Home > Cultura > Farsi di alcol per sembrare simpatici.

Farsi di alcol per sembrare simpatici.

scritto da: Scientology Brescia | segnala un abuso

Farsi di alcol per sembrare simpatici.


Il periodo della adolescenza è quello in cui si sperimentano le prime relazioni sociali. La compagnia degli amici diventa un riferimento molto importante. Per avere successo i ragazzi e le ragazze ritengono di dover stupire in qualche modo ed ecco che l'alcol diventa lo strumento per almeno "sembrare" simpatici invece di imparare ad "essere" simpatici.

Sembrare simpatici senza essere simpatici.

La prevenzione dalla droga, attraverso l'opera dei volontari di "Mondo libero dalla droga", oggi è arrivata a Padenghe dove 200 libretti "La verità sull'Alcol" sono stati posizionati nelle cassette postali delle abitazioni.

Diffondere informazioni genuine e non allarmistiche è lo strumento scelto dai sostenitori dalla campagna. I ragazzi, resi consapevoli dei danni dell'alcol, possono provare ad essere simpatici senza alcol piuttosto che rovinarsi ubriacandosi per sembrare solo per qualche ora, nel migliore dei casi.

I libretti contengono varie informazioni, tutte raccolte da indagini di pubblico dominio, ed esprimono, con un linguaggio semplice e conciso gli aspetti più significativi.

I sintomi dell'abuso di alcol sono ad esempio così espressi:
La dipendenza dall’alcol (alcolismo) ha quattro sintomi:
Smania: una forte necessità o compulsione a bere. 
Perdita di controllo: l’incapacità di limitare il proprio bere in qualsiasi situazione.
Dipendenza fisica: sintomi d’astinenza, come nausea, sudorazione, tremori ed ansietà avvengono quando l’uso di alcol viene interrotto dopo un periodo di utilizzo eccessivo.

Una seria dipendenza può portare a sintomi di astinenza che mettono a rischio la vita, incluse le convulsioni, a partire da 8/12 ore dall’ultima volta che si è bevuto. Il delirium tremens (DTS) inizia 3 o 4 giorni dopo, quando una persona diventa estremamente agitata, trema, ha allucinazioni e perde il contatto con la realtà.

Assuefazione: la necessità di bere maggiori quantità di alcol per ubriacarsi.

Un forte bevitore che continua ad aumentare le quantità, spesso dice che potrebbe smettere quando vuole, semplicemente non “vuole” mai farlo. L’alcolismo non è una meta, ma un continuo avanzamento, una lunga strada di deterioramento in cui la vita continua a peggiorare.

Le informazioni sono diffuse, con questo stile, nell'ambita della più ampia campagna "La verità sulla Droga" che è pensata per i giovanissimi. Loro hanno bisogno di informazioni per evitare di cadere nella trappola e spesso per aiutare i loro amici a starne lontani. Questo è il motivo per cui molti volontari ogni settimana distribuiscono centinaia di opuscoli informativi per la provincia.

Questi semplici opuscoli permettono di esaminare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali spesso nasce un senso di rifiuto.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

Facciamo conoscere meglio l'alcol

Riteniamo che l’istruzione sia portatrice di cambiamento. Solo se ben informati, i giovani sono in grado di prendere decisioni consapevoli ed utili a condurre una vita libera dalla droga ed in armonia con il prossimo ed i propri cari.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

 


Fonte notizia: https://www.noalladroga.it/drugfacts/alcohol.html


Droga | Prevenzione | Hubbard | Scientology | Marijuana | Cocaina | Hashish | Ecstasy | Sostanze | Alcool | Farmaci | legalizzazione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La verità SULL'ALCOL


Che cos'è L'ALCOL


L'ALCOL


Oltre 600 opuscoli di prevenzione dall'abuso di alcol distribuiti in Via Milano


Mischiare alcol e droghe è una pessima idea


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I Ministri Volontari di Scientology al Parco dei Poeti

I Ministri Volontari di Scientology al Parco dei Poeti
E' sempre utile promuovere il senso civico sia per gli adulti che per le nuove generazioni. I Ministri Volontari di Scientology, con questo intento, si sono recati al Parco dei Poeti per pulirlo dai rifiuti abbandonati. Per un forte senso civico al parco dei Poeti.Sabato si sono recati al parco dei Poeti 7 Ministri Volontari di Scientology con l'obiettivo di svolgere una semplice azione civile che diffonde il messaggio di quanto sia necessaria la collaborazione di tutti per ottenere una società migliore. Il parco è molto pulito e ordinato, ma laddove i mezzi utilizzati non possono essere efficaci, si trovano rifi (continua)

I volontari di Scientology al Parco Gallo per promuovere il rispetto dei parchi

I volontari di Scientology al Parco Gallo per promuovere il rispetto dei parchi
I Ministri Volontari di Scientology sono intervenuti al parco Gallo per sostenere la necessità del rispetto verso gli spazi pubblici. Sabato 11 Ministri Volontari di Scientology sono intervenuti presso il parco Tarello, che si distende fiancheggiando via Cefalonia a Brescia. Hanno percorso il parco raccogliendo rifiuti abbandonati dispersi sotto le siepi e presso le panchine. L'intervento ha permesso di ripulire il parco da 6 sacchetti di rifiuti di ogni tipo.Il motto "Qualcosa si può fare a riguardo" continua a ispirare la squa (continua)

Ministri Volontari di Scientology per la prevenzione al contagio

Ministri Volontari di Scientology per la prevenzione al contagio
Un folto gruppo di Ministri Volontari ha distribuito a Bergamo 1.650 opuscoli per aiutare a mantenere salda la prevenzione dal contagio. Domenica un gruppo di 15 Ministri Volontari bergamaschi, ha distribuito ai passanti e ai commercianti di via XX Settembre oltre 1.650 opuscoli della campagna "Stai Bene" con utili informazioni sulla prevenzione dal contagio. I volontari, indossando la loro divisa (giacca e cappellino), guanti e mascherina hanno creato una bellissima macchia gialla fra i passanti.L'uso dei dispositivi di protezione (continua)

I volontari di Scientology per l'impegno civico di ognuno

I volontari di Scientology per l'impegno civico di ognuno
Un gruppo di Ministri Volontari di Scientology si è recato al parco Tarello per ricordare la necessità per ogni cittadino di aumentare il proprio impegno civico. In questo week end 9 Ministri Volontari di Scientology hanno raggiunto parco Tarello, nei pressi del cavalcavia Kennedy a a Brescia. Con le loro giacche gialle e la classica dotazione di guanti, pinze e sacchi, hanno percorso il parco raccogliendo rifiuti abbandonati. L'intervento, si è concretizzato nella raccolta di 5 sacchetti di rifiuti dispersi nel parco e nella sensibilizzazione delle person (continua)

La responsabilità individuale sostenuta dai volontari di Scientology

La responsabilità individuale sostenuta dai volontari di Scientology
Un nuovo intervento dei Ministri Volontari di Scientology al parco Falcone Borsellino, nei pressi della loro sede, per sostenere la responsabilità individuale. Questa settimana 9 Ministri Volontari di Scientology sono intervenuti al parco Falcone Borsellino, nei pressi della sede di Via Fratelli Bronzetti a Brescia. Come consuetudine hanno provveduto ha raccogliere rifiuti abbandonati sotto le siepi. L'iniziativa, pur concretizzandosi nella raccolta di 4 sacchetti di oggetti abbandonati, desidera incentivare l'assunzione di una maggiore responsabilità e (continua)