Home > News > PASQUA e DIRITTI UMANI due messaggi che vanno di pari passo e nella stessa direzione

PASQUA e DIRITTI UMANI due messaggi che vanno di pari passo e nella stessa direzione

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

PASQUA e DIRITTI UMANI due messaggi che vanno di pari passo e nella stessa direzione

La necessità di divulgare i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è sempre più sentita nella società. In verità ciò che traspare dal confronto tra le persone contattate dai volontari di Uniti per i Diritti Umani è la paura che il riconoscimento dei Diritti a tutti, possa in qualche modo ledere i nostri Diritti. Quasi che la condivisione dei miei Diritti comporti la rinuncia a qualcosa di acquisito con tanta fatica a cui non si vuole rinunciare. Un punto di vista che non ha motivo di esistere, dato che i diritti non sono qualcosa di economico o di materiale, ma qualcosa che spetta semplicemente perché apparteniamo TUTTI alla stessa categoria degli ESSERI UMANI.

D'altronde, chi vorrebbe che non gli si riconoscesse il diritto alla vita, a non essere discriminati, ad essere liberi e non schiavi, ad essere considerati uguali davanti alla legge e ad avere il diritto a un giusto processo? Come nessuno vorrebbe avere negati il diritto a potersi curare e a creare una propria famiglia e possedere una casa e cibo, il diritto alla libertà di pensiero, di espressione e di culto, allo svago e ad avere la possibilità di scegliere il governo in modo democratico. Diritti inalienabili che spettano a tutti e il fatto di concederli agli altri non possono che creare le basi per una società più giusta e solidale.

Solo la conoscenza dei valori della Dichiarazione Universale potrà far si che ognuno di noi faccia ciò che è nelle sue possibilità perché questi valori si realizzino e, come auspicava il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard farli “diventare una realtà e non un sogno idealistico”. Per ottenere realizzato questo sogno cui aspirano miliardi di persone in tutti i continenti, i volontari di Uniti per i Diritti Umani in collaborazione con quelli della Chiesa di Sciientology anche nella settimana di Pasqua promuoveranno nelle strade di Cagliari i libretti contenenti la storia e i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani promulgati nel 1948 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, divulgando così il messaggio del rispetto e dell’aiuto reciproco che unisce culture e razze diverse. Un messaggio che non si discosta da quello che vuole essere la Pasqua Cristiana che si festeggia in questi giorni.  Info: www.unitiperidirittiumani.it

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


La Chiesa di Scientology per l’educazione sui Diritti Umani


Pasqua 2011


Diritti Umani: ricordare le vittime dell'olocausto


Organizzazioni sui Diritti Umani


I Volontari di “ Gioventù per i diritti Umani” pronti a tornare nelle scuole


 

Stesso autore

Cresce la consapevolezza sulla droga e arrivano gli arresti

Cresce la consapevolezza sulla droga e arrivano gli arresti
  L'intensificarsi di iniziative volte a far conoscere i fatti reali legati al consumo di droga porta le persone ad avere sempre più consapevolezza riguardo quanto sia importante, non solo stare alla larga dalla droga, ma anche di farsi da portavoce della vita libera dalla droga. Contemporaneamente viene a mancare il terreno sotto i piedi agli spacciatori che, nella follia di trovare (continua)

La libertà dalla droga continua a circolare per Nuoro

 La libertà dalla droga continua a circolare per Nuoro
  Continuano le attività di prevenzione per le strade di Nuoro: i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology nella serata di venerdì 17 maggio hanno proseguito con la distribuzione di materiale informativo continuando a garantire informazioni reali ai cittadini.   In un periodo come quello in cui stiamo vivendo dove si cerca d (continua)

I volontari tornano a San Sperate con la verità sulla droga

I volontari tornano a San Sperate con la verità sulla droga
  Dopo l'iniziativa di alcuni giorni fa che ha creato tanto entusiasmo tr ai commercianti e cittadini di San Sperate che hanno ricevuto informazioni sugli effetti devastanti legati alla droga, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology hanno fatto nuovamente visita al paese e distribuito, nella mattinata di venerdì 17 maggio, centinaia di (continua)

La prevenzione alla droga fa il bis a Nuoro

La prevenzione alla droga fa il bis a Nuoro
Dopo le attività svolte nella serata di martedì a Nuoro, i volontari sono pronti per una nuova iniziativa volta a far conoscere ai ragazzi la verità sulla droga. Nella serata di venerdì 17 maggio infatti grazie a Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e i volontari della Chiesa di Scientology, verranno distribuiti centinaia di libretti informativi sui reali effetti (continua)

Commercianti sassaresi contro la droga

Commercianti sassaresi contro la droga
Nella serata di giovedì 16 maggio, volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology hanno effettuato un'attività di prevenzione all'uso di droga tramite la distribuzione di materiale informativo. L'iniziativa non è stata limitata alla distribuzione di materiale ma ha anche visto il coinvolgimento dei commercianti i quali hanno ampiamente ac (continua)