Home > News > A Decimoputzu continua la prevenzione alla droga

A Decimoputzu continua la prevenzione alla droga

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

 

 

Grandi città o piccoli paesi periferici il problema droga non risparmia nessuno. I volontari non trascurano nessuna realtà consapevoli del fatto che i pusher sono in agguato e, senza mettersi scrupoli, non disdegnano di proporre le loro “soluzioni” agli adolescenti, abbassando così a 11/12 anni l’età in cui i ragazzi provano il primo spinello gentilmente offerto dal bullo di turno del gruppo, ben addestrato dallo spacciatore che opera sempre in ombra. Nessuno degli spacciatori offrirebbe quella merce ad un suo figlio, nessuno di loro augurerebbe ad una persona cara di vivere ciò che lui sa bene vivrà chi farà uso delle sue droghe. Consapevolmente in nome del dio denaro, sono disposti a vendere l’anima al diavolo e veder morire un ragazzo piuttosto che ravvedersi e guadagnarsi da vivere onestamente.

Strappare dalle loro mani un ragazzo significa salvare una vita e una famiglia dai tormenti che le droghe portano sempre con sé. La prevenzione passa innanzi tutto dall’informazione, dal fatto che i  ragazzi siano messi nelle condizioni di decidere del loro futuro, dal fatto di arrivare con la verità sulla droga prima che gli spacciatori arrivino con le loro bugie.

Trascinati dalle parole del filosofo L. Ron Hubbard che definiva le droghe come “l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, lunedì 22 luglio, i volontari proseguiranno la campagna di prevenzione nelle strade e negozi di Decimoputzu, piccolo centro alla periferia della Città metropolitana di Cagliari, dove decine di commercianti hanno già aderito a collaborare per diffondere il messaggio di vivere liberi dalla droga.    



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Laboratorio analisi Roma – prevenzione di Maggio con il Gruppo Sanem


DOPO L’ECCELLENTE RISULTATO DELLA PRIMA EDIZIONE RITORNA AD ABANO TERME LA MOSTRA “DICO NO ALLA DROGA”


MISURE DI PREVENZIONE: LA PERICOLOSITA’ PASSA AI SUPREMI GIUDICI


Fronte unico contro la droga a DECIMOPUTZU


Informiamo sul pericolo delle droghe i ragazzi e i genitori di DECIMOPUTZU


CREARE UN MONDO LIBERO DALLA DROGA ATTRAVERSO PREVENZIONE ED EDUCAZIONE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Gli adolescenti sono il nostro futuro. I volontari di Quartu S. Elena diffondono “la verità sulla droga”

Gli adolescenti sono il nostro futuro. I volontari di Quartu S. Elena diffondono “la verità sulla droga”
                       La droga ogni giorno miete migliaia di vite umane, e la maggior parte di loro sono giovanissimi. Coloro che dovrebbero essere la parte di società da tutelare perchè sono il nostro futuro, sono i più esposti e i meno protetti.     &n (continua)

Il mercatino serale di Carbonia si illumina con la Via della Felicità

Il mercatino serale di Carbonia si illumina con la Via della Felicità
                  Non possiamo non notare quanto i valori etici e morali negli ultimi decenni si siano degradati nella nostra società. Il consumo di droghe più o meno “leggere” e l’abuso di alcol stanno dilagando tra le giovani generazioni, coinvolgendo ragazzini di 11/12 anni, e talv (continua)

POLTU QUADU frontiera anti droga della Gallura

 POLTU QUADU frontiera anti droga della Gallura
    Nel quartiere popolare Poltu Quadu di Olbia, non potevano mancare le azioni di prevenzione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology che nella mattinata di mercoledì 21 agosto, hanno distribuito centinaia di libretti informativi “la verità sulla Cocaina e sull’abuso di alcol” nei locali commerciali e (continua)

I DIRITTI UMANI a Is Mirrionis per ridare dignità al quartiere.

I DIRITTI UMANI a Is Mirrionis per ridare dignità al quartiere.
               Distribuire i libretti sui Diritti Umani a Is Mirrionis, il quartiere simbolo del degrado sociale e ambientale di Cagliari, significa andare a toccare una delle piaghe -aperte del capoluogo sardo. Lo faranno nel pomeriggio di mercoledì 21 agosto, i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology, s (continua)

A San Michele si vuole voltare pagina: NO ALLA DROGA

A San Michele si vuole voltare pagina: NO ALLA DROGA
           Nell'afoso pomeriggio di mercoledì 21 agosto i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology distribuiranno centinaia di libretti contenenti “la verità sulla cocaina e sulla marijuana” nei negozi di San Michele. La voglia di cambiamento traspare chiaramente dai volti di (continua)