Rocca di Senigallia.  Visto l’esito della pulizia, è evidente che serve molta più educazione e buonsenso per cambiare il pun (continua)

Continua la campagna d’ informazione preventiva sulle droghe a Cesena

Continua la campagna d’ informazione preventiva sulle droghe  a Cesena
I volontari Mondo libero dalla droga, continuano la campagna di prevenzione alle droghe; sabato 13 novembre sono a Cesena per distribuire l’opuscolo informativo gratuito “La verità sulla droga”. Il business multimilionario della droga sta intrappolando la vita dei nostri ragazzi, che si tratti di droga legale o illegale non c’è differenza, la vita è vita come la morte è morte! La dr (continua)

Lo spaccio e il traffico di stupefacenti si digitalizzano

Lo spaccio e il traffico di stupefacenti si digitalizzano
Continuano le attività di prevenzione dei volontari Mondo Libero dalla Droga di Vicenza. In base alla più recente Relazione Europea sulla Droga dell’Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze: “La produzione e il traffico di stupefacenti sembrano essersi rapidamente adattati alle restrizioni connesse alla pandemia e abbiamo riscontrato pochi elementi che indichino importanti interruzioni nell’approvvigionamento. Le misure di distanziamento sociale posso (continua)

Oltre 6000 opuscoli di prevenzione alla droga distribuiti in Romagna solo nell’ultimo mese

Iniziativa dei volontari Mondo libero dalla droga Nell’arco del mese di Ottobre i volontari di Mondo libero dalla droga della Romagna hanno consegnato più di 6000 opuscoli informativi ai cittadini e negozianti nelle principali città della Romagna. E questo solo nel mese di Ottobre!L’iniziativa continua costantemente; i prossimi interventi son previsti per Sabato 6 novembre a San Mauro Pascoli (continua)

Continua incessantemente l’attività di prevenzione alla droga in Romagna: nuovo appuntamento a Rimini

Raggiungere i ragazzi prima degli spacciatori con la Verità sulla droga. Ci troviamo sempre più spesso nella situazione che molti ragazzi iniziano ad avvicinarsi al mondo della droga proprio attraverso qualche antidolorifico. Negli stati uniti c’è stata un epidemia di oppiacei. Sembra che questi farmaci sarebbero implicati nella morte per overdose di 400.000 persone dal 1999 al 2017. P (continua)