Home > Keyword : dollaro cliccata 910 volte

Mercato dei cambi, il dollaro continua ad essere più debole come accaduto di recente

Il mercato dei cambi tiene gli occhi soprattutto sul dollaro, dopo una settimana molto debole. L'indice del dollaro ha esteso le perdite per scambiare al di sotto di 91,2 lunedì, il minimo in chiusura dal 3 marzo. Il biglietto verde ha perso circa un punto percentuale settimana scorsa, e si è trattato della seconda perdita settimanale consecutiva.Cosa succede sul mercato dei cambiChi invece comincia bene è il franco svizzero, che sul mercato dei cambi ha toccato il livello più alto da inizio marzo rispetto al dollaro. Il cambio USDCHF scende infatti sotto 0,92, dopo una marcia spedita che in u...

cambi | dollaro | franco svizzero | heikin ashi |


Federal Reserve pronta alla marcia indietro? Probabilmente, ma non da subito

Dopo un lungo periodo di sostengo all'economia, la strategia della banca centrale americana potrebbe cambiare rotta C'è molta attesa per conosce l'esito del meeting della Federal Reserve, che sarà noto questa sera. Non si può certo dire che la banca centrale abbia compiuto la propria missione di ridare slancio alla crescita economica degli Stati Uniti. Tuttavia, è fuor di dubbio che alcuni importanti risultati la Federal reserve può dichiarare di averli ottenuti. E forse ha già iniziato a fare una parziale marcia indietro, dopo tanti stimoli. iNel frattempo ha esteso i suoi programmi di prestiti di emergenza a sostegno dell'economia fino alla fine del 2020. Molti dei nove piani lanciati dalla banca centrale...

fed | dollaro | rettangoli trading forex | broker autorizzati consob |



La Federal Reserve si avvicina al taglio dei tassi. Dollaro in discesa

Come era prevedibile, la Federal Reserve ha deciso di lasciare i tassi di interesse al livello attuale. Tuttavia, ha confermato in modo evidente che si sta marciando verso un ormai prossimo taglio del costo del denaro. Il FOMC vota per non toccare i tassi La due giorni di meeting dell'istituto centrale americano si è concluso con un voto non unanime del Fomc. L'organo di politica monetaria della Federal Reserve ha deciso di lasciare i tassi in una forchetta fra il 2,25% e il 2,50%, con 9 voti favorevoli contro 1 voto contrario (quello di James Bullard, che avrebbe voluto un taglio di ...

fed | dollaro | belkhayate | strategia cog | indicatori di trend following |


Federal Reserve messa all'angolo da Trump

Ad agirate questo inizio di settimana sui mercati valutari ci ha pensato Donald Trump. Il presidente USA ha sferrato un nuovo attacco alla Federal Reserve, proprio alla vigilia del meeting Fomc che preumibilmente deciderà di alzare il costo del denaro per la quarta volta in questo 2018. Federal Reserve vs Trump Secondo Trump l'istituto centrale non dovrebbe alzare ancora i tassi, e lo ha fatto in modo veemente. "E' incredibile che con un dollaro forte e nessuna inflazione almeno virtualmente, la Fed stia solo considerando un altro aumento dei tassi di interesse", ha twittato...

fed | trump | siti forex gratuiti | previsioni cambio dollaro franco |


Euro dollaro in altalena in attesa dei dati sul lavoro USA

L'altalena sulla quale si sta muovendo l'euro contro il dollaro, ancora una volta ha ripreso a disorientare i trader. Stavolta è la valuta unica ad aver imboccato la strada del rialzo, in attesa dell'importante report sul lavoro Usa che potrebbe nuovamente cambiare la direzione del vento. Sono tutti a chiedersi se il recupero della valuta unica potrà proseguire. I driver della coppia euro dollaro Anzitutto partiamo dai dati, per i quali non occorre di certo la migliore piattaforma forex italiana. L'ultima seduta della settimana sembra essere cominciata con qualche acquisto sull...

euro dollaro | strategie di scalping | piattaforma forex italiana |


Dollaro in ripresa, Trump rassicura i mercati sui dazi

La tensione commerciale si allevia e il dollaro prende forza sui mercati valutari. Questo è lo scenario che è emerso oggi, dopo la diffusione delle notizia che l'amministrazione del presidente Donald Trump non ha intenzione di inasprire le misure contro la Cina. Cosa che chiaramente ha rasserenato i mercati. Trump dà la spinta al dollaro Come sappiamo, nelle ultime settimane l'escalation di tensione sta orientando in modo forte le scelte degli investitori. Sembrava che Trump fosse deciso a invocare la legge nazionale di emergenza per colpire ancora la Cina, ma il preside...

trump | dollaro | tecniche trading intraday | trading forex | intraday | medie mobili trading |


Mercati, torna a respirare il dollaro. Il cross con l'euro sotto 1,20

Il dollaro si è scrollato un po' di polvere di dosso. Dopo essere precipitato nella prima parte della settimana sui mercati valutari, sulla scia delle crescenti tensioni con la Corea del Nord, l’USD ha recuperato le perdite. A dargli una spinta sono intervenuti - in modo provvidenziale - i dati USA riguardanti il Prodotto Interno Lordo. C'è chi guardava con timore a questo appuntamento, pensando che avrebbe potuto affondare ulteriormente il biglietto verde. E invece la prima revisione del Pil segnala una crescita a un tasso annuo del 3%. Una vera sorpresa, visto che il valo...

trading | mercati | forex | dollaro |


Euro troppo forte, adesso la BCE è nei guai

L'euro si sta dimostrando troppo forte, persino per se stesso. La valuta unica ha raggiunto livelli di cambio che sono ai massimi sul dollaro dall’inizio del 2015. Eppure se guardiamo ai dati storici, dobbiamo sottolineare che oggi la valuta della UE vale molto meno rispetto al biglietto verde di quanto non valesse nel 2008, ovvero prima della crisi. All'epoca infatti per avere un dollaro occorreva sborsare 1,6 dollari. Oggi ne bastano 1,18. Eppure si parla di super-euro e i segnali forex gratis in tempo reale puntano tutti sulla valuta europea. Questione di punti di vista. Appena pochi...

euro | dollaro | trading | forex |


Euro, altra giornata positiva sui mercati valutari

E' stata una giornata intensa per l'Europa sotto il profilo finanziario. Sotto il profilo macro sono stati resi noti alcuni dati molto interessanti. Anzitutto le vendite al dettaglio sono cresciute dello 0,5% su base mensile e del 3,1% su base annua. E' stato un aumento più solido rispetto alle attese, visto che su base mensile gli analisti si aspettavano una crescita dello 0,1%, mentre su base annua la crescita attesa era del 2,6%. Si conferma invece la stima preliminare riguardo all'indice Pmi servizi. A luglio il suo valore si è attestato a 55,4 punti, quindi siamo oltre la s...

euro | trading | forex | sterlina | dollaro |


Dollaro canadese in salita malgrado il petrolio scenda. Cosa succede?

Dopo aver vissuto un periodo che l'ha portato a cedere circa il 4% negli ultimi due mesi, la coppia USD/CAD adesso sembra volersi stabilizzare attorno alla quota 1.3250. Questo andamento per certi versi potrebbe cogliere di sorpresa, dal momento che il forte apprezzamento del dollaro canadese è avvenuto nel periodo in cui il petrolio (fortemente correlato al loonie) è andato in netto calo. Se osserviamo i grafici, vediamo che i futures dello WTI con consegna in agosto sono andati in discesa fino a quota 43.60 dollaro durante questo periodo. Parlaimo di un calo di oltre il 16 % (s...

forex | trading | dollaro canadese | cad |


Federal Reserve nel dubbio: quando alzare ancora il tasso di interesse?

La Federal Reserve ha ritoccato solo pochi giorni fa il tasso di interesse. Si è trattato del secondo rialzo durante il 2017, e teoricamente dovremmo essere a metà dell'opera. Infatti lo scorso inverno ne vennero annunciati 4, o come minimo 3. Ma sarà davvero così? Nel corso dell'ultimo meeting, l'istituto centrale americano ha deciso di alzato il costo del denaro di 25 punti base, ma soprattutto ha annunciato che comincerà a ridurre i 4.500 miliardi di dollari di asset acquisiti nel corso del programma di quantitative easing. La scelta della Federal Reser...

federal reserve | fed | dollaro | trading |


Euro, Draghi frena il mercato: nessuna manovra restrittiva

Alla fine i dati di fatto hanno dato ancora una volta ragione alla BCE. I prezzi al consumo dell'Eurozona hanno infatti evidenziato nuovamente un rallentamento, che è stato propiziato dall'andamento dei prezzi del petrolio. Secondo le stime rese note dall'Ufficio statistico europeo (Eurostat), a maggio l'andamento dell'inflazione ha fatto segnare il valore di 1,4%, su base tendenziale, dall'1,9% del mese precedente. Si tratta di un dato peggiore rispetto a quelle che erano le aspettative degli analisti, che avevano previsto una discesa, ma fino all'1,5%. Le mosse della BCE e i riflessi...

euro | dollaro | forex | trading | draghi | bce |


Euro-dollaro, dopo la correzione ricomincia la marcia al rialzo

L'euro va all'assalto di quota 1,13 contro il dollaro. La valuta unica è sempre più lanciata nel Forex e dopo una breve correzione avvenuta lunedì, ha ripreso vigore. Ad inizio settimana c'era stata una prima spinta con un tentativo di rottura dei massimi nella regione 1,1260. Poi però la quotazione di questo cambio era tornata a scendere, tanto che qualcuno aveva ipotizzato potesse trattarsi di un movimento molto più profondo, magari innescato dal possibile incremento dei tassi da parte della Fed. Le mosse della FED e i riflessi sull'euro-dollaro Va ricord...

forex | trading | euro | dollaro | eurusd |


BCE ancora cauta. Intanto l'euro accusa un calo minimo sul dollaro

Si muovono all'unisono Bce e Banca del Giappone. Dopo che nella notte l'istituto centrale giapponese ha conservato inalterata la propria politica monetaria, anche la BCE ha deciso di fare lo stesso nel primo pomeriggio, lasciando tutto immutato a livello di politica monetaria. Nulla che non fosse già ampiamente previsto comunque, o che non fosse già stato previsto nelle nostre opzioni binarie trucchi e strategie vincenti. Secondo il governatore Mario Draghi non ci sono ancora le condizioni per procedere ad una riduzione degli interventi di aiuto al sistema, malgrado ci siano dei...

bce | euro | dollaro | forex |


Mercati valutari, euro in calo mentre il dollaro beneficia dell'effetto FED

La giornata sui mercati valutari è stata caratterizzata soprattutto dalle parole del governatore della BCE Mario Draghi, che ha escluso che possano esserci delle variazioni a breve termine sulla politica monetaria dell'istituto centrale della UE. Il cross EUR/USD è così andato in calo e scambia a 1,0668. Anche gli ultimi dati che sono stati resi noti riguardo l'inflazione dell'area euro, che non sono stati esaltanti, hanno contribuito alla retromarcia della valuta europea, generando peraltro pressione sulla BCE per la prosecuzione di una politica accomodante. Dall'altra pa...

valute | forex | trading | euro | dollaro |


Trading, cosa sta succedendo al dollaro neozelandese?

Negli ultimi giorni, uno degli appuntamenti più attesi nel forex era la mossa della RBNZ, ovvero la banca centrale della Nuova Zelanda. Nessuno si aspettava un ritocco ai tassi di interesse, ma c'era comunque molta curiosità di sapere i commenti dei membri dell'istituto neozelandese alla situazione economica che si sta vivendo nel paese dei Kiwi. Nella sostanza, la mossa fatta dalla RBNZ tradisce una valutazione: è disposta a tollerare un’inflazione più elevata pur di avere una valuta più debole. Analisi del dollaro neozelandese nel trading Ma andiamo...

forex | trading | dollaro | investimenti |


Mercato finanziario, ecco cosa sta succedendo al cross Dollaro-Rublo

La situazione del rublo russo è finita sotto la lente di ingrandimento degli analisti di Lloyds Bank, secondo i quali l'arretramento della valuta russa causato dalla riduzione dei prezzi del greggio e dall'intervento di politica monetaria della banca centrale russa, ha a malapena scalfito il grosso rally al ribasso che c'è stato negli ultimi mesi nel cross USD/RUB. Il rublo ha anzi ancora di più guadagnato forza - secondo loro - e si prepara a testare nuovamente l'assalto a quota 56.55 (attualmente gravita sui 58). Chi ha modo, può "divertirsi" verficando ...

forex | trading | mercati | valute | dollaro | finanza |


Usd-Cad, cross in calo sul mercato valutario. Cosa dobbiamo aspettarci?

Il cross valutario tra dollaro americano e quello canadese ha vissuto un'altra settimana intensa. La coppia dopo essere riuscita a risalire verso quota 1,34 non è riuscita a mantenere la rotta, e il dollaro canadese è andato in recupero fino a toccare 1.3300. Poi il successivo recupero del dollaro americano e la chiusura settimanale a 1,3345. E' interessante osservare il grafico della coppia seguendo le strategie heikin ashi metodo, che può offrire spunti interessanti per il futuro. Evoluzione del cross Usd-Cad Complessivamente il cross è sceso di poco meno di un ...

forex | cad | usd | dollaro | finanza | valute | trading online |


Forex: l'Aussie è tornato alla carica, ma adesso la sua forza spaventa la RBA

Dal giorno in cui Donald Trump è diventato nuovo presidente degli USA, il rapporto di forza tra il dollaro americano e quello australiano ha avuto diversi sali e scendi. Il cross AUD-USd era giunto fino sotto quota 0,72 intorno alla fine dell’anno, dopo un lungo rally da parte della moneta statunitense. Poi però qualcosa è cambiato. Il fatto che l'amministrazione Trump non sia stata troppo dettagliata nell'illustrare i propri programmi per sostenere l'economia degli Stati Uniti, ha infatti esercitato una grossa pressione sul biglietto verde, che da gennaio in poi ha ...

forex | opzioni binarie | dollaro | australia | trading |


 

[1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

Michelangelo Galliani. Vertigo

Michelangelo Galliani. Vertigo
Mostra personale dello scultore Michelangelo Galliani presso il Museo Casa Natale Michelangelo Buonarroti a Caprese. All’interno del Castello di Caprese (AR), prima dimora di Michelangelo Buonarroti, dal 22 agosto al 26 settembre 2021 sarà allestita la mostra personale dello scultore Michelangelo Galliani, “Vertigo”, accompagnata da un testo critico del professor Pasquale Lettieri. Promossa dal Comune di Caprese Michelangelo e dal Museo Casa Natale Michelangelo Buonarroti con la collaborazione di Cris C (continua)

Prolungati gli incentivi auto, ma mancano le norme attuative per l’usato

Prolungati gli incentivi auto, ma mancano le norme attuative per l’usato
Il Governo ha rifinanziato con una dotazione di 350 milioni di euro gli incentivi destinati all’acquisto di auto; le agevolazioni, ottima iniziativa per dare nuova linfa al mercato, scadranno il 31 dicembre, ma non essendo stati pubblicati i regolamenti attuativi non è (ancora) possibile richiederli per le auto usate e, quindi, l’industria corre ai ripari con iniziative singole come quella de (continua)


Marco Bollani, dj e organizzatore di eventi e matrimoni si sposa

Marco Bollani, dj e organizzatore di eventi e matrimoni si sposa
Marco Bollani, dj e organizzatore di eventi e matrimoni... si sposa!Il famoso DJ e organizzatore di eventi e importanti matrimoni Marco Bollani ha sposato la sua compagna Lisa Bedin e, questa volta, lo sposo era lui!Il sound era quello più bello della sua vita, che ha scandito il giorno del suo sì, in una splendida location. Completo blu impeccabile per lui, elegantissimo e sontuoso abito bianco l (continua)

Requisiti e tipi di startup

Requisiti e tipi di startup
Nell’articolo di NewSicily del 30 luglio, si è cercato di fare chiarezza sulla definizione di Startup. Nella speranza di essere riusciti a soddisfare la curiosità dei lettori, stavolta si approfondiranno ulteriori dettagli, come i requisiti richiesti per avviare una startup, e i vari modi per classificarle.Facendo un breve riepilogo, dell’articolo precedente, si ricorda che: la Startup è un’o (continua)

Il musicista di strada: ecco il nuovo singolo del cantautore NGY Marshall

Il musicista di strada: ecco il nuovo singolo del cantautore NGY Marshall
E’ online dall’1 agosto Il musicista di strada, il nuovo singolo di NGY Marshall. E’ online dall’1 agosto Il musicista di strada, il nuovo singolo di NGY Marshall. Dopo l’uscita del suo ultimo album “Elisium” all’inizio del 2021, il cantautore cremonese NGY Marshall  torna con il nuovo brano “Il musicista di strada”.La canzone racconta la voglia di esprimersi attraverso la propria arte, di vivere di essa, di mandare a quel paese le catene della normale vita moderna pe (continua)