Home > Cultura > Sassari prepara ancora un'offensiva al consumo di droga

Sassari prepara ancora un'offensiva al consumo di droga

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

Sassari prepara ancora un'offensiva al consumo di droga

 

Il giovedì è diventato il giorno abitué per la prevenzione all'uso di droga a Sassari: i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, nella serata del 20 giugno, distribuiranno centinaia di libretti informativi contro l'uso di droga, con particolare attenzione a ciò che provoca l'uso e abuso di cocaina.

 

Le storie che i lettori possono scoprire sui libretti informativi che gli vengono consegnati, raccontano il vissuto di persone che hanno abbondantemente abusato di droga. In questo modo, la descrizione di ciò che avviene quando si fa assunzione di queste sostane, diventa un racconto reale, una storia comprensibile e non distaccata dalla realtà. Se si conoscono le storie vere, non quelle raccontate dagli spacciatori o dai cuginetti col camice bianco e il proprio laboratorio di chimica, è possibile capire come sarà il mondo della droga sia al momento dell'approccio sia successivamente.

 

“La droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale” disse il filosofo L. Ron Hubbard in un suo celebre scritto e proprio la prevenzione è l'arma più efficace per lavorare sull'elemento “cultura”. Finché ci saranno quelli che difendono l'uso di droga “perché è solo una bravata”, “perché se ne può tranquillamente uscire”, “perché non tutti muoiono” (come se la morte di una sola persona non giustificasse a sufficienza la necessità di far cessare il consumo di droga), la cultura rimarrà pro-droga. Se invece il problema si affronta con serietà e avendo a cuore la salute delle persone, ci si indirizzerebbe ad un solo ideale, purtroppo nuovo, ma che con iniziative come quella di domani a Sassari può essre raggiunto: la vita libera dalla droga.

Sassari | droga | Scientology | Hubbard |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Nuoro: i volontari preparano un'altra iniziativa contro la droga

Nuoro: i volontari preparano un'altra iniziativa contro la droga
  Parte da Nuoro il week-end di prevenzione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della chiesa di Scientology: nella serata di venerdì 19 luglio centinaia di libretti informativi saranno ancora una volta distribuiti per le strade e per le attività commerciali, al fine di garantire le corrette informazioni ai ragazzi e non solo.   La storia di (continua)

I cittadini di Porto Torres vogliono “la verità sulla droga”

         I cittadini di Porto Torres vogliono “la verità sulla droga”
            Da due settimane i cittadini di Porto Torres stanno trovando nei negozi della zona portuale i libretti “la verità sulla droga” messi a disposizione dai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. Libretti che con un linguaggio semplice e diretto informano sulle conseguenze causa (continua)

Senza soste la prevenzione alle droghe nel quartiere Luna e Sole a Sassari

Senza soste la prevenzione alle droghe nel quartiere Luna e Sole a Sassari
             Continuano senza soluzione di continuità le iniziative di prevenzione alle droghe nella città di Sassari, dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. Nella serata di giovedì 18 luglio i volontari saranno nel quartiere Luna e Sole dove distribuiranno  centinaia d (continua)

I Diritti Umani tra i turisti di Capo Coda Cavallo (San Teodoro)

I Diritti Umani tra i turisti di Capo Coda Cavallo (San Teodoro)
    I numerosi turisti presenti nella splendida località di Capo Coda Cavallo, nel comune di San Teodoro, nella mattinata di mercoledì 17 luglio non si aspettavano di ricevere in omaggio il libretto contenete i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Una piacevole sorpresa, quella dei volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di (continua)

Denuncia a Decimoputzu: “lo spaccio di droga in mano ai minorenni”

Denuncia a Decimoputzu: “lo spaccio di droga in mano ai minorenni”
           La denuncia arriva da alcuni commercianti di Decimoputzu che tutti i giorni notano davanti ai loro negozi il via vai dei ragazzini minorenni che si scambiano la dose e i soldi. “Nessuno dice niente anche perché le autorità già lo sanno e non agisce nessuno” è ciò che ha affermato un eserce (continua)