Home > Lavoro e Formazione > Compressori aria: come rimuovere la condensa

Compressori aria: come rimuovere la condensa

scritto da: Claudia Marchi | segnala un abuso

Compressori aria: come rimuovere la condensa


 

Se hai avuto a che fare con un compressore Atlas Copco, sei consapevole di come non ci sia modo di evitare la formazione di condensa, un liquido formato dal vapore d'aria il cui accumulo può causare seri problemi come malfunzionamenti delle apparecchiature, tempi di inattività e inefficienze operative. Ecco perché la rimozione della condensa è fondamentale per la fornitura di aria secca e il funzionamento ottimale delle macchine.

 

Prima di capire come rimuovere la condensa dall'aria compressa, è importante capire la condensa stessa: in che modo e dove si forma.

 

La condensa si forma in seguito ad un aumento di pressione e/o ad un calo di temperatura

-          Si può formare in:

o   Aftercooler

o   Separatore di umidità

o   tubatura

o   Essiccatore ad aria refrigerata

o   filtri

o   Ricevitore d'aria

 

Fase di rimozione condensa 1

Il primo passo nella rimozione della condensa è separarla dal flusso d'aria. La separazione può essere effettuata da un cambiamento di velocità, simile al processo in un separatore meccanico ciclonico o ad impatto, o da un ricevitore d'aria. Un'ulteriore rimozione può essere ottenuta tramite l'uso di filtri a coalescenza. Gli essiccatori d'aria sono anch’essi utilizzati per ridurre il livello di vapore acqueo presente nell'aria compressa.

 

Fase di rimozione condensa 2

Il secondo passo prevede l'utilizzo di uno di queste 3 modalità per drenare automaticamente la condensa senza sprecare preziosa aria compressa:

-          Manuale. Gli operatori possono aprire manualmente le valvole per scaricare la condensa. Poiché questa non è un'opzione automatica, spesso le valvole manuali vengono lasciate aperte per periodi prolungati, consentendo così la fuoriuscita dell'aria compressa.

-          Trappole meccaniche livellate. Queste trappole si aprono quando viene raggiunto un certo livello di condensa e sono di due tipologie: trappole di tipo float e trappole a secchi rovesciati.

o   Le trappole float non sprecano aria quando funzionano correttamente, ma spesso richiedono più manutenzione.

o   Le trappole a secchi rovesciati richiedono meno manutenzione, ma possono sprecare aria compressa se il tasso di condensa è inadeguato per mantenere il livello del liquido nella trappola.

-          Elettrovalvole a comando elettrico. Le valvole di scarico con comando a solenoide hanno un dispositivo di temporizzazione che può essere impostato per l'apertura per un tempo specifico a livelli regolabili preimpostati.

-          Zero trappole per la perdita d'aria con serbatoi. Non viene sprecata aria compressa durante il funzionamento di una trappola a perdita d'aria zero. Il sensore di livello aziona un solenoide elettrico o una valvola a sfera e mantiene il livello di condensa nel serbatoio al di sotto del punto alto.

compressori aria | aria compressa | Atlas Copco |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’inedita collaborazione tra i due musicisti Armando Corsi e Mauro Culotta partirà dal Rodizio del Pian dei Grilli: due grandi anime unite per una serata di musica indimenticabile


Da ROMAUTOMOTIVE troverai una VENDITA COMPRESSORI ROMA molto articolata in grado di soddisfare ogni richiesta.


Vendita compressori a Roma scegli la qualità da Romautomotive


VENDITA COMPRESSORI ROMA A VITE CON TRASMISSIONE A CINGHIA


VENDITA COMPRESSORI DI FACILE MANUTENZIONE E INSTALLAZIONE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

3 cosa da sapere sull’acciaio Strenx

3 cosa da sapere sull’acciaio Strenx
L’acciaio altoresistenziale Strenx è stato sviluppato da SSA con l’obiettivo di offrire prestazioni straordinarie in termini di resilienza e tenacità. Oggi ti presentiamo 3 punti che non puoi sottovalutare se stai considerando di utilizzarlo nelle tue lavorazioni siderurgiche. 1. Le caratteristiche principaliLe ottime caratteristiche dell’acciaio altoresistenziale Strenx provengono in gran parte dalle materie prime impiegate per la sua produzione. Il ferro prelevato dalla miniera LKAB è infatti particolarmente facile da ripulire, dando vita a un prodotto finito di qualità maggiore. Le lavorazioni successive che seguono collaborano a migliorare le caratteristi (continua)

Acciai antiusura: scopri di più su caratteristiche e impieghi

Caratteristiche e lavorazioniGrazie alla loro elevata durezza e resistenza, le lamiere di acciaio antiusura richiedono lavorazioni in foratura, fresatura e maschiatura che siano eseguite con gli utensili più consoni e impiegati con i corretti parametri di taglio. Nello specifico, qualsiasi sia la lavorazione, vanno evitati il più possibile vibrazioni e giochi, sia provvedendo al fissaggio ideale d (continua)

Packaging sostenibile: la svolta sostenibile della logistica

Packaging sostenibile: la svolta sostenibile della logistica
Il packaging dei domani Importanti passi in avanti sono stati fatti nel campo della logistica per imprimere una svolta sostenibile. Una delle prime modifiche adottate riguarda l’impiego di packaging di nuova generazione fatti con materiali più sottili e resistenti. Importante è tenere a mente che ridurre la quantità di materiale impiegata per la costruzione del packaging non significa ridur (continua)

5 modi intelligenti per risparmiare sulla bolletta energetica del tuo condominio

I costi dell'elettricità sono uno degli incubi più frequenti per ogni famiglia. Spesso dimentichiamo che sono le nostre azioni (o la loro mancanza) che determinano, almeno in parte, l'importo finale della bolletta.Abbiamo tutti sentito parlare dei consueti consigli per evitare un uso eccessivo dell'elettricità. "Spegni le luci quando non sei nella stanza", "Non andare a dormire con la TV acces (continua)

Carta termica: come scegliere quella giusta

La scelta della carta termica giusta per le tue necessità di stampa è molto importante. La maggior parte dei documenti sembra perfetto quando esce dalla stampante, ma il vero test è come resisteranno durante la loro durata prevista. Prima di scegliere una carta anziché un'altra, è necessario esaminare una serie di variabili. Per esempio, qual è la potenziale esposizione a calore o umidità (continua)