Home > Altro > 5 modi intelligenti per risparmiare sulla bolletta energetica del tuo condominio

5 modi intelligenti per risparmiare sulla bolletta energetica del tuo condominio

scritto da: Claudia Marchi | segnala un abuso


I costi dell'elettricità sono uno degli incubi più frequenti per ogni famiglia. Spesso dimentichiamo che sono le nostre azioni (o la loro mancanza) che determinano, almeno in parte, l'importo finale della bolletta.

Abbiamo tutti sentito parlare dei consueti consigli per evitare un uso eccessivo dell'elettricità. "Spegni le luci quando non sei nella stanza", "Non andare a dormire con la TV accesa", "Scollega gli elettrodomestici", per esempio. Questi suggerimenti sono utili, ma puoi fare anche altro per ridurre al minimo i costi.

Ecco 5 modi intelligenti per ridurre il costo della bolletta elettrica per il tuo condominio:

Esegui un’analisi energetica

Un audit energetico ti aiuta a individuare con esattezza in quali parti del tuo appartamento, e in generale del condominio, si verificano i consumi di energia più alti. Un’analisi energetica accurata può mostrarti dove sarebbe bene ridurre il consumo di energia, quali apparecchi sostituire perché consumano troppa energia a causa dell'inefficienza - per esempio, i vecchi frigoriferi che devono lavorare a pieno regime per fare il loro lavoro - o se rivedere l’impianto elettrico domestico e condominiale - se usurato, potrebbe causare perdite di energia.

Elementi esterni

Mentre un audit energetico è orientato alla valutazione dei componenti elettrici, questa parte si concentra sugli elementi esterni e su come influenzano l'interno del tuo condominio. Quando gli elementi esterni hanno facile accesso al tuo appartamento - per esempio, l'aria fredda che entra da una finestra in inverno -, i consumi di energia aumentano, mentre i sistemi di riscaldamento lavorano a pieno ritmo per combattere questi eventi avversi. Le "parti problematiche" più comuni su cui intervenire sono spesso queste:

- Finestre e porte che non sono sufficientemente sigillate. Queste porte e finestre potrebbero dover essere rimontate o riammodernate, per impedire agli elementi esterni di entrare all'interno.
- Camini, perché possono permettere all'aria fredda esterna di entrare nel tuo appartamento attraverso lo scarico.
- Prese elettriche e interruttori, poiché la loro installazione richiede un foro nel muro, che può consentire la formazione di correnti d'aria. Questo problema può essere risolto con facilità, utilizzando l’isolamento con schiuma.
- Tubi con poco isolante, che fa sì che l’impianto lavori di più per riscaldare e raffreddare i tubi dell'acqua.

Trattamenti per finestre ad alta efficienza energetica

Le finestre hanno un impatto importante sul costo necessario per riscaldare e raffreddare un condominio. Il calore passa attraverso le finestre in estate e fa fare gli straordinari alla tua aria condizionata. Durante l'inverno, invece, l'aria fredda passa riduce la temperatura interna di casa tua. Sebbene la sostituzione di finestre più vecchie con modelli più recenti, ad alta efficienza energetica, riduca in modo significativo la quantità di energia dispersa attraverso i vetri delle finestre, esistono anche alcune scelte meno costose, che vale la pena considerare.

I decori per finestre possono aggiungere stile agli interni del tuo condominio e servono anche a rendere la tua unità più efficiente dal punto di vista energetico. Tende, persiane e oscuranti possono aiutare a isolare le finestre e tenere fuori l'aria fredda in inverno e l'aria calda in estate. L'installazione di tende da sole e sporgenze esterne può anche aiutare a proteggere le finestre dagli elementi esterni e ridurre al minimo la quantità di energia trasferita attraverso il vetro. Queste modifiche aiutano a ridurre il carico sui sistemi di riscaldamento e raffreddamento, il che è un bene per la spesa in bolletta.

Elimina i carichi di energia “fantasma”

Un carico “fantasma” è causato da un apparecchio elettrico che consuma energia anche quando è spento. Per evitare che questa lenta fuoriuscita di energia faccia lievitare la bolletta energetica, puoi installare prese multiple e spegnerle quando non devi usare gli elementi collegati. Sono disponibili anche prese multiple "intelligenti", che si spengono in automatico quando non sono in uso.

Pulizia

Sì, la pulizia può aiutare a ridurre la bolletta elettrica. Ci sono diversi punti della casa che, una volta puliti, aiutano i tuoi elettrodomestici a funzionare in modo più efficiente. E quando gli apparecchi funzionano in modo efficiente, consumano meno elettricità. Qualche esempio?


- Pulisci il separatore di lanugine nell'asciugatrice prima di avviare ogni carico.
- Cambia regolarmente i filtri nel forno.
- Pulisci le serpentine del frigorifero.
- Pulisci i sedimenti che si accumulano nello scaldabagno.

Per concludere

Come vedi, esistono tanti modi per risparmiare sulla bolletta. E non tutti comportano investimenti troppo impegnativi. Insomma, a volte basta un pizzico di lungimiranza per poter risparmiare denaro vero.
Se t’interessa sapere come risparmiare altro denaro nel tuo condominio, o in qualunque altro tipo di immobile di tua proprietà, puoi chiedere una consulenza di risparmio energetico agli specialisti di RAM Group, la sola realtà in Italia specializzata nell’offerta completa di servizi per proprietari di immobili, privati e pubblici.


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Amministratore di condominio Roma: ciò che c’è da sapere


Dal coperchio sulla pentola alle luci di Natale; i semplici comportamenti che possono farci risparmiare sulla bolletta


Amministrazione Condominiale, I vantaggi nell'affidarsi a CREIT


Bollette: ogni famiglia italiana paga in media 1.200 euro l’anno


Un condominio a portata di clic


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Packaging sostenibile: la svolta sostenibile della logistica

Packaging sostenibile: la svolta sostenibile della logistica
Il packaging dei domani Importanti passi in avanti sono stati fatti nel campo della logistica per imprimere una svolta sostenibile. Una delle prime modifiche adottate riguarda l’impiego di packaging di nuova generazione fatti con materiali più sottili e resistenti. Importante è tenere a mente che ridurre la quantità di materiale impiegata per la costruzione del packaging non significa ridur (continua)

Carta termica: come scegliere quella giusta

La scelta della carta termica giusta per le tue necessità di stampa è molto importante. La maggior parte dei documenti sembra perfetto quando esce dalla stampante, ma il vero test è come resisteranno durante la loro durata prevista. Prima di scegliere una carta anziché un'altra, è necessario esaminare una serie di variabili. Per esempio, qual è la potenziale esposizione a calore o umidità (continua)

Dichiarazione di Conformità MOCA: cos'è e chi deve farla

Dichiarazione di Conformità MOCA: cos'è e chi deve farla
La Dichiarazione di Conformità MOCA (Materiali e Oggetti a Contatto con Alimenti) è una certificazione che garantisce il rispetto di determinati requisiti in tema di igiene alimentare. I materiali e gli oggetti che richiedono la certificazione MOCA sono davvero molti e appartenenti a diverse categorie. Le attività soggette a rilasciare la Dichiarazione di Conformità MOCA sono di (continua)

Perché la carta termica sta sostituendo la carta comune per la stampa di scontrini e ricevute

Quando si tratta di eseguire pagamenti con carte di credito o bancomat, il venditore deve disporre di uno o più terminali di pagamento, noti come POS (Point of Sale). Questi strumenti sono equipaggiati con una stampante termica, attraverso cui è possibile emettere, in tempi molto rapidi, una copia della ricevuta che attesti l'avvenuta transazione. In situazioni simili, sarebbe impensabile u (continua)

Chi è e cosa fa un gestore di immobili

Il gestore di proprietà immobiliari? Può essere un solo professionista o una società. Oltre a doversi assumere tante responsabilità, deve avere competenze solide in più materie. Vediamo meglio perché... Un gestore di proprietà immobiliari è un professionista o una società assunto per supervisionare le operazioni quotidiane di una qualunque unità immobiliare. Sempre più spesso, proprietari di immobili e investitori immobiliari assumono gestori di proprietà quando non sono disposti, o non sono in grado di, gestire le proprietà in autonomia. Quindi, il gestore della proprietà immobiliare a (continua)