Home > Cultura > La storia del LSD

La storia del LSD

scritto da: Scientology Brescia | segnala un abuso

La storia del LSD


Alcuni volontari hanno diffuso copie di "La Verità sul LSD" a Grumello del Monte. L'intento è quello di creare una sempre maggiore conoscenza delle sostanze. La distribuzione di questi opuscoli crea l'occasione di dialogo per molte famiglie, in modo che adolescenti e genitori possano conoscere la storia delle droghe.


LSD: una scoperta scientifica che ha fatto solo danni

Il dialogo sulle droghe nelle famiglie è sempre auspicabile. Per questo i volontari di Mondo Libero dalla Droga hanno diffuso opuscoli di prevenzione dal titolo "La Verità sull'LSD" a Grumello del Monte. Il testo espone con equilibrio, la storia, gli effetti, la diffusione, come viene presentato dagli spacciatori ed altre informazioni sul LSD. Questo crea una ulteriore occasione, affinchè i ragazzi si confrontino coi loro genitori per scoprire che si può dialogare sulle droghe.

L’LSD è tra le più potenti sostanze chimiche che alterano l’umore e fu scoperto e si diffuse nell'ambito della ricerca e della sperimentazione farmacologica.

Il chimico Albert Hofmann, lavorando per la Sandoz Farmaceutici, sintetizzò per la prima volta l’LSD nel 1938, a Basilea, in Svizzera, mentre ricercava uno stimolante sanguigno. In ogni caso, i suoi effetti allucinogeni restarono sconosciuti fino al 1943, quando Hofmann accidentalmente assunse una dose di LSD. Si scoprì in seguito che una dose orale di soli 25 microgrammi (corrispondenti, in peso, a pochi grani di sale) era in grado di produrre vivide allucinazioni.

Per via della somiglianza con una sostanza chimica presente nel cervello e della sua corrispondenza, negli effetti, con vari tratti della psicosi, l’LSD fu usato in esperimenti psichiatrici negli anni ’40, ’50 e ’60. Malgrado le ricerche non dessero alcun frutto in merito a un possibile uso medico della droga, i campioni gratuiti prodotti dalla Sandoz Farmaceutici per la sperimentazione furono distribuiti ampiamente e ciò portò alla diffusione del suo uso.

L’LSD divenne popolare negli anni ’60, grazie a persone come lo psicologo Timothy Leary, che incoraggiava i suoi studenti ad “accendersi, sintonizzarsi e ritirarsi.” Questo diede il via ad un’intera cultura di controtendenza sull’abuso di droga, che diffuse questa droga dall’America al Regno Unito e al resto d’Europa. Ancor oggi, l’uso di LSD nel Regno Unito è decisamente più elevato che in qualsiasi altra parte del mondo.

Programmi psichiatrici di controllo della mente che si sono focalizzati sull’LSD e su altri allucinogeni hanno creato una generazione di tossicomani.

Mentre negli anni ‘60 questa contro cultura usava la droga per sfuggire ai problemi sociali, la comunità di spionaggio occidentale e le forze armate l’hanno vista come un’arma chimica potenziale.

La prevenzione dalla droga, attraverso l'opera dei volontari di "Mondo libero dalla droga", oggi è arrivata a Grumello del Monte dove i libretti "La verità sull'LSD" sono stati posizionati nelle cassette postali delle abitazioni, contribuendo a diffondere consapevolezza su questa terribile sostanza.

La più ampia campagna "La verità sulla Droga" è per i giovanissimi. Loro hanno bisogno di informazioni per evitare di cadere nella trappola e spesso per aiutare i loro amici a starne lontani. Questo è il motivo per cui molti volontari ogni settimana distribuiscono centinaia di opuscoli informativi.

Questi semplici opuscoli permettono di esaminare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali spesso nasce un senso di rifiuto.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

Informiamo per creare dialogo

Riteniamo che l’istruzione sia portatrice di cambiamento. Solo se ben informati, i giovani sono in grado di prendere decisioni consapevoli ed utili a condurre una vita libera dalla droga ed in armonia con il prossimo ed i propri cari.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

 


Fonte notizia: https://www.noalladroga.it/drugfacts/lsd.html


Droga | Prevenzione | Hubbard | Scientology | Marijuana | Cocaina | Hashish | Ecstasy | Sostanze | Alcool | Farmaci | legalizzazione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La verità sull’LSD, uno dei più distruttivi allucinogeni


LSD, COS'E' VERAMENTE E CHE EFFETTI CAUSA


Informare su LSD, una terribile droga


Una terribile droga LSD


LSD Una droga d'altri tempi ?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I volontari di Scientology ripuliscono dalle cartacce il parco Castelli

I volontari di Scientology ripuliscono dalle cartacce il parco Castelli
I Ministri Volontari di Scientology si sono recati al parco Castelli per raccogliere cartacce o oggetti abbandonati. Un gruppo di Ministri Volontari di Scientology ha raggiunto il Parco Castelli, nei pressi dello stadio cittadino, e si sono attivati, raccogliendo i rifiuti abbandonati, con l'intento di restituirlo alle persone che ne usufruiscono, senza che nei pressi delle panchine si debbano trovare ogni genere di residui abbandonati.Con la consueta dotazione di guanti, pinze e sacchi e indossando le tipiche g (continua)

I Ministri Volontari di Scientology al Parco dei Poeti

I Ministri Volontari di Scientology al Parco dei Poeti
E' sempre utile promuovere il senso civico sia per gli adulti che per le nuove generazioni. I Ministri Volontari di Scientology, con questo intento, si sono recati al Parco dei Poeti per pulirlo dai rifiuti abbandonati. Per un forte senso civico al parco dei Poeti.Sabato si sono recati al parco dei Poeti 7 Ministri Volontari di Scientology con l'obiettivo di svolgere una semplice azione civile che diffonde il messaggio di quanto sia necessaria la collaborazione di tutti per ottenere una società migliore. Il parco è molto pulito e ordinato, ma laddove i mezzi utilizzati non possono essere efficaci, si trovano rifi (continua)

I volontari di Scientology al Parco Gallo per promuovere il rispetto dei parchi

I volontari di Scientology al Parco Gallo per promuovere il rispetto dei parchi
I Ministri Volontari di Scientology sono intervenuti al parco Gallo per sostenere la necessità del rispetto verso gli spazi pubblici. Sabato 11 Ministri Volontari di Scientology sono intervenuti presso il parco Tarello, che si distende fiancheggiando via Cefalonia a Brescia. Hanno percorso il parco raccogliendo rifiuti abbandonati dispersi sotto le siepi e presso le panchine. L'intervento ha permesso di ripulire il parco da 6 sacchetti di rifiuti di ogni tipo.Il motto "Qualcosa si può fare a riguardo" continua a ispirare la squa (continua)

Ministri Volontari di Scientology per la prevenzione al contagio

Ministri Volontari di Scientology per la prevenzione al contagio
Un folto gruppo di Ministri Volontari ha distribuito a Bergamo 1.650 opuscoli per aiutare a mantenere salda la prevenzione dal contagio. Domenica un gruppo di 15 Ministri Volontari bergamaschi, ha distribuito ai passanti e ai commercianti di via XX Settembre oltre 1.650 opuscoli della campagna "Stai Bene" con utili informazioni sulla prevenzione dal contagio. I volontari, indossando la loro divisa (giacca e cappellino), guanti e mascherina hanno creato una bellissima macchia gialla fra i passanti.L'uso dei dispositivi di protezione (continua)

I volontari di Scientology per l'impegno civico di ognuno

I volontari di Scientology per l'impegno civico di ognuno
Un gruppo di Ministri Volontari di Scientology si è recato al parco Tarello per ricordare la necessità per ogni cittadino di aumentare il proprio impegno civico. In questo week end 9 Ministri Volontari di Scientology hanno raggiunto parco Tarello, nei pressi del cavalcavia Kennedy a a Brescia. Con le loro giacche gialle e la classica dotazione di guanti, pinze e sacchi, hanno percorso il parco raccogliendo rifiuti abbandonati. L'intervento, si è concretizzato nella raccolta di 5 sacchetti di rifiuti dispersi nel parco e nella sensibilizzazione delle person (continua)