Home > Moda e fashion > Calchi di famiglia: Da culto dei ricchi a trend del momento

Calchi di famiglia: Da culto dei ricchi a trend del momento

Calchi di famiglia: Da culto dei ricchi a trend del momento

Dai vecchi ritratti che catturavano i momenti più significativi, delle famiglie importanti del passato all'oggetto ricordo per antonomasia, che arreda le case degli italiani: il calco della mano di famiglia.

Oggi, le foto dei nostri compleanni, degli animali domestici e in posa con le persone che amiamo riempiono chiavette e computer. Non esiste un evento della nostra vita che non sia stato catturato dall’obiettivo di una macchina fotografica e che ora non esaurisca le memorie di cellulari e di notebook. Tutti ricordi virtuali che restano archiviati e nascosti e che ci fanno rimpiangere la vecchia polaroid appesa al frigo con la calamita che, seppur sgranata e sbiadita, viveva tutti i giorni davanti ai nostri occhi come un vero e proprio oggetto di design.

Da questa esigenza di nostalgia comune, nasce la voglia di un ritorno al passato che ci faccia godere i ricordi più belli e straordinari della nostra vita giorno per giorno, senza dover per forza accedere ad un oggetto elettronico. Tutti siamo orgogliosi dell'evoluzione. Ma spesso ci chiediamo, se sotto certi versi, in fondo, ci sia anche un'involuzione. Il calco delle mani di famiglia è la perfetta alternativa a questo progresso che ci travolge. Una scultura che immortala un momento unico, un oggetto 3D che va oltre i vecchi e freddi, seppur bellissimi, ritratti ad olio. Entrare in casa ed ammirare costantemente l'unione d'amore delle mani dei propri cari, sfiorare, accarezzare un oggetto intimo e personale, non ha prezzo. Niente di paragonabile a una bella e piatta fotografia "istituzionale".

Per questo bisogno, scoppia in Italia il culto dei calchi, oggi più che mai destinati a diventare oggetti d'arte e arredamento, dei quali non si potrà più fare a meno di possederne uno. Da ricordare la vecchia Lava Lamp oggetto di design e culto esploso negli anni Sessanta e Settanta, quando ogni casa ne conteneva almeno una.

In Italia la maggiore esponente in quest'arte è senza alcun dubbio Desirée Prada, giovane ma talentuosa artista milanese che approda nel mondo dei calchi proprio in occasione della sua prima gravidanza. Col suo elegantissimo Brand Calchi Prada, crea calchi di mani, calchi di pancioni in dolce attesa, con materiali anallergici di alta qualità e prestigio ma esistono in commercio anche kit a bassissimo costo anche se di bassissima qualità, a volte pericolosi, che danno la possibilità di tentare da soli la realizzazione di calchi tra le mura di casa, ma per un momento così magico ed unico, quella è la strada alternativa sconsigliata alla quale poche famiglie fortunatamente si affidano. Un nuovo Trend quindi che continuerà a crescere e ad evolversi pur rimanendo un oggetto artigianale scevro da contaminazioni elettroniche e futuristiche e che porteranno in un angolo delle nostre case un meraviglioso e vivo ricordo immortale.

fashion | moda | trend | arte | calchi | prada |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

100 semplici consigli nutrizionali


Prezzi e qualità per tutta la famiglia


I nuovi timorati di Dio nelle nostre future sinagoghe


Royal Baby


CORSO ETICA E LE CONDIZIONI


CORSO ETICA E LE CONDIZIONI


 

I più cliccati

Stesso autore

Aoxoptics: Ecco il nuovo occhiale tecnologico firmato dall'astrattista Giorgetti

Aoxoptics: Ecco il nuovo occhiale tecnologico firmato dall'astrattista Giorgetti
La vastità di marche e modelli che invadono oggi il mercato mondiale dedicato agli occhiali sembra inesauribile. Da vista, da sole o per puro utilizzo estetico, sono ormai un accessorio che accompagna e migliora il nostro modo di guardare l'universo. Un giro d'affari che vale oggi circa 92 miliardi di euro e in cinque anni avrà un incremento stimato del 55%. Tra la moltitudine di br (continua)

Il mondo dell'arte scandalizzato dai buchi di Giorgetti

Il mondo dell'arte scandalizzato dai buchi di Giorgetti
Cos’è l'arte? cos'è la pornografia? La domanda pare retorica, ai più. Invece molti fanno fatica a distinguere tra i due concetti, sia per un estremo senso del pudore, che per la superficialità infida nell'essere umano. In questi giorni si parla di The Hole, il nuovo progetto d'arte dell'astrattista Alessandro Giorgetti che, per promuovere i suoi quadri col buco, (continua)

Falli nelle tele di Giorgetti: “l’Arte sta morendo”. Vittorio Sgarbi: “È vero, fecondiamola!“

Falli nelle tele di Giorgetti: “l’Arte sta morendo”. Vittorio Sgarbi: “È vero, fecondiamola!“
Il critico d'arte nel suo spettacolo parla di giorni funesti e del declino dell'arte odierna, dando ragione all'astrattista Alessandro Giorgetti, che in questi giorni promuove il suo progetto con un'immagine di un uomo nudo che penetra la tela. Si è svolto tra il 4 e l’8 ottobre lo spettacolo di Vittorio Sgarbi dedicato al grande Michelangelo, occasione in cui il critico non ha potu (continua)

Arte Padova 2017: Tra nudi maschili e pancioni in dolce attesa, Giorgetti e Prada, una scossa all'Arte concettuale

Arte Padova 2017: Tra nudi maschili e pancioni in dolce attesa, Giorgetti e Prada, una scossa all'Arte concettuale
Uno stand di 15 metri farà da sfondo a un evento che solo l'estero ci ha abituati a contemplare. L'arte libera, senza paletti ne limitazioni mentali. Non parliamo di New York o della più vicina Londra ma della città di Padova che, dal 10 al 13 Novembre 2017 ospiterà una delle fiere più importanti del Nord Italia. ArtePadova. Gli artisti presenti, come ogni anno, (continua)

CALCHI PRADA: l'Arte del pancione esplode in Italia

CALCHI PRADA: l'Arte del pancione esplode in Italia
Nel 2013 due geniali signori inglesi, CJ Munn e Andre Masters, lanciano l’idea di produrre calchi in gesso dei pancioni di alcune loro amiche e conoscenti in dolce attesa. Un regalo davvero originale per queste donne, che per prime, hanno ora un ricordo permanente e tangibile del loro periodo gestazionale. La notizia non ha tardato a diffondersi e, ben presto, i due vengono tempestati di ri (continua)