Home > Cibo e Alimentazione > Food Supply Chain Management: il ruolo del consulente aziendale

Food Supply Chain Management: il ruolo del consulente aziendale

articolo pubblicato da: claudiamarchi | segnala un abuso

Food Supply Chain Management: il ruolo del consulente aziendale

 

Si parla poco di Food Supply Chain Management e del ruolo che il consulente aziendale svolge nell’ottimizzazione delle attività aziendali: il suo ruolo è, invece, importantissimo e strategico.

 

La catena di approvvigionamento alimentare è composta da una serie di attività interdipendenti, che portano i prodotti dalle fattorie fino ai piatti dei consumatori, e che abbraccia un'ampia gamma di discipline.

Il Food Supply Chain Management riunisce la più importante di queste discipline e mira sia a fornire una comprensione esaustiva della catena, che a sostenere coloro che gestiscono parti della catena e a migliorare lo sviluppo delle attività di ricerca nella disciplina.

La gestione della filiera alimentare segue una struttura che per semplificazione potremmo chiamare “dalla fattoria alla tavola”. Il consulente aziendale interpellato dall’azienda che si occupa di logistica alimentare o di ristorazione veloce deve avere conoscenze che spaziano dalla produzione agricola a quella alimentare, dal commercio all’ingrosso all’approvvigionamento dei supermercati, dalla temperatura controllata alla logistica.

La catena di approvvigionamento alimentare è profondamente interconnessa alla salute umana, alla salute dell’ambiente, alla società e all’economia. Le decisioni, quindi, hanno impatti ben oltre tale catena. Per garantire che i benefici di una decisione superino i rischi relativi al food system, le decisioni prese dai produttori devono tenere in considerazione l’intera gamma di potenziali effetti sulla salute, sull’ambiente, sulla società, sull’economia.

Decisioni sulle politiche e le pratiche alimentari, quindi, possono avere impatti sia positivi che negativi. Per giungere a una decisione in cui i vantaggi superino i rischi, i responsabili delle decisioni devono considerare attentamente un’ampia gamma di effetti e interazioni in ambito sanitario, ambientale, sociale ed economico.

Per questo è bene affidarsi a consulenti veramente esperti in ambito di food supply chain, dei veri e propri manager della catena di approvvigionamento che, grazie all’esperienza e alle capacità acquisite sul campo, possono indirizzare le aziende verso strategie veramente illuminate e volte alla salvaguardia della sicurezza alimentare in un contesto di ottimizzazione finanziaria ed espansione del mercato.

food supply chain management |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Logistica e supply chain la logica della gestione a 360°


CHEP garantisce ai clienti un’esperienza digitale ottimale


Brambles nominata leader della propria categoria nel Dow Jones Sustainability World Index 2017


Logistica e supply chain; workshop e seminari per meglio orrizzontarsi durante la crisi: Global Logistics, 21 e 22 novembre 2012 a Lazise (VR)


Findus sceglie la soluzione CHEP per i suoi top brand nel rispetto dell'ambiente


CHEP ospita il primo evento di trasporto collaborativo con i clienti in Europa per ottimizzare le reti logistiche


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Interior design: spazi sempre più aperti e condivisi

Interior design: spazi sempre più aperti e condivisi
Queste sono le nuove tendenze dell’interior design del futuro. Scopriamo insieme in cosa consistono. Si sa, la casa e l’ufficio sono i due luoghi dove quotidianamente trascorriamo più ore durante le nostre giornate. Ma molto spesso questi spazi non rispecchiano le nostre esigenze o le nostre necessità. L’interior design si occupa proprio di questo: rendere gli (continua)

Personalizzazione cosmetici: il conto terzi è il futuro

Personalizzazione cosmetici: il conto terzi è il futuro
  La cosmetica conto terzi è il futuro del mercato del beauty: ecco a chi rivolgersi per commercializzare le proprie linee di prodotti.     Il mercato cosmetico è uno dei più fiorenti d’Italia e uno dei pochi ad aver reagito positivamente alle trasformazioni provocate dalla crisi economica. Numerosi studi condotti dal Centro Studi di Cosmetica Italia h (continua)

Impiattare a regola d’arte: servono affettatrice e grattugie!

Impiattare a regola d’arte: servono affettatrice e grattugie!
  Cosa decreta il successo di uno show cooking in TV? Tolti sapori e odori, che lo spettatore non può assaporare, rimangono i colori e le composizioni, gli unici elementi a rendere invitante e appetibile la ricetta. L’arte di rendere gustoso un piatto quando viene meno la possibilità di assaggiarlo si chiama impiattamento. Rondelle, julienne e ratatuille di frutta e verd (continua)

Automatizzare le tapparelle con un sistema domotico

Automatizzare le tapparelle con un sistema domotico
  Avete mai pensato ad un impianto domotico per regolare l’apertura o la chiusura delle tapparelle in casa? I sistemi domotici sono utili a risparmiare energia e denaro!   Avere l’opportunità di modificare la quantità di luce all’interno dell’abitazione, soprattutto quando non siamo presenti, è una delle cose che possono venir effettuate gr (continua)

La fattura elettronica è emessa in ritardo: cosa fare?

L’emissione tardiva della fattura elettronica è una violazione sanabile, ma è sempre meglio organizzarsi per evitare che accada.     Emettere una fattura elettronica in ritardo è una delle grandi paure delle aziende e dei professionisti che si devono occupare della contabilità online. Quando questo succede, cosa si dovrebbe fare? Innanzitutto, va con (continua)