Home > Lavoro e Formazione > Siemens sceglie la stampa 3D Stratasys per personalizzare la sua produzione

Siemens sceglie la stampa 3D Stratasys per personalizzare la sua produzione

articolo pubblicato da: claudiamarchi | segnala un abuso

Siemens sceglie la stampa 3D Stratasys per personalizzare la sua produzione

Tutto è partito quando la conglomerata tedesca Siemens ha registrato un aumento della domanda di pezzi unici personalizzati da parte dei clienti. Con l’obiettivo di soddisfare i propri clienti nel più breve tempo possibile (senza spendere una fortuna), l’azienda tedesca ha deciso di rivolgersi alla stampa tridimensionale.

Così, grazie all’introduzione delle stampanti 3D Stratasys (del modello Fortus 900mc), Siemens riuscirà a produrre una parte di queste richieste. Il metodo additivo è infatti molto più veloce e conveniente e va vantaggio sia di Siemens che dei suoi clienti, che potranno ricevere i pezzi e anche in meno tempo.

"La personalizzazione di parti di produzione a basso volume utilizzando la stampa 3D FDM è stata decisiva per trasformare l'offerta di servizi ai clienti e la nostra catena di fornitura", ha dichiarato Michael Kuczmik, responsabile della produzione additiva di ricambi presso Siemens. "Non solo stiamo prendendo ordini su richiesta, ma la stampa 3D ci ha anche donato la flessibilità giusta per soddisfare le esigenze dei clienti più velocemente, senza il rischio di grandi produzioni per nulla."

Il produttore ha scoperto che la produzione additiva ha particolarmente aiutato nel suo settore dei trasporti a Ulm, in Germania. "I nostri servizi di produzione per le parti di uso finale sono diventati molto più flessibili e su misura per le esigenze dei nostri clienti da quando abbiamo introdotto Fortus 900mc nel nostro processo di produzione", ha spiegato Tina Eufinger, Business Development, SIEMENS Mobility Division.

"Prima di integrare la stampa 3D in produzione, eravamo limitati a quantità maggiori di parti al fine di rendere il progetto economicamente vantaggioso. Per le richieste di piccoli volumi da parte dei clienti, conservavamo le parti in eccesso fino a che non era più possibile utilizzarle perché scartate o obsolete da utilizzare."

"Con Fortus 900mc, ora possiamo creare un design che è personalizzato al 100% in base a requisiti specifici e ottimizzato più volte prima che venga stampato in 3D. Questo riduce i tempi di produzione da settimane ad alcuni giorni, dandoci modo di produrre un singolo componente personalizzato in modo economico in volumi ridotti", ha concluso Michael Kuczmik, responsabile della produzione additiva ricambi di Siemens.

Con queste premesse, è nata la Siemens Additive Manufacturing Network, una nuova grande piattaforma collaborativa online realizzata con il grande obiettivo di mettere a disposizione dell’industria manifatturiera globale, design ed esperienza nel settore della progettazione on-demand. Competenze, strumenti digitali e capacità di produzione che andranno a favore del 3D printing industriale.  

Siemens | produzione additiva | stampa 3D | Stratasys |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Siemens pioniere nella tecnologia degli impianti a ciclo combinato: efficienza record oltre il 60% e massima flessibilità di esercizio


Siemens in prima fila ad Expoferroviaria: dal VAL di Torino alla Green Mobility


Continua il trend positivo di crescita della Business Unit Siemens Wind Power del Settore Energy di Siemens


Siemens presenta la nuova turbina eolica senza moltiplicatore di giri per velocità di vento moderato-basse


Siemens equipaggia due nuovi sommergibili della Marina Italiana con le più recenti tecnologie di propulsione e automazione


Soluzioni “green” Siemens per il mercato della nautica


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Servizio trasporti internazionali: nuove regole a livello europeo

Servizio trasporti internazionali: nuove regole a livello europeo
  Nuove regole a livello europeo inizieranno a interessare i trasporti internazionali. Dopo due anni di stagnazione il documento sulla mopbilità è stato accettato da tutti gli attori in gioco. Commissione, Consiglio e Parlamento europeo hanno finalmente un accordo. Ma quali sono le novità in termini di tachigrafo digitale?   Tachigrafo digitale: ora obbligatorio (continua)

Interphone Cellularline: offerta imperdibile per Natale!

Interphone Cellularline: offerta imperdibile per Natale!
  L’occasione giusta per acquistare l’interfono per moto che hai sempre sognato! Dal 13 al 31 dicembre Interphone propone sul suo sito web una promozione natalizia da non perdere: acquistando alcuni modelli di interfoni (singoli o in coppia) si avrà in omaggio un accessorio! Vediamo l’offerta nel dettaglio: ·         A (continua)

Sistemi di aspirazione per cucine professionali

Sistemi di aspirazione per cucine professionali
  Nelle cucine professionali di ristoranti, mense e pizzerie è necessario inserire dei sistemi di aspirazione che mantengano l’aria pulita e l’ambiente confortevole. Ma quali sono i sistemi di aspirazione per le cucine professionali? Ne esistono molti in commercio, ma possono essere divisi in due categorie: le cappe e gli aspiratori professionali. Ovviamente, i modelli e (continua)

L’illuminazione giardino – Cornice luminosa per abbinare funzionalità e decoro

L’illuminazione giardino – Cornice luminosa per abbinare funzionalità e decoro
 L’illuminazione dei parchi e dei giardini ha la funzione di esaltare e valorizzare con la luce gli elementi naturali e l’arredo giardino, offrendo punti luce funzionali ed al contempo decorativi     Se ricerchi sempre un tocco di design e l’estetica è per te essenziale per dare un accento di eleganza e personalità, l’illuminazione del giardi (continua)

Autotrasporti: arrivano gli incentivi per rinnovare la flotta

Autotrasporti: arrivano gli incentivi per rinnovare la flotta
Gli autotrasportatori hanno di che gioire in questi ultimi giorni del 2019. Il decreto fiscale 2020 che fa riferimento alla legge di bilancio prevede infatti la possibilità di spendere fino a 20 mila euro per il rinnovo della propria flotta aziendale. Obiettivi del decreto sono la riduzione degli incidenti e degli impatti negativi sul clima. Avrà infatti priorità l’acqui (continua)