Home > News > Nel quartiere PRUNIZZEDDA a Sassari, si informa sugli effetti degli ANTIDOLORIFICI

Nel quartiere PRUNIZZEDDA a Sassari, si informa sugli effetti degli ANTIDOLORIFICI

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

Nel quartiere PRUNIZZEDDA a Sassari, si informa sugli effetti degli ANTIDOLORIFICI


 

        Non conosce soste a Sassari, l’azione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, che nella serata di giovedì 18 aprile hanno girato in lungo e in largo le strade del quartiere Prunizzedda, portando la corretta informazione sulle conseguenze causate dall’abuso degli antidolorifici. Non é fuori luogo accostare le droghe illegali da strada all’abuso degli antidolorifici. In tanti sono convinti che l’abuso di certi farmaci non sia dannoso per il fatto che sono prescritti dai medici. Niente di più falso se si considera che decine di migliaia di persone sono dipendenti dai farmaci a causa del loro uso non corretto.   E’ importante informare correttamente le persone su che cosa sono gli antidolorifici e quali siano le conseguenze in caso di abuso o di uso improprio. Gli antidolorifici da prescrizione  sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso che percepiamo sotto forma di dolore. La maggior parte di essi stimola anche alcune parti del cervello associate al piacere.  In tal modo, oltre a fermare il dolore, producono uno stato di esaltazione. Questo il motivo per cui molti giovani, .  per procurarsi lo sballo, sostituiscono le droghe da strada con questi potenti farmaci, molti dei quali provocano gli stessi effetti degli oppioidi e dell’eroina. Gli antidolorifici oppioidi producono un’euforia di breve durata  creando assuefazione e dipendenza fisica.  I sintomi di astinenza dagli antidolorifici sono gli stessi causati dalle droghe come eroina e cocaina e la disintossicazione dalla dipendenza presenta le stesse difficoltà di quella da droghe illegali da strada.

        “Le droghe sono l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale” scriveva il filosofo L. Ron Hubbard e viste le gravi conseguenze che possono provocare gli antidolorifici, come descrivono le informazioni contenute nei bugiardini delle stesse case farmaceutiche, possiamo classificarli alla stregua di vere e proprie droghe. Info sugli antidolorifici e sulle altre droghe su: www.noalladroga.it

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“La verità sull’alcool” in tutte le case del quartiere Prunizzedda a Sassari


A LI PUNTI (SASSARI) DI DIFFONDE LA VERITA' SULL'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI


Il meteo Rimini è on-line su Informa-hotel.com Nuova sezione del portale dedicata a previsioni del tempo e temperature


La verità sugli ANTIDOLORIFICI Parliamo alla “Generazione ansia”


32° SANREMO ROCK & TREND FESTIVAL


Apre la sezione locali di Informa-hotel.com con tutte le discoteche Riviera Romagnola


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

A UTA prosegue la campagna di prevenzione alle droghe

 A UTA prosegue la campagna di prevenzione alle droghe
    Se una dote va attribuita ai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology è quella della perseveranza e della costanza. Da anni, infatti, continuano nelle azioni di prevenzione nei grandi come nei piccoli centri, con la distribuzione dei libretti informativi “la verità sulla droga”, le conferenze nelle scuole coinvo (continua)

Né proibizionismo né liberalizzazione, la soluzione è la prevenzione

Né proibizionismo né liberalizzazione, la soluzione è la prevenzione
            Da circa 25 anni i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla droga e della Chiesa di Scientology sono impegnati in tutto il mondo in campagne di prevenzione a tutti i tipi di droghe. C’è chi predica della liberalizzazione come l’antidoto allo spaccio illegale, nominando in questo modo lo stato come spacciatore le (continua)

A Sestu prevenzione e soppressione vanno di pari passo

A Sestu prevenzione e soppressione vanno di pari passo
            Sarà un caso (ma noi non crediamo tanto al caso) dopo le iniziative di prevenzione dei volontari, puntualmente nella località in cui si è fatta l’iniziativa, avviene un sequestro e l’arresto di qualche spacciatore da parte delle forze dell’ordine. È successo anche a Sestu, all’indomani de (continua)

Sestu: volontari fanno conoscere i Diritti Umani ai cittadini

 Sestu: volontari fanno conoscere i Diritti Umani ai cittadini
  La serata di lunedì 24 giugno a Sestu vedrà i volontari di Uniti per i Diritti Umani attivarsi per divulgare i 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Il documento che l'ONU pubblicò nel 1948, all'indomani della fine della seconda guerra mondiale e che si auspicava fosse sufficiente per riunire tutti gli umani sotto un unico codice tramite il qua (continua)

Cagliari: contro ogni violazione per il rispetto dei Diritti Umani

Cagliari: contro ogni violazione per il rispetto dei Diritti Umani
  La serata di lunedì 24 giugno vedrà ancora una volta i volontari di Uniti per i Diritti Umani impegnati a Cagliari nel far conoscere i 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. L'iniziativa prevede la distribuzione di libretti informativi all'interno dei quali, questo soggetto, viene spiegato non solo nella sua interezza, ma anche con un linguaggio che fa (continua)